Stazione di Ginevra Cornavin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ginevra Cornavin
stazione ferroviaria
Gare Cornavin.JPG
prospetto frontale della stazione
Stato Svizzera Svizzera
Localizzazione Ginevra
Apertura 1858
Stato attuale In uso
Tipo Stazione passante

La stazione di Ginevra Cornavin (in francese Gare de Genève-Cornavin) è il principale scalo ferroviario della città di Ginevra sito nel centro cittadino nell'area urbana denominata Cornavin, in Svizzera. È una stazione di primaria importanza con circa 230 arrivi e partenze giornaliere e stazione di confine internazionale con la Francia. Oltre alla connessione alla rete ferroviaria francese è connessa alla direttrice ferroviaria principale del Sempione che a sua volta la collega al resto della rete ferroviaria svizzera. È connessa anche all'aeroporto Aeroporto Internazionale di Ginevra Cointrin dove si trova la Stazione di Ginevra Aeroporto.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La stazione centrale di Ginevra venne realizzata nella seconda metà del XIX secolo in seguito all'attivazione del collegamento in territorio francese della linea ferroviaria tra Ginevra e Lione. Venne scelto il sito di Cornavin per non tagliare in due la città. Venne inaugurata tra il 16 e il 18 marzo 1858. Venne ampliata nel 1873 e nuovamente nel 1893 in occasione della Esposizione nazionale della Svizzera. Si incendiò durante la notte dell'11 febbraio 1909 a causa del surriscaldamento di una stufa nel deposito bagagli e venne distrutto quasi tutto l'edificio. Fu di proprietà della società privata Compagnia Paris-Lyon-Méditerranée (PLM) fino al 1912.

In seguito all'insediamento a Ginevra della Società delle Nazioni, nel 1919, fu programmato anche il rifacimento degli edifici di stazione su progetto dell'architetto Giuliano Flegenheimer con sculture sul frontone di Jacques Probst.

Il 25 dicembre 1925 l'edificio ristrutturato venne acquisito dalle Ferrovie Federali Svizzere.

Il nuovo atrio centrale venne inaugurato il 25 giugno 1929 e il riassetto globale completato nel 1931.

Nei primi anni 2000 la stazione è stata ristrutturata. L'edificio e il centro commerciale nel seminterrato contano circa 50 negozi, vari bar e ristoranti e un posto di polizia dal 2004.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

La stazione è collegata alle reti ferroviarie svizzera (FFS) e francese (SNCF). Sono presenti anche collegamenti AV con TGV diretti per Parigi e Marsiglia. Treni regionali circolano fra Lancy-Pont-Rouge e Coppet e il RER (Rhône Express Régional) collega Ginevra Cornavin con Bellegarde. È prevista la realizzazione di un progetto del CEVA [1] per il potenziamento dell'itinerario (Stazione di Ginevra Cornavin-des Eaux-Vives-Annemasse) (pianificato sin dal 1884). Collegando la rete ferroviaria elvetica a quella francese della Alta Savoia (mediante una galleria sotto una parte della città), i treni potranno circolare nella regione transfrontaliera circostante a Ginevra e, con delle nuove stazioni, servire zone densamente popolate.

Servizi[modifica | modifica sorgente]

La stazione è dotata di molti tipi di servizi tra cui una stazione di polizia, bar, ristoranti, self service, supermarket e parcheggi sotterranei.

Interscambi[modifica | modifica sorgente]

All'esterno della stazione è possibile l'interscambio con autobus urbani e tram della Transports Publics Genevois per tutte le direzioni.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ CEVA Liaison ferroviaire Cornavin - Eaux-Vives - Annemasse (CEVA.ch)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]