Stefan Kießling

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stefan Kießling
Stefan Kießling, Bayer 04 Leverkusen.JPG
Dati biografici
Nazionalità Germania Germania
Altezza 191 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Bayer Leverkusen Bayer Leverkusen
Carriera
Giovanili
Norimberga Norimberga
Squadre di club1
2002-2006 Norimberga Norimberga 73 (15)
2006- Bayer Leverkusen Bayer Leverkusen 252 (113)
Nazionale
2005-2006
2007-
Germania Germania U-21
Germania Germania
15 (4)
6 (0)
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Bronzo Sudafrica 2010
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 26 marzo 2014

Stefan Kießling, scritto anche Kiessling (Lichtenfels, 25 gennaio 1984), è un calciatore tedesco attaccante del Bayer Leverkusen e della nazionale tedesca.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

È una punta centrale, destro di piede.[1] Molto pericoloso nel gioco aereo in virtù della sua grande altezza, è un attaccante pronto a tornare in difesa quando necessario.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Cresciuto nelle giovanili del TSV Eintracht Bamberg, nel 2001 viene acquistato dal Norimberga, con cui esordisce in prima squadra nella stagione 2002-2003, collezionando quell'anno una sola presenza in Bundesliga(il 26 aprile 2003, da subentrante contro l'Amburgo)[2].

Resta per altre tre stagioni in Baviera, disputando un campionato di Zweite Liga e due in Bundesliga. Le prestazioni sfoderate nel campionato 2005-2006, durante il quale mette a segno 10 gol in 31 gare, induce il Bayer Leverkusen ad ingaggiarlo a partire dalla stagione successiva. Il costo del trasferimento è di 6,5 milioni di euro[3].

Il suo contratto, inizialmente con scadenza nel 2010, è stato rinnovato due volte: prima con termine nel 2012[4], poi nel 2015[5].

Nella stagione 2009-2010, con 21 reti in campionato, si piazza al secondo posto della classifica marcatori, alle spalle del bosniaco del Wolfsburg Edin Džeko[6].

Dopo poche giornate dall' inizio della stagione 2010-2011, nella partita contro il Norimberga del 19 settembre si frattura la tibia. Successivamente operato dovrà stare fuori dai campi da gioco per oltre 2 mesi[7] tornando disponibile solo a metà dicembre per l' ultimo turno a gironi dell' Europa League[8]

Nella stagione 2011-2012 con 16 reti in campionato e 17 in totale, risulta essere il capocannoniere del Bayer Leverkusen. Nell'ultima giornata di campionato realizza una tripletta al Norimberga, battuto 4-1. In Champions League aveva segnato un solo gol al Valencia nella partita persa 3-1.

Il 28 ottobre 2012 ha realizzato uno dei due gol con cui il Leverkusen ha battuto per 2-1 il Bayern Monaco all'Allianz Arena. Ha terminato la stagione con 25 reti in 34 gare di campionato (27 in 43 partite totali), che lo hanno reso, per la prima volta in carriera, capocannoniere della Bundesliga.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Debutta con la Nazionale di calcio della Germania Under-21 l'8 febbraio 2005 nella gara contro il Galles. Mette a segno il primo gol nella rappresentativa il 25 marzo dello stesso anno durante un incontro con i pari età inglesi, che viene ricordato per un curioso fatto: Kießling infatti indossava un paio di scarpe prestategli dal portiere Michael Rensing poiché aveva dimenticato le sue in albergo[9].

Il 28 marzo 2007 esordisce nella nazionale maggiore, schierato dal ct Joachim Löw al posto di Kevin Kurányi nel secondo tempo della sfida di Duisburg contro la Danimarca[10]. Deve attendere però due anni prima di scendere nuovamente in campo con la Nazionale: la seconda presenza arriva infatti l'11 febbraio 2009 contro la Norvegia.

Compare nella lista dei 23 convocati per il mondiale di calcio 2010 in Sudafrica[11].

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 12 maggio 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2002-2003 Germania Norimberga BL 1 0 - - - - - - - - - 1 0
2003-2004 2L 14 2 - - - - - - - - - 14 2
2004-2005 BL 27 3 CG 2 1 - - - - - - 29 4
2005-2006 BL 31 10 CG 2 1 - - - - - - 33 11
Totale Norimberga 73 15 4 2 - - - - 77 17
2006-2007 Germania Bayer Leverkusen BL 32 8 CG+CdL 1+1 0+0 CU 10 0 - - - 44 8
2007-2008 BL 31 9 CG 1 0 CU 12 7 - - - 44 16
2008-2009 BL 34 12 CG 6 2 - - - - - - 40 14
2009-2010 BL 33 21 CG 2 0 - - - - - - 35 21
2010-2011 BL 22 7 CG 1 2 UEL 1 0 - - - 24 9
2011-2012 BL 34 16 CG 0 0 UCL 6 1 - - - 40 17
2012-2013 BL 34 25 CG 3 1 UEL 6 1 - - - 43 27
2013-2014 BL 32 15 CG 4 2 UCL 7 2 - - - 43 19
2014-2015 BL - - CG 1 5 UCL 1 1 - - - 2 6
Totale Bayer Leverkusen 252 113 20 12 43 12 - - 315 137
Totale 325 128 24 14 43 12 - - 392 154

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Germania Germania
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
28/03/2007 Duisburg Germania Germania 0 – 1 Danimarca Danimarca Amichevole -
11/02/2009 Düsseldorf Germania Germania 0 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
18/11/2009 Gelsenkirchen Germania Germania 2 – 2 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole -
13/05/2010 Aquisgrana Germania Germania 3 – 0 Malta Malta Amichevole -
27/06/2010 Bloemfontein Germania Germania 4 – 1 Inghilterra Inghilterra Mondiali 2010 - Ottavi -
10/07/2010 Port Elizabeth Uruguay Uruguay 2 – 3 Germania Germania Mondiali 2010 - Finale 3º posto -
Totale Presenze 6 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Norimberga: 2003-2004

Individuale[modifica | modifica sorgente]

2012-2013 (25 gol)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Stefan Kießling, weltfussball.de.
  2. ^ Spielbericht Hamburger SV - 1. FC Nürnberg 4:0 (2:0), fussballdaten.de.
  3. ^ Stefan Kießling - Transfer history, transfermarkt.de.
  4. ^ (DE) Kießling verlängert vorzeitig bis 2012 bei Bayer in Focus.de, 5 marzo 2008. URL consultato il 07-07-2010.
  5. ^ (DE) Kießling verlängert in Leverkusen in Sport Bild, 16 marzo 2010. URL consultato il 07-07-2010.
  6. ^ Torjäger der Bundesliga 2009/2010, fussballdaten.de.
  7. ^ Bayer Leverkusen, infortunio per Kiessling: fuori due mesi Calciomercato.it
  8. ^ Kiessling back in the squad news del 15-12-2010
  9. ^ Von Unglücksbringern, Blasenfüßen und Zelthemden, uefa.com.
  10. ^ Spielerinfo S. Kießling, dfb.de.
  11. ^ Stefan Kiessling, fifa.com.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]