Statua di Pietro il Grande

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Statua di Pietro il Grande

La statua di Pietro il Grande a Mosca è un monumento che raffigura Pietro I di Russia, zar di Russia dal 1682 al 1725. Il monumento è al 6º posto tra le statue più alte del mondo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Realizzata su progetto dell'architetto Zurab Tsereteli, concepita per raffigurare Cristoforo Colombo, fu donata agli Stati Uniti d'America nel 1992 in occasione del 500º anniversario della scoperta dell'America. Rifiutata a causa della sua bruttezza[senza fonte] è stata "riciclata" come statua raffigurante Pietro il Grande ed è stato, infine, deciso di collocarla a Mosca. La testa del navigatore genovese fu sostituita con quella dello zar, ma le tre caravelle rimasero, portando molti a chiedersi quale sia il nesso tra di esse e Pietro il Grande.

Considerata da molti tra le statue più brutte del mondo, la città di Mosca ha deciso nel 2010 di disfarsene, offrendo di cederla a varie città russe. San Pietroburgo ha rifiutato, ma il sindaco di Arcangelo si è detto disposto ad accettarla.[1]

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Alta 94 metri ed è in bronzo.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Moscow is eager to get rid of ugly and gigantic monument to Peter the Great

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]