Stenocereus eruca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Stenocereus eruca
Stenocereus eruca 2.jpg
Stenocereus eruca
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Caryophyllales
Famiglia Cactaceae
Sottofamiglia Cactoideae
Tribù Pachycereeae
Genere Stenocereus
Specie S. eruca
Nomenclatura binomiale
Stenocereus eruca
(Brandegee) A.C. Gibson & K.E. Horak
Sinonimi

Lemaireocereus eruca
Machaerocereus eruca

Stenocereus eruca (Brandegee) A.C. Gibson & K.E. Horak 1978 (noto anche con il nome di Diavolo strisciante per la sua strana forma che ricorda un bruco) è una pianta della famiglia delle Cactaceae nativa del Messico.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Lo S. eruca è endemico delle coste pacifiche della Mesoamerica, e si trova solo su suoli sabbiosi, dove forma colonie massicce. Il Diavolo strisciante è colonnare, con un gambo molto spinoso verde paglierino, di circa 5 cm di diametro e 1,5-2 mt di lunghezza, con la sola parte terminale sollevata da terra.

I grandi fiori notturni che produce, bianchi, rosa o gialli, sono lunghi in media dai 10 ai 14 cm con un ovaio spinoso; sono piuttosto rari e nascono solo in risposta a forti piogge.

A seconda della sua collocazione, può crescere fino a 60 cm in un anno (nelle zone calde ed umide della bassa California, mentre se collocato in luoghi caldi e secchi, il suo sviluppo è estremamente lento, tanto da decuplicarne il tempo). A causa del proprio isolamento e della mancanza di insetti impollinatori, è straordinariamente in grado di clonare se stessa.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Stenocereus eruca in The Plant List. URL consultato il 22 febbraio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica