Stefano Dionisi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Stefano Dionisi (Roma, 1º ottobre 1966) è un attore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Successivamente alla maturità classica, prende lezioni di recitazione presso il teatro "la Scaletta" di Roma. Dopo gli studi intraprende alcuni viaggi che lo portano a New York ed in India.

Il suo debutto avviene nel 1986 nel film per la televisione "Rose", poi ottiene il ruolo di protagonista nel film Farinelli - Voce regina del 1994, ruolo che gli vale un David di Donatello speciale.

Nel 1996 recita al fianco di Marcello Mastroianni nel film Sostiene Pereira, tratto dal romanzo di Antonio Tabucchi, poi è il fratello omosessuale di Valeria Marini nel film Bambola di Bigas Luna.

Seguono i film La tregua, Il partigiano Johnny, L'albero delle pere.

Nel 1999 è András, protagonista del melodrama ungaro-tedesco Gloomy Sunday in cui appare al fianco di Erika Marozsán, Ben Becker e Joachim Król.

Ha interpretato Don Rodrigo nello sceneggiato televisivo Renzo e Lucia di Francesca Archibugi.

Nel 2007 interpreta Luciano Liggio nel film tv L'ultimo dei corleonesi ed è protagonista in Caccia segreta regia di Massimo Spano.

Nel 2010 è protagonista dello spettacolo teatrale The Sunset Limited di Andrea Adriatico, tratto dall'omonima opera di Cormac McCarthy.

Nel 2011 recita in Caccia al Re - La narcotici, nel ruolo del "cattivo" principale, l'Ottavo Re di Roma. Nel 2012 recita ne Il commissario Nardone.

Nel 2012 , recita al fianco di Sergio Assisi, nel Commissario Nardone, nel ruolo di Suterchi.

Nel 2013 recita nella fiction Pupetta - Il coraggio e la passione, nel ruolo del cinico e omopedofilo commissario Imparato.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

televisiva)|

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]