Stazione di Lissone-Muggiò

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°36′21.85″N 9°14′07.68″E / 45.606069°N 9.235468°E45.606069; 9.235468

Lissone-Muggiò
stazione ferroviaria
Stazione di Lissone.JPG
Stato Italia Italia
Localizzazione Lissone, piazza della Stazione 3[1]
Attivazione 1882
Stato attuale in uso
Linee Chiasso-Milano
Tipo fermata in superficie, passante
Binari 2
Interscambi autobus urbani ed extraurbani
Dintorni Museo d'Arte Contemporanea
Suburbana di Milano
Linea S9
Logomi r.svg White dot.svg  Saronno
White dot.svg  Saronno Sud
White dot.svg  Ceriano Laghetto-Solaro
White dot.svg  Ceriano Laghetto Groane
White dot.svg  Cesano Maderno Groane
Logomi r.svg White dot.svg  Cesano Maderno
White dot.svg  Seveso-Baruccana
Logomi r.svg White dot.svg  Seregno
White dot.svg  Desio
White dot.svg  Lissone-Muggiò
Logomi r.svg White dot.svg  Monza
Logomi r.svg White dot.svg  Sesto San Giovanni Milano linea M1.svg
Logomi r.svg White dot.svg  Milano Greco Pirelli
Logomi r.svg White dot.svg  Milano Lambrate Milano linea M2.svg
White dot.svg  Milano Porta Romana Milano linea M3.svg
White dot.svg  Milano Romolo Milano linea M2.svg
Logomi r.svg White dot.svg  Milano San Cristoforo
White dot.svg  Corsico
White dot.svg  Cesano Boscone
White dot.svg  Trezzano sul Naviglio
White dot.svg  Gaggiano
Logomi r.svg White dot.svg  Albairate-Vermezzo
Suburbana di Milano
Linea S11
Logomi r.svg White dot.svg  Chiasso
Logomi r.svg White dot.svg  Como San Giovanni
Logomi r.svg White dot.svg  Albate-Camerlata
White dot.svg  Cucciago
White dot.svg  Cantù-Cermenate
White dot.svg  Carimate
White dot.svg  Camnago-Lentate
Logomi r.svg White dot.svg  Seregno
White dot.svg  Desio
White dot.svg  Lissone-Muggiò
Logomi r.svg White dot.svg  Monza
Logomi r.svg White dot.svg  Sesto San Giovanni Milano linea M1.svg
Logomi r.svg White dot.svg  Milano Greco Pirelli
Logomi r.svg White dot.svg  Milano Porta Garibaldi Milano linea M2.svg Milano linea M5.svg

La stazione di Lissone-Muggiò è una fermata ferroviaria della linea Chiasso-Milano. È situata in piazza della Stazione, nel territorio di Lissone, a servizio di quest'ultima città e della vicina Muggiò.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Sebbene il territorio comunale di Lissone fosse attraversato dalla ferrovia per Como fin dal 1849 e servito dalle vicine e più importanti stazioni di Desio e Monza, la stazione fu costruita solo nel 1882[2]. Abbattuto il vecchio edificio, nel secondo dopoguerra venne edificato il nuovo fabbricato viaggiatori, recentemente restaurato, di cui la sala d'attesa è stata modernizzata dall'Osservatorio Colore-Interni di Lissone.

La stazione venne declassata a fermata il 9 luglio 2003[3].

Nel periodo 2005-2008, è stata rinnovata la sala d'attesa, e in tale periodo sono stati creati alcuni spazi commerciali, tuttavia ancora in attesa di essere assegnati.

Attualmente, l'intera fermata di Lissone, è oggetto di un grande progetto di riqualificazione da parte dell'Amministrazione Comunale di Lissone in collaborazione con le Ferrovie dello Stato e con la Provincia di Monza e Brianza, per ripristinare gli originali servizi ferroviari (biglietteria e presenza di personale), oltre che a inserire negli spazi commerciali punti informativi del Comune.

In alcuni locali al piano terreno, ha trovato spazio la sede della Pro Loco "Città di Lissone", mentre al primo piano sono state trasferite alcune storiche associazioni del territorio.

Nel passato, esisteva invece una biglietteria autonoma e un capostazione che, oltre a curarne la manutenzione la sicurezza ed il traffico, viveva nel piano superiore del fabbricato viaggiatori.

Strutture ed impianti[modifica | modifica sorgente]

Lato binari
Lato principale

Il piazzale del ferro è composto dai due binari di corsa per il servizio passeggeri:

Esisteva anche un terzo binario, oggi non utilizzato, che intercorreva tra i binari 1 e 2, adibito al passaggio dei treni merci e ad altri che transitavano a Lissone senza fermata.

Le banchine di attesa dei passeggeri sono coperte da un pensilina su entrambi i binari, collegati tra di loro da un sottopassaggio pedonale.

L'impianto disponeva anche di uno grande scalo merci (oggi parcheggio di interscambio) che in passato era impiegato per trasporti merci ferroviari dalle imprese mobiliere del territorio lissonese, ora eliminato per l'affermarsi del trasporto su gomma.

Presso la storica palazzina del magazzino merci della stazione, dal 2009 al 2013 ebbe sede l'Osservatorio Colore: un centro studi che si occupa di studiare gli aspetti percettivi del colore negli spazi abitativi, collegati al design, chiuso dall'Amministrazione comunale di centrosinistra.

Movimento[modifica | modifica sorgente]

La fermata è servita dai convogli delle seguenti linee:

Accessi[modifica | modifica sorgente]

Ingresso da via Carducci

Alla Fermata di Lissone si può accedere sia da piazza Stazione, come da via Carducci. Quest'ultimo accesso è stato attivato tramite una rampa d'accesso rivolta a nord, per agevolare la salita e la discesa dei disabili, mentre percorrendo il sottopasso pedonale, si trovano le scale che collegano direttamente i due binari con il piazzale d'ingresso.

Interscambi[modifica | modifica sorgente]

Presso la stazione sono garantiti gli interscambi con le seguenti linee di autobus, gestite da Brianza Trasporti:

Le prime due linee garantiscono anche un collegamento con la fermata Sesto 1º Maggio sulla linea M1 della metropolitana di Milano.

In zona, ci sono le fermate della linea C80, gestita da SPT Como, che collega Monza a Cantù.

Servizi[modifica | modifica sorgente]

  • Sottopassaggio Sottopassaggio pedonale
  • Sala di Attesa Sala di attesa
  • Servizi igienici Servizi igienici
  • Bar Bar, tabacchi - Rivendita biglietti ferroviari ore 6.30-19.00
  • Accessibile Accessibilità per portatori di handicap
  • Biglietteria Capolinea e fermata autolinee extraurbane
  • Parcheggio di scambio Parcheggio di scambio
  • Parcheggio bici Parcheggio bici
  • Videosorveglianza Stazione video sorvegliata
  • Telefono Pubblico Telefono pubblico

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ RFI - Tutte le stazioni in Lombardia
  2. ^ "Lissonum", di Don Ennio Bernasconi, 1926.
  3. ^ Impianti FS, in I Treni, anno XXIV n. 252 (ottobre 2003), p. 8. ISSN: 0392-4602

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Lissone-Muggiò
Direzione Stazione precedente Ferrovia Stazione successiva Direzione
Chiasso TriangleArrow-Left.svg Desio Pfeil links.svg Chiasso-Milano
 (16+348)
Pfeil rechts.svg Monza TriangleArrow-Right.svg Milano