Stendardo personale della Regina Elisabetta II

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lo Stendardo personale della Regina Elisabetta II.
L'emblema personale della Regina.

Lo stendardo della Regina Elisabetta II è il suo personale vessillo identificativo ed è la bandiera che la rappresenta nel suo ruolo di Capo del Commonwealth.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Lo stendardo è composto dalla lettera "E" (di Elisabetta) dorata e coronata, circondata da una ghirlanda di rose e foglie, anch'essa d'oro, il tutto su sfondo blu.

L'emblema della Regina è presente sullo Stendardo Reale di Canada, Australia, Nuova Zelanda, Giamaica e Barbados.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Lo Stendardo viene commissionato dalla regina Elisabetta II del Regno Unito nel dicembre del 1960 e venne utilizzato per la prima volta nel 1961, durante una sua visita ufficiale in India.

Nel corso del tempo, la bandiera ha iniziato ad essere utilizzata al posto dello Stendardo Reale quando la Regina visita paesi del Commonwealth in cui non è Capo di Stato e durante cerimonie, riunioni e occasioni legate al Commonwealth, che si svolgono nel Regno Unito. Quando la regina Elisabetta II visita Marlborough House a Londra, sede del Segretariato del Commonwealth, è issata la sua bandiera personale e non il Royal Standard.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]