Stanislas Wawrinka

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stanislas Wawrinka
Stanislas Wawrinka Wimbledon 2013.jpg
Dati biografici
Nazionalità Svizzera Svizzera
Altezza 183 cm
Peso 81 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 326-206 (61,28%)
Titoli vinti 7
Miglior ranking 3° (27 gennaio 2014)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open V (2014)
Francia Roland Garros QF (2013)
Regno Unito Wimbledon QF (2014)
Stati Uniti US Open SF (2013)
Altri tornei
Tour Finals SF (2013)
Olympic flag.svg Giochi olimpici 2T (2008)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 61-76 (44,53%)
Titoli vinti 2
Miglior ranking 90° (6 novembre 2006)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 3T (2006)
Francia Roland Garros 3T (2006)
Regno Unito Wimbledon -
Stati Uniti US Open -
Altri tornei
Olympic flag.svg Giochi olimpici Oro (2008)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 14 luglio 2014

Stanislas Wawrinka (Losanna, 28 marzo 1985) è un tennista svizzero.

Nel 2003 vinse il titolo juniores del Roland Garros. Da quando è entrato nel circuito professionistico ha vinto il Torneo di Umago del 2006 grazie al ritiro in finale di Novak Đoković, il torneo di Casablanca nel 2010, il Chennai Open nel 2011 contro Xavier Malisse e l'Estoril Open contro David Ferrer nel 2013. Il 26 gennaio 2014 vince la sua prima prova in un torneo del Grande Slam conquistando l'Australian Open contro Rafael Nadal. Durante un'intervista ha affermato che la finale degli Australian Open 2014 è stata la sua migliore partita in carriera.

Pur esprimendosi già da anni a buoni livelli, il tennista, vissuto all'ombra del connazionale Roger Federer, esplode nella prima parte del 2008, quando prima è finalista a Doha e poi è autore di un ottimo torneo al Master di Roma dove batte nell'ordine Marat Safin (ex-numero 1 del mondo), Andy Murray, Juan Carlos Ferrero (anch'egli ex-numero 1 del mondo), James Blake e poi Andy Roddick (altro ex numero 1), in seguito al ritiro di quest'ultimo che accusava problemi ad una spalla. Alla fine Wawrinka si arrende in 3 set (4-6, 6-3, 6-3) a Novak Ðoković nella finale del torneo.

Il 16 agosto 2008 alle Olimpiadi di Pechino si laurea campione olimpico nel doppio assieme a Roger Federer.

Il più grande successo della sua carriera è stato il trionfo nella finale contro un Rafael Nadal alle prese con un problema alla schiena riscontrato durante il secondo set (al quale in precedenza in 12 incontri non aveva neppure strappato un set) agli Australian Open 2014 e dopo che il primo set pendeva nettamente a favore dell'elvetico; una circostanza nella quale Wawrinka ha conquistato il suo primo, e finora unico, torneo del Grande Slam. Grazie a questo successo è salito al numero 3 del ranking mondiale (suo best ranking) ed è stato il secondo svizzero maschio, dopo Federer, a vincere un Major.

L’elvetico di origine polacca il 20 aprile 2014 entra ufficialmente nell’élite del tennis contemporaneo vincendo il primo Masters 1000 della sua carriera a Montecarlo, battendo in semifinale David Ferrer e regolando in finale il connazionale e amico Roger Federer, vincendo gli ultimi due set dopo aver perso il primo.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Wawrinka considera la terra battuta la sua superficie preferita ed il rovescio ad una mano il suo colpo migliore.[senza fonte] Dispone di un servizio particolarmente incisivo (in grado di raggiungere punte di 225 km/h), un diritto estremamente solido ed un rovescio ad una mano tra i migliori del circuito; inoltre è molto abile anche nelle volée e solido da fondo campo. Possiede colpi da fondo molto potenti, con i quali riesce ad effettuare vincenti da ogni parte del campo e a trasformare azioni difensive in offensive. come ha dimostrato soprattutto nel 2014, senza dubbio il suo anno migliore.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Stanislas Wawrinka è nato in Svizzera da padre tedesco di origine cecoslovacca, la madre Isabelle è svizzera. Incomincia a giocare a tennis all'età di 8 anni. Entrambi i genitori aiutano le persone diversamente abili. Ha un fratello più vecchio, Jonathan, che insegna tennis e due sorelle più giovani, Djanaee e Naella, che sono studentesse e giocano tennis. Incominciò a giocare a livello internazionale all'età di 14 anni. I suoi hobby sono i film e la musica. Si è sposato il 12 dicembre 2009 con Ilham. Ha una figlia, Alexia, nata il 12 febbraio 2010. È tifoso del club di hockey di Losanna. Vinse il titolo juniores del Roland Garros nel 2003.

2011[modifica | modifica wikitesto]

Nel primo torneo stagionale conquista il titolo a Chennai battendo tra gli altri in semifinale il numero 6 del mondo Tomáš Berdych 6-4, 6-1 e in finale Xavier Malisse 7-5, 4-6, 6-1.

