Stanley Cup 2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stanley Cup 2012
2012 Stanley Cup Finals.gif
Squadre 1* 2* 3 4 5 6 Serie
New Jersey Devils New Jersey Devils  1 1 0 3 2 1 2
Los Angeles Kings Los Angeles Kings  2 2 4 1 1 6 4
* terminata ai supplementari
Formato Best of Seven
Periodo dal 30 maggio al 11 giugno 2012
Stadi Prudential Center (Newark)
Staples Center (Los Angeles)
Allenatori Canada Peter DeBoer (New Jersey)
Canada Darryl Sutter (Los Angeles)
Capitani Stati Uniti Zach Parise (New Jersey)
Stati Uniti Dustin Brown (Los Angeles)
Arbitri Canada Dan O'Halloran (1,3,5)
Canada Brad Watson (1,3,5)
Stati Uniti Chris Rooney (2,4,6)
Canada Dan O'Rourke (2,4,6)
MVP Stati Uniti Jonathan Quick
Rete decisiva Canada Jeff Carter (12:45, G6)
Media NBC, NBC Sports Network, CBC, RDS

La finale della Stanley Cup 2012 è una serie al meglio delle sette gare che ha determinato il campione della National Hockey League per la stagione 2011-12. Questa è la 119a edizione della Stanley Cup. Al termine dei playoff i New Jersey Devils, campioni della Eastern Conference, si sfidarono contro i Los Angeles Kings, vincitori della Western Conference. La serie iniziò il 30 maggio per poi concludersi l'11 giugno,[1] e vide la conquista da parte dei Kings della Stanley Cup per 4 a 2.[2] I Kings vensero la loro prima Stanley Cup ed interruppero un digiuno lungo 45 anni, data della loro fondazione. Il portiere dei Los Angeles Kings Jonathan Quick fu premiato con il Conn Smythe Trophy come miglior giocatore dei playoff.[3]

Per la prima volta dalla stagione 2005-06 fu la rappresentante della Eastern Conference a godere del vantaggio casalingo, grazie alla miglior prestazione dei Devils al termine della stagione regolare nei confronti dei Kings, con 102 punti ottenuti contro i 95 degli avversari. I Devils per la prima volta nella storia delle finali della Stanley Cup ebbero il fattore campo nonostante la sesta posizione; il record precedente era detenuto sempre dai Devils, capaci di giungere alla finale al quarto posto di Conference nel 2000.[4]

La finale del 2012 segnò la fine dell'assenza dei Los Angeles Kings dall'evento conclusivo della stagione NHL. Nella loro storia i californiani giunsero alla finale solo nel 1993, quando la formazione guidata da Wayne Gretzky fu sconfitta per 4-1 dai Montreal Canadiens. I New Jersey Devils invece fecero la loro ultima apparizione in finale nel 2003, quando vinsero il titolo per 4-3 contro i Mighty Ducks of Anaheim.[5]

Per la prima volta inoltre le due squadre finaliste vantavano entrambi i capitani di nazionalità statunitense, con i Los Angeles rappresentati da Dustin Brown e New Jersey da Zach Parise. L'ultimo capitano statunitense ad aver vinto la Stanley Cup fu Derian Hatcher con i Dallas Stars nel 1999.[6] La composizione delle finaliste assicurerà inoltre il primato della squadra classificata più in basso al termine della stagione regolare capace di vincere la Stanley Cup, altro record detenuto precedentemente dai Devils, capaci di vincere il titolo partendo dalla quinta posizione nella Eastern Conference nel 1995.[5]

Contendenti[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Stanley Cup playoff 2012.

New Jersey Devils[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi New Jersey Devils.

La stagione 2011-2012 per i Devils fu la prima sotto la guida dell'allenatore Peter DeBoer, subentrato al termine del campionato precedente a Jacques Lemaire. Sotto la guida di DeBoer New Jersey concluse la stagione regolare classificandosi al sesto posto nella Eastern Conference, nonostante 102 punti raccolti. I Devils al primo turno affrontarono l'ex squadra di DeBoer, i vincitori della Southeast Division dei Florida Panthers, con il punteggio di 4-3 nella serie. Nei due turni successivi, la semifinale e la finale di Conference, i Devils superarono due compagini incluse nella loro stessa division, la Atlantic, rispettivamente i quinti classificati dei Philadelphia Flyers per 4-1 e i vincitori della Eastern Conference dei New York Rangers per 4-2.

Los Angeles Kings[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Los Angeles Kings.

I Kings iniziarono la stagione con un record di 13–12–4, prima del licenziamento dell'allenatore Terry Murray giunto il 12 dicembre. Dopo la gestione ad-interim di John Stevens la panchina di Los Angeles fu affidata il 20 dicembre a Darryl Sutter. Sotto la gestione di Sutter i Kings strapparono l'ultimo posto utile per accedere ai playoff concludendo la stagione regolare all'ottavo posto con 95 punti raccolti. Los Angeles fu la seconda squadra capace di sconfiggere la 1a, la 2a e la 3a classificata della propria Conference negli stessi playoff (prima squadra a farlo in quest'ordine), dopo i Calgary Flames nella stagione 2003–04, anch'essi allenati da Darryl Sutter.[7] Al primo turno eliminarono in cinque partite i Vancouver Canucks, detentori del Presidents' Trophy; al secondo turno sconfissero per 4-0 i St. Louis Blues; nella finale di Conference ebbero la meglio sui Phoenix Coyotes per 4-1. I Kings furono in grado di registrare il record di 8 vittorie e 0 sconfitte nelle gare giocate in trasferta, risultato mai raggiunto prima per una squadre giunta alle finali della Stanley Cup.[8] I Kings furono la seconda squadra ad arrivare in finale partendo dalla ottava posizione ad Ovest dopo gli Edmonton Oilers nella stagione 2005-06.

