Stefano Casiraghi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stefano Casiraghi
Casiraghi.png
Stefano Casiraghi (al centro) durante una premiazione
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia Monaco Monaco
Motonautica Water motorsports pictogram.svg
Dati agonistici
Categoria Campionato del mondo offshore
Ruolo Pilota campione del mondo di Off-Shore
Ritirato 1990
 

Stefano Casiraghi (Como, 8 settembre 1960Saint-Jean-Cap-Ferrat, 3 ottobre 1990) è stato un imprenditore e pilota motonautico italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di Fernanda e Giancarlo Casiraghi (1926-1998), una coppia di imprenditori comaschi, trascorse la gioventù a Fino Mornasco (CO). Si definì un uomo d'affari nato: in effetti, la sua attività imprenditoriale spaziava in svariati campi, e nelle aree geografiche più disparate. Tali attività ebbero un ulteriore incremento a seguito del matrimonio nel 1983 con la principessa Carolina di Monaco (a motivo del quale alcuni, per qualche tempo, lo soprannominarono Carolino), che lo pose al centro della fiorente attività finanziaria del principato di Monaco. Egli diede ulteriore impulso all'attività del principato, ottenendo, in breve tempo, la fiducia del principe Ranieri. Da Carolina ebbe tre figli: Andrea (1984); Charlotte (1986) e Pierre (1987).

La morte in gara[modifica | modifica sorgente]

Appassionato di motonautica, morì a seguito di un incidente avvenuto nel corso dei campionati del mondo offshore a Montecarlo, mentre si trovava al largo di Saint-Jean-Cap-Ferrat, pilotando il catamarano Pinot di Pinot in squadra con Franco Statua. L'anno precedente si era laureato campione del mondo con un monocarena. L'imbarcazione si ribaltò e Casiraghi, frastornato per l'impatto con l'acqua, morì per annegamento. Tale incidente diede l'impulso a migliorare le misure di sicurezza adottate durante le gare prevedendo cupolini e cinture di sicurezza fino ad allora non installate a bordo degli offshore.