Steinmetz rosa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lo Steinmetz rosa è un diamante di 59,60 carati di colore rosa (particolarmente raro nei diamanti). Il nome deriva dallo "Steinmetz Diamond Group", la società che lo ha prodotto e ne è ancora proprietaria.[1]

Il diamante grezzo, del peso di circa 100 carati, fu scoperto in Sudafrica in data imprecisata (probabilmente negli ultimi anni del XX secolo). Un gruppo di dieci gemmologi impiegò venti mesi per il taglio; dopo aver studiato 50 diversi tipi di taglio venne scelta una forma ovale mista: il padiglione (la parte inferiore) a brillante (brilliant cut), la corona a gradini (step cut).[2]

Il diamante finito fu presentato in pubblico in maggio 2003 a Monaco di Baviera, indossato dalla supermodella Helena Christensen. Poco dopo il diamante fu esposto per alcuni mesi allo Smithsonian Institute di Washington assieme ad altri diamanti celebri, tra cui il Millennium Star, il Heart of Eternity e il Moussaieff rosso.

Il Gemological Institute of America ha classificato il diamante Steinmetz rosa come "Internally Flawless" (senza imperfezioni interne) e di colore rosa intenso (Fancy Pink). Il suo valore di mercato non è noto, ma è stato indicato intorno ai 100 milioni di dollari.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Lo Steinmetz Diamond Group è una multinazionale per la produzione e il commercio dei diamanti con sede a Ginevra. Fu fondato nel 1940 ad Anversa da Ruben Steinmetz (1916-1977). Oggi il gruppo è diretto da suo figlio, l'israeliano Benny Steinmetz.
  2. ^ Step cut diamonds
  3. ^ Steinmetz Pink gem goes on the market for $100m

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]