Stella Am

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Una stella Am, chiamata anche stella a linee metalliche, è una stella di tipo spettrale A il cui spettro mostra forti linee di assorbimento spesso variabili di alcuni metalli quali lo zinco, lo stronzio, lo zirconio e il bario, mostrando invece carenze di altri elementi, come il calcio e lo scandio[1]. Queste anomalie si presentano quando alcuni elementi, che assorbono più radiazione, vengono spinti verso la superficie, mentre altri affondano a causa della forza di gravità verso le parti interne. Questo effetto avviene solamente se la stella ha una bassa velocità di rotazione. Normalmente, le stelle di tipo A ruotano su se stesse piuttosto velocemente, ma di solito le stelle Am non lo fanno in quanto sono membri di un sistema binario in cui la rotazione stellare è stata rallentata dalle forze mareali causate dalla compagna[1].

La più nota stella Am è Sirio (α Canis Majoris). Nella seguente tabella sono elencate alcune stelle a linee metalliche in ordine decrescente di magnitudine apparente.

Nome Designazione di Bayer
o altra denominazione
Magnitudine apparente
Sirio[1] α Canis Majoris -1,47
Castore Ba[2] α Geminorum Ba +2,91
Deneb Algedi Aa[3] δ Capricorni Aa +3,2
Epsilon Serpentis ε Serpentis +3,71
Mizar B[4] ζ Ursae Majoris B +3,95
Alfa Volantis α Volantis +4,00
Acubens A* [5] α Cancri A +4,25
Alkurhah A [6] ξ Cephei A +4,26
Mu Orionis Aa[7] μ Orionis Aa +4,31
Theta1 Crucis θ1 Crucis +4,33
Epsilon Ophiuchi ε Ophiuchi +4,63
Beta Horologii β Horologii +4,96
Alrisha B[8] α Piscium B +5,23
Tau3 Gruis τ3 Gruis +5,72
24 Ursae Minoris HD 166926 +5,77
WW Aurigae* HD 46052 +5,82

* WW Aurigae e Acubens A sono stelle binarie dove entrambe le componenti sono stelle Am.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c David Darling, Am star, The Encyclopedia of Science.
  2. ^ Castor Stars, Jim Kaler
  3. ^ Deneb Algedi Stars, Jim Kaler
  4. ^ Mizar Stars, Jim Kaler
  5. ^ Acubens, Stars, Jim Kaler
  6. ^ Kurhah, Stars, Jim Kaler
  7. ^ Mu Orionis Stars, Jim Kaler
  8. ^ Alrescha STars, Jim Kaler

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni