Stein Eriksen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stein Eriksen
27308 Stein Eriksen.jpg
Stein Eriksen nel 1960
Dati biografici
Nazionalità Norvegia Norvegia
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Discesa libera, slalom gigante, slalom speciale, combinata
Squadra Ready[senza fonte]
Ritirato 1954
Palmarès
Olimpiadi 1 1 0
Mondiali 4 1 1
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Stein Eriksen (Oslo, 11 dicembre 1927) è un ex sciatore alpino norvegese, campione olimpico nello slalom gigante a Oslo 1952 e campione iridato nello slalom gigante, nello slalom speciale e nella combinata a Åre 1954. Fu il primo olimpionico nello sci alpino norvegese e il primo (in campo maschile) a non provenire da un Paese alpino.

Era figlio del ginnasta Marius e della sciatrice alpina Bitten e fratello dello sciatore alpino Marius, a loro volta atleti di alto livello[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera sciistica[modifica | modifica wikitesto]

Stagioni 1948-1951[modifica | modifica wikitesto]

Eriksen ottenne i primi risultati di rilievo in occasione dei V Giochi olimpici invernali di Sankt Moritz 1948, quando si classificò 31º nella discesa libera, 29º nello slalom speciale e 32º nella combinata. Nel 1949 vinse i titoli nazionali nello slalom speciale e nella combinata[senza fonte].

L'anno dopo partecipò ai Mondiali di Aspen, dove si aggiudicò la medaglia di bronzo nello slalom speciale, mentre nel 1951 vinse lo slalom speciale del Trofeo del Lauberhorn, a Wengen[2], e si aggiudicò i titoli nazionali nello slalom gigante e nello slalom speciale[senza fonte].

Stagioni 1952-1954[modifica | modifica wikitesto]

Ai VI Giochi olimpici invernali di Oslo 1952 conquistò l'oro nello slalom gigante - alla prima apparizione olimpica della specialità - e l'argento nello slalom speciale, mentre nella discesa libera fu 6º. Nella stessa stagione bissò il successo dell'anno precedente nello slalom speciale del Trofeo del Lauberhorn[2] e fu insignito della Medaglia Holmenkollen[3].

Ai Mondiali di Åre del 1954 si laureò campione iridato sia nello slalom gigante, sia nello slalom speciale, sia nella combinata; in quella stagione vinse inoltre nuovamente i titoli norvegesi nello slalom gigante e nello slalom speciale[senza fonte] e lo slalom speciale della 3-Tre sulla Marmolada, dove fu anche 2º nello slalom gigante[4].

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

Eriksen ritratto ad Aspen il 3 marzo 1967

Conclusa la carriera agonistica si trasferì negli Stati Uniti dove è stato istruttore e direttore di varie scuole di sci[senza fonte].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Olimpiadi[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

  • 4 medaglie, oltre a quelle ottenute in sede olimpica:
    • 3 ori (slalom gigante, slalom speciale, combinata a Åre 1954)
    • 1 bronzo (slalom speciale ad Aspen 1950)

Campionati norvegesi[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (NO) Herman Berg, Mannen i Mariusgenseren er død in ABC Nyheter, 15 luglio 2009. URL consultato il 30 novembre 2014.
  2. ^ a b I podi sul sito ufficiale del Trofeo del Lauberhorn. URL consultato il 30 novembre 2014.
  3. ^ a b Albo d'oro. URL consultato il 18 agosto 2010.
  4. ^ L'albo d'oro della 3-Tre dal 1950 al 2012. URL consultato il 30 novembre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 58559790