Stanisław Kostka Potocki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Potocki in un ritratto di Anton Graff (1785)

Conte Stanisław Kostka Potocki (Lublino, 20 novembre 1755Wilanów, 14 settembre 1821) è stato uno scrittore, archeologo e pubblicista polacco.

Il conte Potocki era figlio del voivoda di Lwów conte Eustachy Potocki; era fratello di Roman Ignacy Potocki, ed apparteneva ad una delle più antiche famiglie dell'alta nobiltà polacca, la szlachta.

Dopo aver studiato con il fratello al Collegium Nobilium di Varsavia storia e lingua polacche e filosofia, e letteratura e arte a Wilanów, intraprese il Gran Tour d'Europa, visitando la Germania e alcune città dell'Italia, in particolare Roma, dove conobbe Jacques-Louis David, che sarebbe diventato suo amico e che lo avrebbe ritratto a cavallo nel capolavoro riposto al Museo Nazionale di Varsavia, Ritratto del conte Stanislao Potocki.

Nel 1781 venne nominato Podstoli della Corona e partecipò alla Guerra russo-polacca del 1792 come deputato liberal-monarchico di Lublino e fece parte del Partito Patriottico e amico dell'ambasciatore sassone Alois Friedrich von Brühl, cercò di spingere gli stati tedeschi contro la Russia in aiuto dell'indifesa Polonia.

Potocki fu membro della Società degli Amici della Scienza, della Commissione Nazionale per l'Educazione e membro del Consiglio di Stato nel 1809.

Il conte organizzò degli scavi archeologici a Laurentum e a Nola, esibendo la sua collezione d'arte romana nel Museo Nazionale; Potocki fu anche autore di romanzi storici su modello di Walter Scott e di articoli in rivista liberali dell'epoca.

Potocki in un ritratto di Jacques-Louis David

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 20476679 LCCN: no97010743

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie