Statuto di Autonomia della Catalogna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lo Statuto di Autonomia della Catalogna (in catalano Estatut d'Autonomia de Catalunya) fornisce la regolamentazione istituzionale di base per la Catalogna. Definisce i diritti e gli obblighi dei cittadini della Catalogna (Spagna), le istituzioni politiche della nazionalità catalana, le loro competenze e relazioni con il resto della Spagna, e il finanziamento del Governo di Catalogna.

Questa legge è stata approvata da un referendum del 18 giugno 2006 e soppianta lo statuto di Sau del 1979.

Una sentenza della Corte Costituzionale Spagnola[1] ne ha reinterpretato vari articoli, provocando una manifestazione di protesta, il 10 luglio 2010, a Barcellona.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sentencia 31/2010, de 28 de junio de 2010 in Tribunal Constitucional de Espana, 2010. URL consultato il 26 ottobre 2011. .

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]