Serie[modifica | modifica sorgente]

Gara 1[modifica | modifica sorgente]

Newark
30 maggio 2012
Los Angeles Kings 600px Nero Grigio e Bianco (Bordato) con LA.png 2 – 1
(d.t.s.)
(1-0; 0-1; 0-0)
referto
600px Rosso Nero e Bianco.png New Jersey Devils Prudential Center (17.625 spett.)
Arbitri Canada Dan O'Halloran
Canada Brad Watson

Gara 2[modifica | modifica sorgente]

Newark
2 giugno 2012
Los Angeles Kings 600px Nero Grigio e Bianco (Bordato) con LA.png 2 – 1
(d.t.s.)
(1-0; 0-0; 0-1)
referto
600px Rosso Nero e Bianco.png New Jersey Devils Prudential Center (17.625 spett.)
Arbitri Canada Dan O'Rourke
Stati Uniti Chris Rooney

Gara 3[modifica | modifica sorgente]

Los Angeles
4 giugno 2012
New Jersey Devils 600px Rosso Nero e Bianco.png 0 – 4
(0-0; 0-2; 0-2)
referto
600px Nero Grigio e Bianco (Bordato) con LA.png Los Angeles Kings Staples Center (18.764 spett.)
Arbitri Canada Dan O'Halloran
Canada Brad Watson

Gara 4[modifica | modifica sorgente]

Los Angeles
6 giugno 2012
New Jersey Devils 600px Rosso Nero e Bianco.png 3 – 1
(0-0; 0-0; 3-1)
referto
600px Nero Grigio e Bianco (Bordato) con LA.png Los Angeles Kings Staples Center (18.867 spett.)
Arbitri Canada Dan O'Rourke
Stati Uniti Chris Rooney

Gara 5[modifica | modifica sorgente]

Newark
9 giugno 2012
Los Angeles Kings 600px Nero Grigio e Bianco (Bordato) con LA.png 1 – 2
(0-1; 1-1; 0-0)
referto
600px Rosso Nero e Bianco.png New Jersey Devils Prudential Center (17.625 spett.)
Arbitri Canada Dan O'Halloran
Canada Brad Watson

Gara 6[modifica | modifica sorgente]

Los Angeles
11 giugno 2012
New Jersey Devils 600px Rosso Nero e Bianco.png 1 – 6
(0-3; 1-1; 0-2)
referto
600px Nero Grigio e Bianco (Bordato) con LA.png Los Angeles Kings Staples Center (18.858 spett.)
Arbitri Canada Dan O'Rourke
Stati Uniti Chris Rooney

Roster dei vincitori[modifica | modifica sorgente]

Vincitori della Stanley Cup 2012

600px Nero Grigio e Bianco (Bordato) con LA.png

Los Angeles Kings

Portieri: Jonathan Quick, Jonathan Bernier

Difensori: Matt Greene (A), Rob Scuderi, Drew Doughty, Vjačeslav Vojnov, Alec Martinez, Willie Mitchell, Davis Drewiske

Attaccanti: Mike Richards, Anže Kopitar (A), Simon Gagné, Kyle Clifford, Justin Williams, Brad Richardson, Kevin Westgarth, Scott Parse, Trevor Lewis, Dustin Brown (C), Colin Fraser, Dustin Penner, Jarret Stoll, Andrej Loktionov, Jordan Nolan, Dwight King, Jeff Carter

Staff Tecnico: Darryl Sutter (Allenatore), Jamie Kompon (Ass. allenatore), John Stevens (Ass. Allenatore)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) 2012 Stanley Cup Final to start Wednesday, May 30th, NHL.com, 25-05-2012. URL consultato il 31-05-2012.
  2. ^ (EN) Kings cap remarkable run, win first Stanley Cup in 45-year history, espn.go.com, 11-06-2012. URL consultato il 12-06-2012.
  3. ^ (EN) Quick uses historic stinginess to claim Conn Smythe, NHL.com, 11-06-2012. URL consultato il 16-06-2012.
  4. ^ (EN) Stanley Cup Playoffs 2012: Devils' Home Ice Is Far from an Advantage, bleacherreport.com, 27-05-2012. URL consultato il 31-05-2012.
  5. ^ a b (EN) 2012 Stanley Cup Final Pre-Series Notes, NHL.com, 29-05-2012. URL consultato il 31-05-2012.
  6. ^ (EN) Stars-ex Derian Hatcher's days as an exclusive trivia answer are numbered, dallasnews.com, 29-05-2012. URL consultato il 31-05-2012.
  7. ^ (EN) Kings beat Coyotes in OT to advance to Cup Final, NHL.com, 23-05-2012. URL consultato il 31-05-2012.
  8. ^ (EN) Kings Beat Coyotes 4-3, NBCLosAngeles.com, 22-05-2012. URL consultato il 31-05-2012.
hockey su ghiaccio Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio