Stazione meteorologica di Prato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Prato
Stato Italia Italia
Regione Toscana Toscana
Provincia Prato Prato
Comune Prato Prato
Altitudine 80 m s.l.m.
Codice WMO non assegnato
T. media gennaio 5,7 °C
T. media luglio 24,3 °C
T. media annua 15,1 °C
Prec. medie annue 942,9 mm
Coordinate 43°53′08.12″N 11°05′57.26″E / 43.88559°N 11.099238°E43.88559; 11.099238Coordinate: 43°53′08.12″N 11°05′57.26″E / 43.88559°N 11.099238°E43.88559; 11.099238
Mappa di localizzazione: Italia
Prato

La stazione meteorologica di Prato è la stazione meteorologica di riferimento per il Servizio Idrologico Regionale della Toscana relativa alla città di Prato. Attualmente la stazione meteorologica risulta denominata di Prato Università per la sua ubicazione presso il polo universitario della città laniera.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La stazione meteorologica iniziò ad effettuare osservazioni e registrazioni a partire dal 1881, fornendo in seguito i dati al Regio Ufficio Centrale di Meteorologia.

Nel corso del Novecento i dati venivano forniti anche al Ministero dei Lavori Pubblici per la loro pubblicazione negli Annali Idrologici del Compartimento di Pisa fino all'anno 1996, dove la stazione meteorologica presentava la denominazione di Prato in Toscana dall'originario nome che contraddistingueva la città. Nel corso degli anni è variata varie volte la collocazione degli strumenti, che inizialmente erano collocati alla sommità di un edificio e in seguito su fondo erboso.

Con la regionalizzazione del Servizio Idrografico Nazionale, la stazione meteorologica è entrata a far parte della rete del Servizio Idrologico Regionale della Toscana, che nel 1998 ha installato una nuova stazione automatica per la fornitura dei dati in tempo reale che è stata denominata Prato Università vista la sua ubicazione; la strumentazione è collocata alla sommità di uno degli edifici del polo universitario.

Dati climatologici 1961-1990[modifica | modifica sorgente]

In base alla media trentennale 1961-1990 calcolata dall'ENEA sulla base delle osservazioni meteorologiche effettuate nel medesimo trentennio, la temperatura media del mese più freddo, gennaio, si attesta a +5,7 °C; quella dei mesi più caldi, luglio e agosto, è di +24,3 °C. Le precipitazioni medie annue fanno registrare il valore di 943 mm, con minimo relativo in estate, picco in autunno e massimi secondari in inverno e in primavera per gli accumuli totali stagionali[1].

PRATO
(1961-1990)
Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Inv Pri Est Aut
T. max. mediaC) 9,4 11,2 14,8 19,2 23,6 27,6 30,5 30,7 27,0 20,9 14,3 10,5 10,4 19,2 29,6 20,7 20,0
T. min. mediaC) 2,0 3,1 5,4 9,0 12,7 16,1 18,1 17,9 15,8 11,7 7,3 3,4 2,8 9,0 17,4 11,6 10,2
Precipitazioni (mm) 83,0 76,2 82,8 82,8 65,4 52,0 30,4 54,8 89,4 112,0 117,1 97,0 256,2 231,0 137,2 318,5 942,9

Temperature estreme mensili dal 1921 ad oggi[modifica | modifica sorgente]

Nella tabella sottostante sono indicate le temperature massime e minime mensili registrate periodo dal 1921 in poi; la serie storica risulta lacunosa tra il 1927 e il 1930 e in alcuni anni del periodo bellico e post-bellico degli anni Quaranta.

La temperatura minima assoluta della serie storica esaminata è scesa a -13,8 °C il 10 e l'11 gennaio 1985, mentre la temperatura massima assoluta ha toccato i +41,0 °C il 6 luglio 1952.[2]

PRATO
(1921-2013)
Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Inv Pri Est Aut
T. max. assolutaC) 18,9
(1972)
23,7
(1991)
27,1
(1968)
31,7
(2012)
35,5
(1945)
38,2
(2002)
41,0
(1952)
40,9
(1943)
37,5
(1946)
32,0
(1985)
25,3
(2004)
19,5
(1993)
23,7 35,5 41,0 37,5 41,0
T. min. assolutaC) -13,8
(1985)
-8,5
(1956)
-8,4
(1949)
-1,3
(2003)
2,5
(1957)
6,0
(1923)
11,0
(1970)
9,8
(1924)
7,0
(1972)
0,0
(1970)
-5,0
(1995)
-8,6
(1941)
-13,8 -8,4 6,0 -5,0 -13,8

Precipitazioni estreme dal 1916 ad oggi[modifica | modifica sorgente]

Nella tabella sottostante sono indicate le precipitazioni cumulate totali massime e minime per ogni mese dell'anno, con l'anno in cui queste sono state registrate, e la precipitazione cumulata totale massima e minima annua dal 1916 in poi.

Il mese più piovoso è ottobre 1992 con 498,2 mm totali di accumulo, mentre i mesi meno piovosi con accumulo totale nullo sono stati luglio 1935, settembre 1985, aprile 2007 e luglio 2012.

L'anno più piovoso risulta il 1937 con 1788,1 mm totali di accumulo, mentre l'anno meno piovoso è stato il 1921 con 567,2 mm totali di accumulo.[3]

Prato Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Anno
Precipitazioni cumulate totali massime (mm)
Anni
257,6
(2014)
267,6
(1951)
299,6
(1937)
204,4
(1918)
183,1
(1939)
136,2
(1940)
130,0
(1932)
169,2
(2007)
274,8
(1965)
498,2
(1992)
356,8
(1926)
258,0
(1939)
1788,1
(1937)
Precipitazioni cumulate totali minime (mm)
Anni
0,8
(1989)
1,0
(1993)
2,2
(1953 e
1961)
0,0
(2007)
3,4
(1979)
1,4
(1935)
0,0
(1935 e
2012)
0,6
(1962)
0,0
(1985)
4,6
(1969)
2,9
(1924)
6,8
(1986)
567,2
(1921)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Prato capoluogo: tabella climatica
  2. ^ Prato Università: record mensili dal 1921
  3. ^ Regione Toscana - Servizio Idrologico Regionale, ricerca dati: precipitazioni giornaliere.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]