Stazione antartica polacca Henryk Arctowski

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stazione antartica polacca Henryk Arctowski
Polska Stacja Antarktyczna im. Henryka Arctowskiego
Polska Stacja Antarktyczna im. Henryka Arctowskiego
Stato Antartide Antartide[1]
Territorio Antartide Argentina
Antártica Chilena
Territorio antartico britannico
Regione Isole Shetland meridionali
Coordinate 62°09′45″S 58°27′45″W / 62.1625°S 58.4625°W-62.1625; -58.4625Coordinate: 62°09′45″S 58°27′45″W / 62.1625°S 58.4625°W-62.1625; -58.4625
Altitudine 2 m s.l.m.
Gestita da Polonia Polonia
Tipo Base permanente
Fondazione 1977
Popolazione 30 (estate), 12 (inverno)
UN/LOCODE AQ-ARC
Mappa di localizzazione: Antartide
Stazione antartica polacca Henryk Arctowski
Mappa dell'isola di re George dove è possibile localizzare la base.
Mappa dell'isola di re George dove è possibile localizzare la base.

La stazione antartica polacca Henryk Arctowski (in polacco polska Stacja Antarktyczna im. Henryka Arctowskiego) è una stazione di ricerca scientifica localizzata ad una latitudine di 62°09'45'' sud e 58°27'45'' ovest sull'Isola di re George (arcipelago delle Shetland meridionali al largo delle coste dell'Antartide.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La stazione è stata inaugurata il 26 febbraio del 1977 ed è gestita dall'accademia delle scienze polacca. Una serra fornisce verdura fresca. I suoi principali oggetti di ricerca spaziano tra la biologia marina, l'oceanografia, la geologia, la geomorfologia, la glaciologia, la meteorologia, la climatologia, la sismologia, il magnetismo e l'ecologia.

Intitolata a Henryk Arctowski (1871-1958), meteorologo che accompagnò l'esploratore belga Adrien de Gerlache nella spedizione Belgica negli anni 1897-1899. Durante la prima spedizione invernale in Antartide, Arctowki ebbe l'intuizione che il vento può incrementare esponenzialmente i danni del freddo al fisico umano.

Data la sua semplice accessibilità lo staff polacco è particolarmente amichevole con i turisti [2]. La base è una delle più visitate in Antartide. Nei pressi della base è facile imbattersi in ossa di balena, residuo di quando l'area era utilizzata per lavorare i cetacei catturati nelle vicinanze.

La stazione si trova inoltre vicina a colonie di tre diversi tipi di pinguini: Adelies, antarctica e Papua ed è stata nominata come sito di speciale interesse scientifico (Special Scientific Interest) ai sensi del trattato antartico.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ L'Antartide non appartiene ad alcuno stato, il suo utilizzo internazionale è regolato dal Trattato Antartico per soli scopi pacifici
  2. ^ Society Expeditions, "Expedition Log, EX 1929", Seattle: Society Expditions, 1990, pp. 26-27

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Antarctica. Sydney: Reader's Digest, 1985, pp. 130–133, 300.
  • Child, Jack. Antarctica and South American Geopolitics: Frozen Lebensraum. New York: Praeger Publishers, 1988, p. 12.
  • Lonely Planet, Antarctica: a Lonely Planet Travel Survival Kit, Oakland, CA: Lonely Planet Publications, 1996, p. 273.
  • Stewart, Andrew, Antarctica: An Encyclopedia. London: McFarland and Co., 1990 (2 volumes, p. 37.
  • U.S. National Science Foundation, Geographic Names of the Antarctic, Fred G. Alberts, ed. Washington: NSF, 1980.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]