Stemma ottomano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Osmanli-nisani.svg

Ogni sultano dell'Impero Ottomano aveva un proprio stemma, chiamato tughra, che era usato come emblema militare e dello stato. Gli emblemi moderni, ispirati da quelli europei, sono stati creati nel XIX secolo. Quello definitivo è stato adottato dal Sultano Abdul Hamid II il 17 aprile 1882. Include due bandiere: la bandiera della dinastia Osmanli che ha una luna crescente e una stella su un fondo rosso, e la bandiera del Califfato Islamico che ha tre lune crescenti su un fondo verde.

Alcuni elementi grafici dello stemma quali l'ovale centrale e la luna crescente verticale con stella sono stati ereditati dalla moderna Repubblica di Turchia.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

araldica Portale Araldica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di araldica