Agli Australian Open elimina Tejmuraz Gabašvili, la giovane promessa Grigor Dimitrov per 7-5, 6-3, 6-3, l'estroso francese Gaël Monfils 7-6, 6-2, 6-4 e agli ottavi il numero 8 del mondo, l'americano Andy Roddick 6-3, 6-4, 6-4. Ai quarti di finale è costretto ad arrendersi per l'ennesima volta al suo connazionale Roger Federer, che lo sconfigge in 3 set: 1-6, 3-6, 3-6.

Al torneo di Buenos Aires arriva sino in semifinale dove viene battuto da Juan Ignacio Chela per 2-6, 2-6, mentre a Acapulco viene estromesso dal torneo ai quarti di finale da Aleksandr Dolgopolov per 4-6, 6-7.

Partecipa al BNP Paribas Open dove batte avversari di livello tra cui Nikolaj Davydenko per 3-6, 7-6, 6-4, Marin Čilić per 7-5, 6-3 e Tomáš Berdych agli ottavi 3-6, 6-4, 6-4. Ai quarti ad eliminarlo è il connazionale Roger Federer che lo batte 3-6, 4-6. Al Sony Ericsson Open invece non conferma le prestazioni del precedente torneo venendo subito estromesso dal torneo dallo spagnolo Marcel Granollers con lo score di 0-6, 7-6, 3-6.

Lo svizzero conferma il suo momento no perdendo alla prima partita dei due tornei successivi di Monaco di Baviera e al 1000 di Madrid rispettivamente contro il tedesco Dustin Brown 7-6, 4-6, 7-5 e contro Guillermo García López 4-6, 7-5, 4-6. Agli Internazionali BNL d'Italia invece parte bene battendo i due italiani Fabio Fognini e Filippo Volandri prima di essere eliminato da Novak Ðokovic 4-6, 1-6 in una riedizione della finale dello stesso di torneo di 3 anni prima.

2012[modifica | modifica wikitesto]

Nel primo torneo annuale dello svizzero a Chennai batte agli ottavi Édouard Roger-Vasselin, ma viene sconfitto nel turno successivo Go Soeda per 4-6, 4-6.

Agli Australian Open 2012 batte al primo turno Benoît Paire 6-1, 6-1, 7-5 e al secondo turno Marcos Baghdatis 7-6, 6-4, 5-7, 6-1. Al terzo turno viene estromesso dal torneo da Nicolás Almagro 6-7, 2-6, 4-6.

Prende parte agli ottavi di finale di Coppa Davis dove disputa solo la prima partita contro la Squadra statunitense contro Mardy Fish perdendo 2-6, 6-4, 6-4, 1-6, 7-9.

A Buenos Aires inizia la stagione sul rosso battendo Horacio Zeballos, Benoît Paire e Kei Nishikori, prima di essere battuto in semfinale da Nicolás Almagro per 4-6, 6-3, 5-7. Ad Acapulco invece elimina gli spagnoli specialisti della terra battuta Juan Carlos Ferrero e Albert Ramos, mentre ai quarti supera il francese Jérémy Chardy per 7-5, 6-1. La corsa dello svizzero viene fermata nuovamente in semifinale, da un altro spagnolo, il mancino Fernando Verdasco per 3-6, 3-6.

Partecipa poi al primo 1000 stagione, ad Indian Wells dove batte lo statunitense Robby Ginepri non senza difficoltà 4-6, 6-4, 6-4, mentre ai sedicesimi viene eliminato per mano del francese Gilles Simon con il punteggio 4-6, 4-6.

Dopo il breve intermezzo al BNP Paribas Open lo svizzero ricomincia dal Monte Carlo Rolex Masters la stagione sulla terra rossa. Qui lo svizzero affronta solo giocatori spagnoli. Elimina in sequenza Feliciano López 6-1, 6-4, Pablo Andújar 7-5, 6-3 e Nicolás Almagro 6-3, 6-3. Ai quarti invece è costretto ad arrendersi al maiorchino Rafael Nadal per 5-7, 4-6. All' Estoril arriva fino in semifinale dove è eliminato dall'argentino Juan Martín del Potro per 6-7, 4-6. Lo svizzero prende poi parte al torneo di Madrid che si svolge per la prima volta sulla terra blu, in un'edizione inedita. Lo svizzero sembra trovarsi a suo agio su questa nuova superficie e batte facilmente senza perdere un set Olivier Rochus e Jürgen Melzer. Agli ottavi di finale viene eliminato dal serbo numero 1 del mondo Novak Đoković non senza combattere 6-7, 4-6. Agli Internazionali BNL d'Italia vince contro l'olandese Robin Haase 6-1, 4-6, 7-5 e Janko Tipsarević per 6-3, 6-1. Agli ottavi di finale lo svizzero è protagonista di un match spettacolare contro Andreas Seppi. Wawrinka si aggiudica il primo parziale al tie-break, ma nei due set successivi l'italiano è protagonista di una grande rimonta inneggiato dal campo stracolmo e vince i due seguenti tie-break e annullando anche dei match-point allo svizzero.

