Stavros Dimas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stavros Dimas
Stavros Dimas.jpg

Commissario europeo per l'Ambiente
Durata mandato 22 novembre 2004 –
9 febbraio 2010
Presidente José Manuel Barroso
Predecessore Margot Wallström
Successore Janez Potočnik

Commissario europeo per l'Occupazione e gli Affari Sociali
Durata mandato marzo 2004 –
22 novembre 2004
Presidente Romano Prodi
Predecessore Anna Diamantopoulou
Successore Vladimír Špidla

Stavros Dimas (in lingua greca Σταύρος Δήμας) (Atene, 30 aprile 1941) è un politico ed economista greco.

Ha ricoperto dal 2004 al 2010 l'incarico di Commissario europeo per l'Ambiente.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dimas ha studiato legge ed economia presso l'Università di Atene, proseguendo poi con un master presso l'Università di New York. Nel 1969 ha esordito presso un'azienda statunitense come avvocato, per poi passare, nel 1970, alla Banca Mondiale; nel 1975 è rientrato in Grecia per assumere l'incarico di vice governatore della Banca Greca per lo Sviluppo Industriale.

Dal 1977 ha rivestito un ruolo sempre più attivo nella politica greca, all'interno del partito conservatore "Nea Dhimokratia" (Nuova Democrazia); a partire da quest'anno è stato eletto per dieci volte consecutive membro del parlamento ellenico, svolgendo diversi incarichi parlamentari e ministeriali.

Commissione Europea[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2004 Dimas ha esordito come membro della Commissione Europea in carica, la Commissione Prodi, sostituendo la collega Anna Diamantopoulou, nel marzo 2004, nel ruolo di Commissario europeo per l'Occupazione e gli Affari Sociali. La sua candidatura alla successiva Commissione Barroso, entrata in carica il 22 novembre 2004, è stata confermata dal governo greco dell'epoca; nel nuovo esecutivo europeo a Dimas è stato attribuito il prestigioso portafoglio dell'Ambiente.

Nel corso del proprio discorso di presentazione di fronte al Parlamento Europeo Dimas ha elencato i seguenti punti cardine per la politica ambientale europea nel periodo 2004-2010: i cambiamenti climatici, la biodiversità, la salute pubblica e lo sviluppo sostenibile. Dimas ha inoltre sottolineato l'importanza del Protocollo di Kyōto, del progetto Natura 2000 e della direttiva REACH.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Commissario europeo
per l'Occupazione e gli Affari Sociali
Successore Flag of Europe.svg
Anna Diamantopoulou marzo 2004 - 21 novembre 2004 Vladimír Špidla
Predecessore Commissario europeo
per l'Ambiente
Successore Flag of Europe.svg
Margot Wallström 22 novembre 2004 - 9 febbraio 2010 Janez Potočnik
Predecessore Commissario europeo
della Grecia
Successore Flag of Greece.svg
Anna Diamantopoulou marzo 2004 - 9 febbraio 2010 Maria Damanaki

Controllo di autorità VIAF: 85679709