Stazione di Marrakech

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marrakech
stazione ferroviaria
Stazione di Marrakech.jpg
La stazione di Marrakech
Stato Marocco Marocco
Localizzazione Avenue Mohammed VI, Marrakech
Coordinate 31°37′51.46″N 8°01′02.14″W / 31.63096°N 8.017262°W31.63096; -8.017262Coordinate: 31°37′51.46″N 8°01′02.14″W / 31.63096°N 8.017262°W31.63096; -8.017262
Attivazione 1923
Stato attuale In uso
Linee Casablanca–Marrakech
Tipo Stazione in superficie
Binari 6
Dintorni centro cittadino

La stazione di Marrakech è una delle stazioni più importanti del Marocco, registrando un traffico passeggeri di più di 3 milioni di viaggiatori l'anno[1]. Attualmente è il capolinea sud del sistema ferroviario marocchino. Da Marrakech c'è un collegamento diretto con le stazioni di Casablanca e Fes.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Costruita nel 1923, durante gli anni del protettorato francese, la stazione si trova nei pressi del centro cittadino e del Théatre Royale, all'incrocio tra l'avenue Hassan II e l'avenue Mohammed VI. È stata completamente rinnovata nel 2008 e inaugurata il 10 agosto. La nuova stazione è più larga ed è stata costruita in previsione dell'estensione della rete ferroviaria verso Agadir e Laayone. Ogni giorno 16 treni partono alla volta di Fes via Casablanca, e altri due raggiungono Tangeri.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Si estende su una superficie globale di 25.000 m² ed è composta da:

  • Una sala viaggiatori all'ingresso di 1.250 m²
  • Diversi sportelli di biglietteria, di accoglienza e di informazione
  • Uno spiazzale esteso su 5.000 m²
  • Una galleria di negozi al coperto, su due piani di una superficie totale di 2.800 m²

Galleria fotografica[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ONCF actualités

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]