Agli Open di Francia lo svizzero fatica molto in tutte le sue partite. Al primo turno supera con non pochi patemi l'italiano Flavio Cipolla con il punteggio di 6-3, 6-3, 4-6, 3-6, 6-2. Nella seconda partita lo svizzero batte in 4 set Pablo Andújar 7-6, 6-7, 6-2. 6-1. Al terzo turno invece esce vincitore in un match di 4 ore e 33 minuti contro il tennista di casa Gilles Simon con lo score di 7-5, 6-7, 6-7, 6-3, 6-2. Agli ottavi di finale Wawrinka è invece costretto a capitolare contro il francese Jo Wilfried Tsonga in un'altra battaglia di 5 set finita con il punteggio di 4-6, 6-7, 6-3, 6-3, 4-6.

Wawrinka colpisce di dritto a Cincinnati

Inizia la sua stagione sull'erba direttamente a Wimbledon senza alcun torneo di preparazione. Viene eliminato alla prima partita dall'austriaco Jürgen Melzer 6-3, 6-7, 6-2, 4-6, 6-8. Partecipa, quindi al torneo svizzero di Gstaad dove conferma il suo momento negativo perdendo da Paul Henri Mathieu alla prima partita. Alle Olimpiadi di Londra viene sconfitto dal giocatore di casa e futuro vincitore dell'Olimpiade al primo turno per 3-6, 3-6.

Inizia la stagione sul cemento americano al Western & Southern Open dove si rende protagonista di un grande torneo. Si prende la rivincita al primo turno su Paul Henri Mathieu battendolo 6-2, 3-6, 6-1. Poi elimina dal torneo il numero 5 del mondo, lo spagnolo David Ferrer per 6-4, 6-1, il giapponese Kei Nishikori 6-3, 6-3 e ai quarti il canadese Milos Raonic 2-6, 7-6, 6-4. In semifinale viene eliminato dal suo connazionale Roger Federer con lo score di 6-7, 3-6. Con questa buona prestazione lo svizzero si appresta ad iniziare gli US Open, ultimo Slam della stagione. Nei primi due turni lo svizzero soffre non poco ma riesce a superare l'ucraino Serhij Stachovs'kyj e il belga Steve Darcis. Al terzo turno invece batte speditamente Aleksandr Dolgopolov per 6-4, 6-4, 6-2. Agli ottavi di finale mentre sta perdendo 4-6, 1-6, 1-3 con Novak Ðokovic si ritira a causa di un problema fisico.

Disputa poi un incontro di Coppa Davis per non far retrocedere la Svizzera contro l'Olanda. Il suo avversario è Robin Haase che lo svizzero batte 6-3, 3-6, 6-3, 7-6. La Svizzera vincerà l'incontro 3-2.

Inizia la tournee asiatica al Rakuten Japan Open. Vince le prime due partite non senza soffrire contro il giapponese Hiroki Moriya e con Jérémy Chardy vincendo in entrambe le partite in 3 set combattuti. Ai quarti di finale è nuovamente Andy Murray a battere lo svizzero 2-6, 6-3, 2-6. A Shanghai soffre sempre nei primi due match contro lo spagnolo Albert Ramos e con l'uzbeko Denis Istomin. L' avversario dei quarti è stavolta Roger Federer. Wawrinka parte bene e vince il primo parziale 6-4. Il secondo set è combattuto come il primo ma è lo svizzero di Basilea ad aggiudicarselo al tie-break. Nell'ultimo parziale Wawrinka crolla e subisce un pesante 0-6.

Il primo torneo che disputa è quello di casa di Basilea dove perde però alla prima partita dal russo Nikolaj Davydenko per 6-7, 6-7. A Parigi invece vince la prima partita contro Carlos Berlocq 6-3, 6-2, ma viene eliminato inquella successiva da David Ferrer futuro campione del torneo con il punteggio di 2-6, 6-4, 2-6. Wawrinka conclude la stagione al numero 17 del mondo.

2013[modifica | modifica wikitesto]

Al Chennai Open viene sconfitto ai quarti di finale da Aljaž Bedene per 2-6, 66-7.

Agli Australian Open lo svizzero supera facilmente i primi tre turni senza perdere nemmeno un set contro i tedesci Cedrik-Marcel Stebe e Tobias Kamke e con l'americano Sam Querrey, battuto con il punteggio di 7-66, 7-5, 6-4. Ai quarti di finale viene fermato dal numero uno del mondo Novak Ðokovic, nonché detentore del torneo dal torneo per 3 volte, dopo un match epico della durata di 5 ore e 4 minuti finito 6-1, 5-7, 4-6, 7-65, 10-12.[1]

Dopo il torneo australiano Wawrinka prende parte alla Coppa Davis, dove la Svizzera affronta la Repubblica Ceca. Nel primo incontro lo svizzero batte Lukáš Rosol con il punteggio di 6-4, 6-3, 6-4. Nel secondo match di singolare viene invece sconfitto da Tomáš Berdych per 3-6, 4-6, 6-3, 65-7. La Svizzera uscirà sconfitta dall'incontro.

A Buenos Aires arriva in finale dove viene battuto da David Ferrer per 4-6, 6-3, 1-6, mentre ad Acapulco viene sconfitto alla prima partita da Fabio Fognini per 2-6, 63-7.

