Stazione di Latisana-Lignano-Bibione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°46′40.03″N 13°00′03.38″E / 45.777785°N 13.000938°E45.777785; 13.000938

Latisana-Lignano-Bibione
già Latisana-Lignano
già Latisana

stazione ferroviaria
Stato Italia Italia
Localizzazione Viale Stazione 132, Latisana (UD)
Attivazione 1888
Stato attuale In uso
Linee Venezia - Trieste
Tipo Stazione in superficie, passante
Interscambi Autobus
Dintorni Latisana centro

La stazione di Latisana-Lignano-Bibione è una stazione ferroviaria di superficie, di tipo passante. La stazione si trova sulla linea ferroviaria Venezia - Trieste ed è la prima stazione del Friuli-Venezia Giulia provenendo da Venezia.

È raggiungibile in un tempo minimo di 55 minuti dalla stazione di Trieste Centrale ed in 1 h e 10 minuti dalla stazione di Venezia Santa Lucia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La stazione, in origine denominata "Latisana", venne inaugurata il 31 dicembre 1888 quando venne aperto il tratto ferroviario che collegava la stazione di Portogruaro con la stazione di San Giorgio di Nogaro provenendo da Venezia.

Nel 1939 assunse la nuova denominazione di "Latisana-Lignano"[1]; nel 1961 assunse la denominazione attuale[2].

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

La linea è costituita da 5 binari. Nella stazione fermano tutti i treni regionali che circolano sulla linea ferroviaria Venezia - Trieste ed alcuni di questi fanno capolinea.

La stazione è dotata, al suo interno, del servizio di biglietteria, biglietteria automatica, sala d'aspetto, bar, edicola. Inoltre, all'esterno la stazione dispone di un parcheggio non custodito da circa 60 posti macchina.

Collegamenti diretti[modifica | modifica sorgente]

Servizi[modifica | modifica sorgente]

La stazione dispone dei seguenti servizi:

  • Biglietteria Biglietteria
  • Autobus Interscambio Autobus
  • Parcheggio di scambio Parcheggio di scambio
  • Sottopassaggio Sottopassaggio
  • Bar Bar
  • Edicola Edicola
  • WC Servizi igienici

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ordine di Servizio n. 71 del 1939
  2. ^ Ordine di Servizio n. 44 del 1961

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]