Stefano Pantano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stefano Pantano
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Scherma Fencing pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Spada
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Oro Denver 1989 A Squadre
Oro Lione 1990 A Squadre
Oro Essen 1993 A Squadre
FISU International University Sport Federation.svg Universiadi
Argento Zagabria 1987 Individuale
Statistiche aggiornate al aprile 2009

Stefano Pantano (Roma, 4 maggio 1962) è uno schermidore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel quartiere del Quadraro a Roma, è stato un esponente della spada italiana della sua generazione .Tre volte campione del mondo a squadre di spada (1989, 1990, 1993), ha partecipato ai Giochi olimpici di Seul e Barcellona, ma senza vincere alcuna medaglia (raggiungendo un quarto e un quinto posto a squadre, e un quattordicesimo posto nell'individuale nel 1988).

Ha conquistato 3 ori e un argento alle Universiadi (1983, 1987, 1989), 2 ori in Coppa Europa (1989 e 1994), ed è stato campione italiano assoluto (1989).

È attualmente[quando?] direttore tecnico delle Fiamme Oro Polizia di Stato sezione scherma. È stato commentatore tecnico della Rai, al fianco della prima voce Federico Calcagno, ai Giochi Olimpici di Atlanta, Sydney, Atene, Pechino e Londra.

È in possesso di una laurea specialistica in scienze motorie ottenuta presso l'università degli studi di Roma "Tor Vergata".

Dopo il ritiro[modifica | modifica wikitesto]

Accanito tifoso della S.S. Lazio, conduce con Alessio Buzzanca il programma "Non mollare mai" in onda dal lunedì al venerdì dalle 14:00 alle 18:00 su Radiosei (a Roma FM 98.1).


Nel 2010 partecipa come concorrente alla sesta edizione di Ballando con le stelle su Rai Uno.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]