Stazione di Milano Villapizzone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°30′07.27″N 9°09′03.35″E / 45.502019°N 9.15093°E45.502019; 9.15093

Milano Villapizzone
stazione ferroviaria
Stazione Milano Villapizzone latosud.JPG
Stato Italia Italia
Localizzazione Milano, via Fusinato[1]
Apertura 2002
Stato attuale in uso
Linee passante ferroviario di Milano
Tipo stazione in superficie, passante
Binari 6

La stazione di Milano Villapizzone è una fermata ferroviaria del passante ferroviario di Milano, sita nell'omonimo quartiere.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La stazione di Milano Villapizzone fu aperta il 30 giugno 2002[2] sul cosiddetto "ramo Certosa" del passante, aperto il 30 maggio 1999[3]. Il nuovo impianto sostituì la vecchia stazione di Milano Bovisa, sita alcune centinaia di metri più ad est, nell'area occupata dalla rampa di accesso alla galleria del passante.

Strutture ed impianti[modifica | modifica sorgente]

Sorge a ridosso del nuovo campus universitario del Politecnico di Milano di via La Masa con cui è collegata da un breve tratto pedonale. È prossima anche all'altro nuovo campus di Milano Bovisa - Via Durando, sempre del Politecnico, dove sono alloggiate la Seconda facoltà di Architettura e Disegno Industriale.

La stazione funziona da fermata per la Triennale Bovisa di Milano (TBVS) collocata proprio a ridosso della stazione.

L'impianto è dotato di sei binari passanti, con collegamenti ed un ampio atrio sotterraneo. È di poco precedente al punto di immissione del passante ferroviario nel tracciato sotterraneo. Sono caratteristiche le pensiline, progettate dall'architetto Angelo Mangiarotti, identiche a quelle delle stazioni di Certosa, Rogoredo e Rho Fiera.

Movimento[modifica | modifica sorgente]

La stazione è servita quasi esclusivamente dalle linee S5 (Varese-Milano-Treviglio) ed S6 (Novara-Milano-Treviglio) del servizio ferroviario suburbano di Milano. Durante le ore di punta dei giorni feriali si fermano anche alcuni treni regionali per Bergamo, Arquata Scrivia e Piacenza in una direzione e nell'altra per la stazione di Milano Porta Garibaldi superficie.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ RFI - Le stazioni oggi in Lombardia
  2. ^ Il Passante si allunga..., in "I Treni" n. 240 (settembre 2002), p. 5.
  3. ^ Passante in crescita, in "I Treni" n. 206 (luglio-agosto 1999), p. 4

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]