Star Wars: Jedi Knight: Mysteries of the Sith

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Star Wars: Jedi Knight: Mysteries of the Sith
Sviluppo LucasArts
Pubblicazione LucasArts
Data di pubblicazione 31 gennaio 1998
Genere Sparatutto in prima persona
Tema Guerre stellari
Modalità di gioco Singolo, multigiocatore
Piattaforma Windows
Motore grafico Sith Engine
Requisiti di sistema Pentium 166 MHz, 32 MB RAM
Periferiche di input tastiera, mouse

Star Wars: Jedi Knight: Mysteries of the Sith (detto MotS) è l'expansion pack del videogioco Star Wars: Jedi Knight: Dark Forces II. È stato rilasciato il 31 gennaio 1998. Una delle migliori sorprese per i giocatori è la possibilità di giocare come Mara Jade, uno dei personaggi più popolari dell'universo espanso. La storia è ambientata nel 10 ABY, cinque anni dopo gli eventi di Jedi Knight. Il seguito è Star Wars Jedi Knight II: Jedi Outcast.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La storia consiste in missioni non connesse tra loro, ed è incentrata sulla redenzione di Kyle Katarn. La storia inizia su Altyr V, dove la base della nuova Repubblica sta ricevendo un bombardamento da due asteroidi artificiali e un attacco dall'Imperial Remnant. Kyle Katarn, il personaggio principale controllato dal giocatore, riesce a sventare l'attacco e a rubare uno Shuttle di classe Lambda per arrivare su uno degli asteroidi. Mentre è là riesce ad arrivare sul pianeta Dromund Kaas, che è una base importante per l'Impero. Kyle giunge al tempio per investigare mentre il giocatore passa a controllare Mara Jade.

La prima missione di Mara è di raggiungere un accordo con Ka'Pa the Hutt riguardo ai rifornimenti della Nuova Repubblica. Mara deve rubare il dispositivo GCT di Takara, ma viene catturata da Takara. In seguito si libera e riesce a rubare il dispositivo. Dopo ciò, Mara viene trovata su una Corvetta della Repubblica a guardia di uno Holocron Jedi durante un attacco dei pirati di Kaerobani. Mara respinge gli attaccanti, ma perde lo Holocron. Arrivando su Rathalay riesce poi a recuperare l'artefatto.

Arrivando su Dromund Kaas Mara scopre quel che è accaduto a Kyle. Attraversando la palude raggiunge il Tempio della Forza Oscura, trovando Kyle totalmente impazzito a causa del Lato Oscuro della Forza. Maestro e apprendista combattono, con i duelli che si concludono con la vittoria di Mara costringendo Kyle a nascondersi sempre più in profondità nelle catacombe. Alla fine Mara spegne la propria spada laser e si arrende, cercando di far tornare in sé Kyle. Il tentativo riesce, in quanto Kyle capisce di non poter seguire quel percorso oscuro, e ritorna al Lato Chiaro della Forza. Dopo ciò, Kyle rinuncia alla sua attività come Jedi, tornando ad agire come militare per la Repubblica.

Attori per le voci dei personaggi[modifica | modifica sorgente]

Iscrizioni in Aurebesh[modifica | modifica sorgente]

In due casi si possono vedere scritte in Aurebesh, l'alfabeto scritto della lingua fittizia Basic Galattico. Sono invertite probabilmente per errore.

  • Uno schermo di telecamera riporta 'DISABLED'
  • Le schematiche della corvetta si vedono su uno schermo del ponte, che riporta 'WARNING'

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Guerre stellari Portale Guerre stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerre stellari