Al BNP Paribas Open batte Wayne Odesnik per 3-6, 6-2, 6-1 e Lleyton Hewitt 6-4, 7-5, prima di fermrsi agli ottavi di finale contro il connazionale Roger Federer in uno dei match più combattuti con lo score di 3-6, 7-64, 5-7. Dichiara forfait al Sony Ericsson Open.

Riprende la stagione sulla terra rossa a Casablanca, dove viene eliminato da Tommy Robredo con il punteggio di 6-1, 3-6, 2-6. Al Masters 1000 di Monte Carlo supera agevolmente l'uzbeko Denis Istomin per 6-3, 7-5, lo spagnolo Albert Montañés 6-1, 6-1, mentre ai quarti elimina il numero 2 del mondo esprimendo un gioco stellare e vincendo con il netto punteggio di 6-1, 6-2. Ai quarti di finale viene estromesso da Jo-Wilfried Tsonga con lo score di 6-2, 3-6, 4-6. Conquista il Portugal Open in finale contro David Ferrer per 6-1, 6-4, vincendo cosi' il quarto titolo della sua carriera. Al Mutua Madrid Open si rende protagonista di una spendida cavalcata che lo porta in finale. Prima della finale batte senza troppi patemi nei primi due turni Marius Copil e Santiago Giraldo. Al terzo turno lo svizzero ha invece la meglio su Grigor Dimitrov per 3-6, 6-4, 6-1, che aveva battuto precedentemente in un match epico Novak Ðokovic. Ai quarti Wawrinka si prende la rivincita contro Jo-Wilfried Tsonga battendolo 6-2, 69-7, 6-4. In semifinale supera il ceco finalista della precedente edizione del torneo Tomáš Berdych con il punteggio di 6-3, 4-6, 6-4. La finale è a senso unico ed è vinta dal padrone Rafael Nadal in due comodi set: 2-6, 4-6.[2] Dopo questo torneo lo svizzero scala 5 posizioni nel ranking ATP diventando numero 10 del mondo. Agli Internazionali d'Italia batte al primo turno Carlos Berlocq 5-7, 6-3, 6-3, mentre si ritira al secondo turno a causa di un problema alla coscia.

Stan agli US Open 2013

Al Roland Garros supera facilmente i primi tre turni contro Thiemo de Bakker, Horacio Zeballos e Jerzy Janowicz perdendo soltanto un set contro quest'ultimo. Agli ottavi lo svizzero affronta l'idolo di casa Richard Gasquet. Dopo uno dei match più emozionanti dell'intero torneo, durato 4 ore e 16 minuti, è Wawrinka ad imporsi in rimonta con il punteggio di 65-7, 4-6, 6-4, 7-5, 8-6. Ai quarti di finale l'avversario dello svizzero è il 7 vincitore del torneo Rafael Nadal. In una partita in cui lo svizzero non riuscirà mai a esprimere il suo gioco migliore a causa della forma dello spagnolo, è il maiorchino ad imporsi rapidamente per 2-6, 3-6, 1-6.

Inizia la stagione sull'erba a 's-Hertogenbosch dove riesce ad arrivare per la prima volta in carriera in finale in un torneo su questa erba. Qui viene sconfitto da Nicolas Mahut con lo score 3-6, 4-6. A Wimbledon viene eliminato al primo turno dal campione del 2003, Lleyton Hewitt per 4-6, 5-7, 3-6.

Prima di incominciare la stagione sul cemento americano partecipa al torneo di casa di Gstaad, che si svolge su terra battuta. Dopo aver vinto il primo match con Daniel Gimeno Traver, perde contro Feliciano López a causa del suo ritiro nel terzo set sul punteggio di 4-6, 6-2, 3-4.

Alla Rogers Cup perde alla prima partita dal francese Benoît Paire con lo score di 2-6, 62-7, mentre al Western & Southern Open dopo aver battuto Andreas Seppi, viene eliminato da Tommy Robredo con il punteggio di 5-7, 6-3, 3-6. Agli US Open batte ai primi tre turni il ceco Radek Štěpánek per 7-62, 6-3, 6-2, il croato Ivo Karlović con il punteggio di 7-5, 7-68, 6-4 e il cipriota Marcos Baghdatis per 6-3, 6-2, 61-7, 7-67. Agli ottavi affronta e batte Tomáš Berdych con lo score di 3-6, 6-1, 7-66, 6-2. Ai quarti, invece Wawrinka vince contro il campione in carica del torneo Andy Murray dopo una prestazione maiuscola con il punteggio di 6-4, 6-3, 6-2. In semifinale l'avversario dello svizzero è nuovamente Novak Ðokovic. Dopo una partita durata 4 ore e 9 minuti è ancora una volta il serbo ad imporsi 6-2, 64-7. 6-3, 3-6, 4-6.

Gioca poi la partita di Coppa Davis contro l' Ecuador contro Emilio Gomez per 6-4, 6-3, 6-3.

Comincia la tournee in Asia dal Malaysian Open dove batte Marcos Baghdatis e Dmitrij Tursunov, prima di essere sconfitto da Julien Benneteau in semifinale con lo score di 4-6, 3-6. Al China Open, invece, dopo aver battuto Andreas Seppi 4-6, 6-3, 6-4, viene estromesso dal torneo da Sam Querrey per 3-6, 62-7. Dopo il torneo asiatico lo svizzero diventa numero 8 del mondo. A Shanghai supera i due bombardieri Kevin Anderson 6-4, 3-6, 7-65 e il canadese Milos Raonic 7-62, 6-4, mentre ai quarti affronta Rafael Nadal. Dopo aver combattuto, ma perso il primo set al tie-break per 10-12, Wawrinka si scompone e perde anche il secondo parziale 1-6.

Inizia la parte di stagione indoor dal torneo di casa di Basilea dove però viene sconfitto al primo turno dal francese Édouard Roger-Vasselin in 2 set: 4-6, 3-6. Al BNP Paribas Masters estromette al secondo turno e agli ottavi di finale gli spagnoli Feliciano López e Nicolás Almagro rispettivamente con il punteggio di 6-3, 3-6, 6-3 e 6-3, 6-2. Ai quarti di finale la corsa dello svizzero viene fermato da Novak Ðokovic che liquida Wawrinka in due rapidi set: 1-6, 4-6. A seguito dell'annata più che positiva, lo svizzero si qualifica per la prima volta nella sua carriera alle ATP World Tour Finals come numero 8 del ranking ATP.

Esordisce alle ATP World Tour Finals battendo il ceco Tomáš Berdych per 6-3, 60-7, 6-3. Nella seconda partita del round robin esce sconfitto dall'incontro contro Rafael Nadal 65-7, 66-7. Nonostante questa sconfitta lo svizzero riesce a qualificarsi per le semifinali posiziandosi al secondo posto nel girone grazie alla vittoria nell'ultimo match contro David Ferrer per 63-7, 6-4, 6-1. In semifinale viene sconfitto come era accaduto una settimana prima da Novak Ðokovic 3-6, 3-6.[3] Wawrinka chiude la stagione all'ottavo posizione del ranking ATP con 3.730 punti e con il record di vittorie in stagione: 51 al fronte di 23 sconfitte

2014[modifica | modifica wikitesto]

Inizia il 2014 a Chennai Open 2014 che vince in finale il suo secondo titolo contro Édouard Roger-Vasselin con il punteggio di 7-5, 6-2.

Agli Australian Open vince agevolmente i primi tre turni contro Andrej Golubev che si ritira al secondo set, contro Alejandro Falla in 4 set e con Vasek Pospisil senza giocare, visto il ritiro del canadese. Agli ottavi ha una partita più impegnativa contro il veterano spagnolo Tommy Robredo in 3 set con il punteggio di 6-3, 7-63, 7-65. Ai quarti lo svizzero affronta il serbo Novak Ðokovic, in una partita che di fatto è la replica di quella lottatissima svoltasi l'anno scorso. Nel primo set Djokovic brekka Wawrinka nel quinto gioco per poi conquistare un altro break e vincere il primo parziale 2-6. Nel secondo set lo svizzero reagisce e strappa il servizio al serbo nel settimo gioco e vince il parziale 6-4. Nel terzo set Wawrinka brekka due volte Djokovic e si porta sul 5-1 per poi portarsi avanti di 2 set a 1, vincendo il parziale 6-2. Nel quarto set Wawrinka tiene fino all'ottavo game dove di fa rimontare da un vantaggio di 40-0 e viene brekkato. Il serbo quindi si aggiudica il set 3-6. Nell'ultimo parziale lo svizzero viene brekkato, ma successivamente è lui a controbrekkare Djokovic. Sul 5-5 il match viene sospeso per 7 minuti a causa della pioggia. Si riprende a giocare e si arriva sull' 8-7 per lo svizzero. Nel sedicesimo gioco del set Wawrinka ha due match point e vince 9-7.[4] Dopo aver superato in semifinale il ceco Tomáš Berdych in quattro set, in finale incontra Rafael Nadal, contro in quale vince il suo primo torneo dello Slam con il punteggio di 6-3 6-2 3-6 6-3.

La tournée americana inizia ad Indian Wells dove lo svizzero partecipa sia in singolare che in doppio con il suo connazionale Roger Federer. Nel singolare batte il croato Ivo Karlović al primo turno 6-3, 7-5. Al secondo turno, invece, supera l'italiano Andreas Seppi, prima di essere eliminato agli ottavi dal sudafricano Kevin Anderson con il punteggio di 61-7, 6-4, 1-6.[5] Nel doppio, invece la coppia Wawrinka - Federer viene eliminato in semifinale dalla coppia formata da Alexander Peya e Bruno Soares in 2 set: 4-6, 1-6.[6] Al Sony Open Tennis di Miami supera al 2º turno Daniel Gimeno Traver per 6-0, 3-6, 6-3 ed al 3º turno il francese Édouard Roger-Vasselin con lo score di 7-5, 6-4. Agli ottavi viene però eliminato da un ottimo Aleksandr Dolgopolov, che conferma il suo momento di gran forma e che batte lo svizzero 4-6, 6-3, 1-6. Dopo Miami, Wawrinka prende parte ai quarti di finale di Coppa Davis che vede la Svizzera affrontare il Kazakistan. Wawrinka viene sconfitto nel primo match da Andrej Golubev per 65-7, 2-6, 6-3, 65-7, mentre vince un secondo match sofferto contro Michail Kukuščkin con il punteggio di 64-7, 6-4, 6-4, 6-4. Nell'incontro di doppio la coppia Wawrinka - Federer esce sconfitta nel confronto contro Andrej Golubev e Oleksandr Nedovjesov per 4-6, 65-7, 6-4, 65-7. Nonostante queste due sconfitte, grazie alle 2 vittorie nel singolare di Roger Federer la Svizzera passa il turno.

Ad aprile si presenta al Monte Carlo Rolex Masters dove, dopo aver battuto in successione il croato Marin Čilić per 6-0, 6-2, Nicolás Almagro grazie ad un walk over, il canadese Milos Raonic ai quarti per 7-6, 6-2 e lo spagnolo David Ferrer per 6-1, 7-6, affronta in finale Roger Federer e, dopo aver perso il primo set 4-6, vince in rimonta per 7-6 6-2, conquistando il terzo titolo stagionale e il primo Master 1000 della sua carriera.

Nel mese di maggio prende inizialmente parte al Mutua Madrid Open dove difende la finale dello scorso anno . Lo svizzero viene eliminato nella partita di esordio dal ventenne austriaco di belle speranze Dominic Thiem per 6-1, 2-6, 4-6.[7] Agli Internazionali BNL d'Italia 2014 Wawrinka supera agevolmente al 2º turno Pere Riba in soli 51 minuti per 6-0, 6-3. Agli ottavi però viene estromesso dal torneo dal veterano Tommy Haas in una partita combattuta e conclusasi con il punteggio di 7-5, 2-6, 3-6.

Al Roland Garros affronta al primo turno lo spagnolo Guillermo García López nel PhilippeChatrier. Lo svizzero parte bene con il break nel quarto gioco, ma subisce successivamente altri due break e perde il primo parziale 4-6. Nel secondo set è ancora Wawrinka a conquistare per primo il break, ma viene controbrekkato dall'avversario. Nel dodicesimo game, però è ancora Wawrinka a brekkare l'avversario aggiudicandosi il set 7-5. Nel terzo set, invece c'è subito il break di Garcia-Lopez che continua su questa scia e si aggiudica il parziale 2-6 con un doppio break. Nel quarto set c'è il tracollo totale dello svizzero che subisce un pesante 0-6. Con questa sconfitta si conferma la maledizione che dura dal 1992 con cui il trionfatore agli Australian Open non riesce a conquistare il Roland Garros.[8]

Agli AEGON Championships dopo aver superato Marcos Baghdatis (grazie ad un ritiro), Sam Querrey e Marinko Matosevic senza perdere un set, viene estromesso dal torneo dal bulgaro Grigor Dimitrov per 2-6, 4-6. Partecipa anche al doppio con quest'ultimo, arrivando agli ottavi e perdendo da Daniel Nestor e Nenad Zimonjić 6-7, 5-7.

Al Torneo di Wimbledon batte piuttosto agevolmente nei primi tre turni il portoghese João Sousa, Lu Yen-Hsun e l'uzbeko Denis Istomin, perdendo soltanto un set al secondo turno. Agli ottavi lo svizzero affronta lo spagnolo Feliciano López, finalista al Queen's. È lo svizzero a spuntarla vincendo in tre combattuti tre set: 7-65, 7-67, 6-3. L'avversario dello svizzero ai quarti di finale è il connazionale Roger Federer, vincitore per 7 volte del torneo. Wawrinka parte bene strappando a Federer nel terzo gioco del primo set il servizio per la prima volta nel torneo. Grazie a questo break Wawrinka vince il primo set 6-3. Nel secondo parziale il sette vincitore del torneo sale in cattedra con il servizio e il set si trascina al tie-break vinto da quest'ultimo per 7 punti a 5. Nei successivi due set Wawrinka ha un calo di intensità dovuto al fatto di essere stato costretto a giocare sedicesimi, ottavi e quarti in tre giorni consecutivi a causa del maltempo. Di conseguenza perde il terzo e il quarto set entrambi con lo score di 4-6. Dopo Wimbledon Wawrinka retrocede al quarto posto del ranking superato proprio dal suo connazionale Roger Federer.[9]

A Toronto batte al seondo turno soffrendo Benoît Paire in 3 set: 4-6, 6-3, 7-62. Agli ottavi di finale affronta il sudafricano Kevin Anderson che lo aveva già battuto a Indian Wells dello stesso anno. Il primo set è equilibrato con un solo break per parte; si arriva al tie-break, che si aggiudica Anderson 8-10. Nel secondo set si seguono i turni di battuta fino al dodicesimo game, che Anderson conquista 5-7.[10] Nel doppio insieme a Novak Ðokovic arriva agli ottavi dove i due vengono battuti dalla coppia canadese formata da Daniel Nestor e Nenad Zimonjić con il punteggio di 4-6, 4-6.

A Cincinnati supera facilmente nel primo match Benjamin Becker con il punteggio di 6-3, 7-65. Agli ottavi, invece il suo avversario è il croato Marin Čilić. Dopo aver perso il primo set 3-6, lo svizzero alza l'asticella del suo gioco per vincere i seguenti due parziali e perdendo solo un game. Ai quarti lo svizzero è opposto al francese Julien Benneteau. Il primo parziale è dominato dallo svizzero numero 3 del seeding, che vince 6-1. Nel secondo set la situazione si ribalta ed è stavolta il francese ad avere la meglio 1-6. Nel terzo set la situazione è la stessa con Bennetau che si aggiudica il parziale 2-6 e quindi il match.[11]


Agli US Open supera al primo turno il ceco Jiří Veselý in 3 set con il punteggio di 6-2, 7-6, 7-6. Al secondo turno, invece lo svizzero batte nella sessione notturna il brasiliano Thomaz Bellucci in 4 set. Dopo aver vinto facilmente i primi due set 6-3, 6-4 con un solo break, lo svizzero perde il terzo set 3-6, ma riesce a conquistare comunque il quarto parziale 7-6 nonostante sia passato in svantaggio di un break.[12] Lo svizzero passa il terzo turno grazie al ritiro dello slovacco Blaž Kavčič. Agli ottavi Wawrinka affronta invece lo spagnolo Tommy Robredo in un remake della sfida dello stesso anno agli Australian Open. Nel primo set, nonostante lo svizzero sia sotto 4-5 con un break di svantaggio, riesce a vincere tre game di fila e ad aggiudicarsi il parziale. Nel secondo set lo svizzero perde il servizio nel quinto gioco e grazie a questo break Robredo conquista il set 4-6. Il terzo parziale è equilibrato e si prolunga al tie-break. Qui lo spagnolo si porta avanti 4-6, ma spreca il vantaggio ed è Wawrinka a vincere il set. Nel quarto set lo svizzero domina e vince 6-2. Wawrinka chiude il match con l'impressionante numero di 75 vincenti.[13] L'avversario dei quarti è il giapponese Kei Nishikori. Il primo set è dominato dallo svizzero che si aggiudica il parziale 6-3. Il secondo set è equilibrato con il giapponese che fallisce anche alcune palle break. Nel dodicesimo game Nishikori riesce ad imporsi e a brekkare l'avversario, vincendo il parziale 5-7. Nel terzo set è il giapponese a passare per primo in vantaggio con un break, poi recuperato da Wawrinka. Si arriva al tie-break, molto combattuto , che Nishikori vince per 9 punti a 7. Anche il quarto set è combattuto e seguendo i turni di battuta si arriva al tie-break che stavolta è vinto dallo svizzero. Nel quinto set, sul 4-5 e servizio Wawrinka, lo svizzero perde il servizio e il match, durato 4 ore e 20 minuti.[14]

Prende quindi parte alla semifinale di Coppa Davis tra Svizzera e Italia. Nel suo primo incontro domina e batte soprattutto al suo servizio superiore Fabio Fognini 6-2, 6-3, 6-2. Nel match di sabato di doppio insieme a Marco Chiudinelli perde dalla coppia formata da Fabio Fognini - Simone Bolelli in una battaglia di 5 set conclusasi con il punteggio di 6-3, 3-6, 5-7, 6-3, 6-2.[15]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Statistiche e record di Stanislas Wawrinka.

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (7)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (1)
ATP World Tour Finals (0)
ATP Masters 1000 (1)
ATP World Tour 500 (0)
ATP World Tour 250 (5)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 30 luglio 2006 Croazia Croatia Open Umag, Umago Terra battuta Serbia Novak Đoković 6-6 rit.
2. 11 aprile 2010 Marocco Grand Prix Hassan II, Casablanca Terra battuta Romania Victor Hănescu 6-2 6-3
3. 9 gennaio 2011 India Aircel Chennai Open, Chennai Cemento Belgio Xavier Malisse 7-5 4-6 6-1
4. 5 maggio 2013 Portogallo Estoril Open, Estoril Terra battuta Spagna David Ferrer 6-1, 6-4
5. 5 gennaio 2014 India Aircel Chennai Open, Chennai (2) Cemento Francia Édouard Roger-Vasselin 7-5, 6-2
6. 26 gennaio 2014 Australia Australian Open, Melbourne Cemento Spagna Rafael Nadal 6-3, 6-2, 3-6, 6-3
7. 20 aprile 2014 Monaco Monte-Carlo Rolex Masters, Montecarlo Terra battuta Svizzera Roger Federer 4-6, 7-65, 6-2

Finali perse (9)[modifica | modifica wikitesto]

Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 4 luglio 2005 Svizzera Allianz Suisse Open Gstaad, Gstaad Terra battuta Argentina Gastón Gaudio 4-6 4-6
2. 22 luglio 2007 Germania Mercedes Cup, Stoccarda Terra battuta Spagna Rafael Nadal 4-6 5-7
3. 14 ottobre 2007 Austria Bank Austria Tennis Trophy, Vienna Cemento indoor Serbia Novak Đoković 4-6 0-6
4. 5 gennaio 2008 Qatar Qatar ExxonMobil Open, Doha Cemento Regno Unito Andy Murray 4-6 6-4 2-6
5. 11 maggio 2008 Italia Internazionali BNL d'Italia, Roma Terra battuta Serbia Novak Đoković 6-4 3-6 3-6
6. 4 gennaio 2010 India Chennai Open, Chennai Cemento Croazia Marin Čilić 62-7 63-7
7. 24 febbraio 2013 Argentina Copa Claro, Buenos Aires Terra battuta Spagna David Ferrer 4-6, 6-3, 1-6
8. 12 maggio 2013 Spagna Mutua Madrid Open, Madrid Terra battuta Spagna Rafael Nadal 2-6, 4-6
9. 22 giugno 2013 Paesi Bassi TOPSHELF Open, 's-Hertogenbosch Erba Francia Nicolas Mahut 3-6, 4–6

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (2)[modifica | modifica wikitesto]

Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 16 agosto 2008 Cina Giochi Olimpici, Pechino Cemento Svizzera Roger Federer Svezia Simon Aspelin
Svezia Thomas Johansson
6-3 6-4 64-7 6-3
2. 6 gennaio 2013 India Chennai Open, Chennai Cemento Francia Benoît Paire Germania Andre Begemann
Germania Martin Emmrich
6-2, 6-1

Finali perse (4)[modifica | modifica wikitesto]

Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 11 luglio 2004 Svizzera Allianz Suisse Open Gstaad, Gstaad Terra battuta Svizzera Marc Rosset India Leander Paes
Rep. Ceca David Rikl
4-6 2-6
2. 7 luglio 2008 Svizzera Allianz Suisse Open Gstaad, Gstaad Terra battuta Svizzera Stéphane Bohli Rep. Ceca Jaroslav Levinský
Slovacchia Filip Polášek
6-3 2-6 [9-11]
3. 11 gennaio 2009 India Chennai Open, Chennai Cemento Svizzera Jean-Claude Scherrer Stati Uniti Eric Butorac
Stati Uniti Rajeev Ram
3-6 4-6
4. 19 marzo 2011 Stati Uniti BNP Paribas Open, Indian Wells Cemento Svizzera Roger Federer Ucraina Aleksandr Dolgopolov
Belgio Xavier Malisse
6-4, 65-7, [10-7]

Aggiornato al 18 agosto 2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Australian Open 2013: Djokovic vince la battaglia con Wawrinka 12-10 al quinto set, ai quarti Ferrer, Berdych e Almagro, Outdoorblog, 20 gennaio 2013. URL consultato il 12 settembre 2014.
  2. ^ Atp Madrid 2013: Nadal domina la finale con Wawrinka, Outdoorblog, 12 maggio 2013. URL consultato il 12 settembre 2014.
  3. ^ Atp Finals Londra 2013: Nadal e Djokovic in finale, sconfitti Federer e Wawrinka, i risultati delle semifinali, Outdoorblog, 10 novembre 2013. URL consultato il 12 settembre 2014.
  4. ^ Tennis, Australian Open: Wawrinka elimina Djokovic. Berdych, prima semifinale, Gazzetta dello Sport, 21 gennaio 2014. URL consultato il 28 agosto 2014.
  5. ^ Indian Wells, Djokovic e Federer ai quarti. Fuori Wawrinka, Gazzetta dello Sport, 13 marzo 2014. URL consultato il 29 agosto 2014.
  6. ^ ATP Indian Wells: eliminati Federer e Wawrinka nel doppio, Ubitennis, 14 marzo 2014. URL consultato il 29 agosto 2014.
  7. ^ Atp Madrid 2014: Fognini ko, Thiem elimina Wawrinka, i risultati del 6 maggio, Outdoor Blog, 7 maggio 2014. URL consultato il 28 agosto 2014.
  8. ^ RG uomini, day 2: delude Wawrinka, la maledizione degli AO colpisce ancora, Ubitennis, 26 maggio 2014. URL consultato il 28 agosto 2014.
  9. ^ Wimbledon, quarti: cade Murray. Ok Djokovic e Federer. Raonic piega Kyrgios, Gazzetta dello Sport, 2 luglio 2014. URL consultato il 9 settembre 2014.
  10. ^ ATP Toronto, fuori Djokovic, Wawrinka e Berdych! Roger Federer avanti d’un soffio, Ubitennis, 7 agosto 2014. URL consultato il 28 agosto 2014.
  11. ^ MASTER 1000 ATP Cincinnati: Raonic stende Fognini, Federer supera Murray, Ubitennis, 15 agosto 2014. URL consultato il 28 agosto 2014.
  12. ^ US Open uomini, day 3: Wawinka soffre ma evita il quinto set. Avanti Dimitrov, Berdych e Gulbis, Ubitennis, 27 agosto 2014. URL consultato il 28 agosto 2014.
  13. ^ US OPEN - Nishikori, maratona vincente con Raonic! Wawrinka batte un Robredo sprecone, Tennis World, 2 settembre 2014. URL consultato il 9 settembre 2014.
  14. ^ Tennis, Us Open: Djokovic batte Murray, Nishikori elimina Wawrinka ai quarti, Gazzetta dello Sport, 3 settembre 2014. URL consultato il 9 settembre 2014.
  15. ^ Tennis, Coppa Davis: Il doppio azzurro è da urlo: Svizzera-Italia sul 2-1, Gazzetta dello Sport, 13 settembre 2014. URL consultato il 14 settembre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]