Star-Spangled Comics

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Star-Spangled Comics
fumetto
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Editore DC Comics
1ª edizione ottobre 1941 – luglio 1952
Periodicità mensile
Rilegatura spillato
Generi supereroi, avventura

Star-Spangled Comics fu una serie a fumetti pubblicata dalla DC Comics, di cui uscirono 130 numeri dal 1941 al 1952. A quella data fu re-intitolata Star Spangled War Stories e durò per altri 200 numeri, fino al 1977.

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

Star Spangled Comics cominciò come un fumetto di super eroi, con protagoniste le avventure di Star-Spangled Kid e Stripesy. Successivamente, il fumetto li vide rimpiazzati dalla Newsboy Legion di Simon e Kirby, e quindi una serie di storie con protagonisti Robin, il Ragazzo Meraviglia. Il fumetto con Robin come protagonista cominciò con il n. 65 e continuò fino alla fine della serie, con il n. 130, e presentò più che altro le sue avventure individuali, anche se a volte incluse occasionali cameo di Batman. Alla fine degli anni quaranta, il titolo fu fronteggiato da Tomahawk, un western che subito si sviluppò in una propria serie. Nei primi anni cinquanta, il fumetto fu dominato da storie horror, e verso la fine della pubblicazione cambiò fino a presentare avventure di guerra; a quel punto fu rinnovato per diventare Star Spangled War Stories.

Altri usi[modifica | modifica wikitesto]

Star-Spagled Comics n. 1 fu un'auto conclusivo pubblicato dalla DC Comics nel 1999 come parte della storia Il Ritorno della JSA.

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics