Statens Museum for Kunst

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 55°41′20″N 12°34′43″E / 55.688889°N 12.578611°E55.688889; 12.578611

Statens Museum for Kunst
Ingresso
Ingresso
Tipo Arte
Data fondazione 1896
Indirizzo Sølvgade 48
Copenaghen, Danimarca
Sito Sito ufficiale

Lo Statens Museum for Kunst (Galleria d'arte nazionale) è il museo d'arte nazionale della Danimarca, situato a Copenaghen.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il nucleo originale del museo sono le collezioni reali danesi, formatisi soprattutto dal 1750 sotto Federico IV, con la consulenza di Gerhard Morell. Per far sì che la collezione di dipinti non fosse inferiore a quella degli altri regnanti europei, il monarca danese iniziò una campagna di acquisti a vasta scala, soprattutto di dipinti italiani, tedeschi e dei Paesi Bassi. Particolarmente importante divenne il nucleo fiammingo e olandese. Risale a quella campagna di acquisti anche il Cristo in pietà sorretto da due angeli di Andrea Mantegna, fiore all'occhiello della collezione italiana.

Da allora le collezioni si sono ingrandite in più campi. Dal XIX secolo gli acquisti si rivolsero soprattutto all'arte danese, acquisendo una collezione senza rivali della cosiddetta "Età d'oro danese", fiorita alla Royal Danish Academy of Arts dopo la sua fondazione nel 1754.

L'edificio attuale risale al 1889-1896, opera di Vilhelm Dahlerup e G.E.W. Møller in stile neorinascimentale italiano.

In tempi più recenti la collezione si è ampliata soprattutto grazie a lasciti, donazioni e prestiti a lunga scadenza. Nel 1928 venne donata al museo la collezione di Johannes Rump, ricca di dipinti francesi del XIX secolo. Nel 1998 è stata aperta una nuova ala espositiva.

Collezioni[modifica | modifica wikitesto]

Lucas Cranach, Ritratto di giovane donna

Il museo dispone di circa 9.000 pezzi di pittura e scultura, 300.000 lavori su carta e di una gipsoteca con più di 2.600 calchi

Le collezioni di pittura e scultura coprono dal XII secolo ai giorni nostri, con lavori di artisti quali Mantegna, Tiziano, Tintoretto, Breugel, Rubens, Jordaens, Frans Hals, Bloemaert, Gysbrechts e Rembrandt.

La collezione moderna vanta opere di Picasso, Braque, Leger, Matisse, Modigliani e Emil Nolde. Tra i pittori locali spiccano C.W. Eckersberg, Oluf Høst, Edward Weihe, Olaf Rude, Haral Giersing e Jens Birkemose, oltre allo scultore danese Carl Bonnesen.

Altre sezioni del museo sono dedicate ai bambini, alla didattica, alla conservazione e restauro. Vi si trova anche la Biblioteca nazionale d'arte danese.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]