Stenkil di Svezia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stenkil
Stenkil
Stenkilska fönstren nel monestero di Vreta
Re di Svezia
In carica 1060 –
1066
Predecessore Emund di Svezia
Successore Erik VII di Svezia
Nascita 1030
Morte 1066
Casa reale Casato di Stenkil
Padre Ragnvald Ulfsson
Madre Astrid Nialsdotter
Figli Halsten di Svezia
Ingold I di Svezia
Religione cattolica

Stenkil I Ragnvaldsson (10301066) fu re di Svezia dal 1060 al 1066 e fondatore di una nuova dinastia che prese il suo nome, il Casato di Stenkil.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nobile svedese della regione cristiana Västergötland, dove si trovava jaral, succedette ad Emund il Vecchio, che morì senza lasciare figli.

Grande difensore del cristianesimo, Stenkil incoraggiò l'opera missionaria, anche se riconobbe il potere politico della rimanente istituzione pagana non permettendo la distruzione di un tempio a Uppsala.

Secondo fonti storiche, Stenkil esercitò il potere di re in Svezia, senza perdere d'occhio il governo di Västergötland.

Predecessore Re di Svezia Successore Flag of Sweden.svg
Emund il Vecchio 1060 - 1066 Erik VII