Stearato di sodio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stearato di sodio
Struttura dello stearato di sodio
Nome IUPAC
Ottadecanoato di sodio
Nomi alternativi
Sodio stearato
E470a
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C18H35NaO2
Massa molecolare (u) 306,46
Aspetto solido bianco
Numero CAS [822-16-2]
Numero EINECS 212-490-5
PubChem 2724691
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 1,02
Solubilità in acqua poco solubile
Temperatura di fusione 245 °C (518 K) decomp.
Indicazioni di sicurezza
Frasi H ---
Consigli P --- [1]

Lo stearato di sodio è il sale di sodio dell'acido stearico con formula Na(CH3(CH2)16COO).
Si presenta come un solido a scagliette splendenti o bianco amorfo, untuoso al tatto e con un leggero odore di sego. È poco solubile in acqua fredda, ma lo diventa a caldo.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Per ottenere il prodotto puro si neutralizza una soluzione alcolica di acido stearico puro con una soluzione acquosa di idrossido o carbonato di sodio. Il prodotto tecnico si ottiene per neutralizzazione diretta della stearina fusa.

Usi[modifica | modifica sorgente]

È il componente principale nella fabbricazione di alcuni tipi di saponi e deodoranti solidi.

In farmaceutica entra nella composizione di unguenti e supposte, in cosmetica come umidificante, addensante e emulsionante di creme. Inoltre è utilizzato nell'industria delle materie plastiche, delle vernici e della carta.

Tra gli additivi alimentari è identificato dalla sigla E470a.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 16.11.2012
chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia