Stagecoach Group

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stagecoach Group plc
Logo
La Stagecoach Group si occupa del trasporto viario, tranviario e ferroviario nel Regno Unito, del trasporto viario e di servizi turistici negli Stati Uniti e in Canada
La Stagecoach Group si occupa del trasporto viario, tranviario e ferroviario nel Regno Unito, del trasporto viario e di servizi turistici negli Stati Uniti e in Canada
Stato Regno Unito Regno Unito
Altri stati Stati Uniti d'America, Canada
Tipo Public company
Borse valori Borsa di Londra
Fondazione 1980 a Perth
Sede principale Perth, Scozia
Persone chiave * Brian Souter, Presidente
  • Martin Griffiths, Capo esecutivo
Settore trasporti
Prodotti trasporto pubblico
Fatturato £2805 milioni (2013)
Risultato operativo £235 milioni (2013)
Utile netto £195 milioni (2013)
Dipendenti 35600 (2013)
Sito web www.stagecoach.com

Stagecoach Group plc (LSE:[1])[2] è un gruppo multinazionale del settore trasporti che gestisce autobus, treni, tram, pullman espressi e traghetti. Il gruppo è stato fondato nel 1980 dall'attuale presidente, Brian Souter,[3] sua sorella Ann Gloag e l'ex marito di questa Robin Gloag. Il gruppo ha sede a Perth, in Scozia, ed è presente nel Regno Unito e nell'America del Nord.

Con il 16% del mercato degli autobus, il 25% del mercato ferroviario (compresa una partecipazione del 49% nel Virgin Rail Group) e i servizi di metropolitana leggera di Sheffield, la società è il secondo più grande gruppo di trasporto nel Regno Unito, preceduto solo dalla FirstGroup. Stagecoach gestisce circa 8100 veicoli e copre oltre 90 grandi città nel Regno Unito, trasportando circa 2,5 milioni di passeggeri al giorno. Solo il settore "Stagecoach UK Bus", inoltre, impiega circa 18000 persone.

Nel Nord America, Stagecoach è proprietaria dei marchi Coach USA e Coach Canada.

Le operazioni in Australia, Hong Kong, Kenya, Malawi, Nuova Zelanda, Portogallo e Svezia della società sono state vendute. La società è quotata alla Borsa di Londra, dove è un costituente dell'indice FTSE 250.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Stagecoach South: Dennis Dart con la vecchia livrea
Stagecoach South Wales: Volvo B10M nel luglio del 2008

Stagecoach nasce dalla liberalizzazione del mercato dei trasporti pubblici britannici nei primi anni ottanta, anche se le sue radici si possono far risalire al 1976, quando Ann Gloag e suo marito Robin hanno istituito una piccola compagnia di noleggio autocaravan e minibus, chiamata Gloagtrotter. Quando il fratello della fondatrice Ann, Brian Souter, ragioniere, incomincia a collaborare, questa attività subisce un ampliamento e entra nel campo di noleggio di autobus. Robin Gloag, nel 1982, cede la sua partecipazione nella società e cessa qualsiasi coinvolgimento, a seguito del crollo del suo matrimonio con Ann.

Il Transport Act del 1980, che ha liberalizzato i servizi espressi di 35 miglia e oltre dalla rigida regolamentazione da parte del Commissario del Traffico a cui erano sottoposte le compagnie di trasporto, ha portato nuove opportunità per l'azienda di Perth e, così, nuovi servizi sono stati lanciati da Dundee a Londra usando pullman Neoplan di seconda mano. In questo periodo, l'azienda continuava a essere una piccola azienda a conduzione familiare e i proprietari non si limitavano all'amministrazione di questa; infatti, Brian Souter era anche autista del pullman mentre Ann Gloag preparava panini e snack per i passeggeri.

Essendo riuscita a competer con successo contro l'allora statale National Express e Scottish Citylink, l'azienda è cresciuta in modo significativo tra il 1981 e il 1985, anno in cui Stagecoach s'inserisce nella gestione di autobus locali con l'acquisizione del McLennan of Spittalfield, vicino a Perth. Il suo successo iniziale ha permesso alla Stagecoach di sfruttare la privatizzazione dei gruppi di bus nazionali: diverse aziende sono stati acquistate da azienda statali, quali National Bus Company, Scottish Bus Group, London Buses e da vari consigli locali. La società ha consolidato le sue operazioni nel corso degli anni novanta con l'acquisto delle ex NBC e SBG, compagnie di autobus che erano stati acquistati mediate il "management buyout" da dirigenti e dipendenti quando privatizzate. Stagecoach ha lasciato il mercato degli autobus espressi a lunga distanza, nel 1988, quando ha venduto le sue operazioni alla National Express.

Durante la privatizzazione di British Rail, la Porterbrook era diventata uno delle tre compagnie inglesi del settore meccanico, operante nella progettazione e costruzione di treni, che possedevano circa un terzo delle locomotive passeggeri, delle unità multiple e dei pullman usati in precedenza dalle compagnie nazionali e, da quel periodo, affittati a diversi operatori ferroviari. La Porterbrook è stata venduta mediante "management buyout", prima di essere acquistata da Stagecoach nell'agosto del 1996.[4][5] Nell'aprile del 2000, Stagecoach ha venduto la Porterbrook alla Abbey National per £773 milioni.[6]

Nel 1997, Stagecoach ha vinto la concessione per gestire il sistema "Sheffield Supertram" dal "South Yorkshire Passenger Transport Executive", che gestiva il sistema in precedenza. Stagecoach acquista, inoltre, i rimanenti 27 anni di un franchising trentennale (che scadrà, dunque, nel 2024) ed effettua l'attività con il marchio "Stagecoach Supertram", che ha la responsabilità per il funzionamento e la manutenzione del sistema tranviario. Quando Stagecoach ha acquisito questo sistema, si stava lottando, sia finanziariamente che in termini di attrazione dei passeggeri, ma, ora, questa un'attività estremamente popolare e di successo.[7]

Aeroporto internazionale di Prestwick nel 2005

Stagecoach ha preso un'altra svolta nel 1998, quando ha acquistato l'aeroporto di Prestwick in Scozia per £41 milioni. Entro l'estate del 1999, si è detto che alla società era stata offerta la cifra di £80 milioni per Prestwick; l'aeroporto è stato venduto, nel gennaio 2001, per concentrarsi sul trasporto di superficie.[8]

Nel settembre 2005, a seguito alla concorrenza nel campo dei pullman espressi in Scozia, la Stagecoach ha avviato una joint venture tra la controllata "Megabus" e la Scottish Citylink. Tuttavia, dopo un'inchiesta, nell'ottobre 2006 Stagecoach è stato incaricato di vendere alcuni dei servizi espressi scozzesi.[9]

Il 21 novembre 2005 Stagecoach ha annunciato la vendita delle sue operazioni in Nuova Zelanda alla Infratil per NZ$250.5m (€120 milioni).[10]

Il 14 dicembre 2005, Stagecoach Group acquista la Traction Group della città di Barnsley per £26 milioni, assumendo, tuttavia, il debito di £11 milioni di questa compagnia. La Traction era la più grande indipendente compagnia di proprietà privata di trasporto viario del Regno Unito e operava, con 840 autobus, nelle contee del South e West Yorkshire (con le compagnie "Yorkshire Traction", "Barnsley & District" e "Yorkshire Terrier"), del Lincolnshire ("RoadCar") e dell'Angus ("Strathtay Scottish").[11]

A seguito della cessione delle sue operazioni degli autobus di Londra alla Macquarie Bank, nel 2006, Stagecoach UK Bus si è concentrata sul mercato degli autobus al di fuori della capitale britannica, concentrandosi sulla crescita organica ed esplorando le opzioni di acquisizione:[12] solo quattro anni dopo, l'azienda riacquista le divisioni East London e Selkent, ossia gli ex-servizi degli autobus di Stagecoach London.[13]

Metrolink di Manchester: tram T-68 presso la stazione di Whitefield

Nel luglio 2007 Stagecoach avvia il funzionamento della rete tranviaria di Manchester[14] (vendendo tuttavia, nel 2011, la propria concessione alla RATP, a cinque anni, cioè, dalla scadenza del contratto decennale per la gestione della rete)[15] e nel gennaio 2009 compra la Preston Bus, un ex-rivale nella contea del Lancashire[16] (che, tuttavia, sarà costretta a vendere nel novembre 2009, quando la Comco ha ordinato la vendira della Preston Bus dopo che aveva pregiudicato la concorrenza nel settore).

Nel dicembre 2013 Stagecoach acquista la società di King's Lynn, la Norfolk Green per quasi 10 milioni di sterline.[17][18]

Stagecoach è attiva anche nel settore ferroviario, in quanto, attualmente, controlla l'azienda South West Trains e con ha una partecipazione del 49% nella Virgin Rail Group. Nel 2007 la società vince il diritto di assumere il franchising delle vecchie aziende Central Trains e Midland Mainline, creando la nuova azienda East Midlands Trains.[19]

Operazioni[modifica | modifica sorgente]

Personalità chiave[modifica | modifica sorgente]

Stagecoach Group plc è quotata alla Borsa di Londra, anche se il presidente della società, Brian Souter, e sua sorella, Ann Gloag, sono i maggiori azionisti con un combinato 25,9% di partecipazione ad aprile 2013.[20] La signora Gloag, tuttavia, non ha più un ruolo esecutivo all'interno della società.

La partecipazione del 46,8% di Souter e Gloag nell'azienda produttrice di autobus Alexander Dennis, o il fondo precedentemente di proprietà di Souter nella società ScotAirways non sono collegate al Gruppo Stagecoach.

Struttura del gruppo[modifica | modifica sorgente]

Struttura del gruppo (al settembre 2011)[21]

Stagecoach Group
UK Bus
North America
National Transport
Tokens
Rail
Operations
Stagecoach East Scotland (incluso Stagecoach Strathtay)
Stagecoach West Scotland
Stagecoach North East
Stagecoach North West &
Stagecoach Merseyside
Virgin Rail
Virgin Rail Group (49%)
East Midlands
Trains
Stagecoach Manchester
Stagecoach East Midlands
Stagecoach Oxfordshire
Stagecoach Cumbria & North Lancashire
Virgin
West Coast
South West
Trains
Stagecoach Cambridge &
Stagecoach Peterborough
Stagecoach Wales
Stagecoach Warwickshire
Sheffield
Supertram
Stagecoach East Kent
Stagecoach South West
Stagecoach East
Stagecoach Yorkshire
Stagecoach Lincolnshire
Stagecoach in The Fens

Compagnie operanti nel Regno Unito[modifica | modifica sorgente]

Di seguito sono riportati i dettagli delle divisioni operative di Stagecoach. Il centro di ciascuna regione di funzionamento è illustrato in parentesi. I nomi legali delle società sono elencati accanto ai nomi commerciali per la società.

Trasporti viari[modifica | modifica sorgente]

Optare Solo, della divisione Stagecoach Devon
  • Stagecoach Devon: Stagecoach controlla le operazioni nel Devon attraverso Stagecoach Devon. La sede si trova a Exeter.
  • Stagecoach East: Stagecoach controlla le operazioni nell'East attraverso Stagecoach East. La sede si trova a Cambridge.
  • Stagecoach East Midlands: Stagecoach controlla le operazioni nella zona dell'East Midlands attraverso Stagecoach East Midlands. La sede si trova a Lincoln.
  • Stagecoach East Scotland: Stagecoach controlla le operazioni nella Scozia orientale attraverso Stagecoach East Scotland. La sede si trova a Kirkcaldy.
  • Stagecoach Highlands: Stagecoach controlla le operazioni negli Highlands scozzesi attraverso Stagecoach Highlands. La sede si trova a Inverness.
Alexander ALX400 con carrozzeria Dennis Trident 2, della divisione East London
  • Stagecoach London: Stagecoach controlla le operazioni nella Grande Londra attraverso Stagecoach London. Stagecoach ha acquistato le divisioni East London e Selkent del London Buses quando furono privatizzate nel 1994. Entrambi operano servizi offerti da Transport for London. Decidendo di concentrarsi sulla crescita organica per le sue operazioni di autobus nel Regno Unito, e citando la rigidità del sistema di gara presso Londra, il 31 agosto 2006, per £263,6 milioni, le operazioni di autobus di Londra sono stati venduti alla società Macquarie Group, la quale ha continuato ad utilizzare il marchio Stagecoach per un periodo limitato in licenza, mentree Stagecoach fornisce supporto amministrativo ed altri supporti per un periodo transitorio di 12 mesi dalla vendita. La Macquarie Bank ha mantenuto, tuttavia, i marchi nella loro originale nomenclatura, ossia East London e Selkent, seppur aggiornati. Nell'ottobre del 2010 Stagecoach ha riacquistato le sue vecchie operazioni a Londra da Macquarie Bank per £59,5 milioni.[22]
  • Stagecoach Manchester: Stagecoach controlla le operazioni nella Grande Manchester attraverso Stagecoach Manchester. La sede si trova a Manchester.
Alexander Dennis Enviro 200, della divisione Stagecoach Merseyside
  • Stagecoach Merseyside: Stagecoach controlla le operazioni nel Merseyside attraverso Stagecoach Merseyside. La sede si trova a Liverpool.
  • Stagecoach Midlands: Stagecoach controlla le operazioni nel Warwickshire attraverso Stagecoach in Warwickshire e nel Northamptonshire attraverso Stagecoach in Northants. Le sedi si trovano a Rugby.
  • Stagecoach North East: Stagecoach controlla le operazioni nel Nord Est dell'Inghilterra attraverso Stagecoach North East. La sede si trova a Sunderland.
  • Stagecoach North West: Stagecoach controlla le operazioni nel Nord Ovest dell'Inghilterra attraverso Stagecoach North West. La sede si trova a Carlisle.
  • Stagecoach Oxfordshire: Stagecoach controlla le operazioni in Oxfordshire attraverso Stagecoach in Oxfordshire. La sede si trova a Oxford.
  • Stagecoach Sheffield: Stagecoach controlla le operazioni a Sheffield attraverso Stagecoach Sheffield. La sede si trova a Sheffield.
  • Stagecoach South: Stagecoach controlla le operazioni nel Sud dell'Inghilterra attraverso Stagecoach South. La sede si trova a Chichester.
  • Stagecoach South East (o Stagecoach de Cymru): Stagecoach controlla le operazioni nell'East Sussex e nell'East Kent attraverso Stagecoach South East. La sede si trova presso l'autostazione di Canterbury.
  • Stagecoach Wales: Stagecoach controlla le operazioni in Galles attraverso Stagecoach Wales. La sede si trova a Cwmbran.
  • Stagecoach West: Stagecoach controlla le operazioni nel Ovest dell'Inghilterra attraverso Stagecoach West. La sede si trova a Gloucester.
  • Stagecoach West Scotland: Stagecoach controlla le operazioni nella Scozia orientale attraverso Stagecoach West Scotland. La sede si trova a Ayr.
  • Stagecoach Yorkshire: Stagecoach controlla le operazioni nello Yorkshire attraverso Stagecoach Yorkshire. La sede si trova a Barnsley.

Marchi[modifica | modifica sorgente]

Van Hool T9 Astromega del servizio Oxford Tube

Oltre alle ordinarie operazioni e servizi viari, la divisione dei trasporti viari del Regno Unito del Stagecoach Group opera alcuni servizi attraverso i seguenti marchi:

  • Stagecoach Express, un servizio di autobus espressi che opera principalmente tra città in cui opera Stagecoach (ad esempio tra Sheffield e Chesterfield) senza competere con National Express, ma in collaborazione con questa, tant'è che i biglietti sono disponibili attraverso il sito web della National Express.
  • Oxford Tube, un servizio, gestito da Stagecoach Oxfordshire, di autobus espressi che offre servizi ad alta frequenza, 24 ore su 24, da Oxford a Londra.
  • Citi, operante a Cambridge, Exeter, Gloucester, Peterborough e Preston.
  • Stagecoach Gold, un servizio di autobus di lusso progettato per attirare gli automobilisti della classe media.

Ferrovie[modifica | modifica sorgente]

Classe 450 del servizio South West Trains
  • South West Trains, franchise gestito da Stagecoach Group dal febbraio 1996.[23]
  • East Midlands Trains, franchise gestito da Stagecoach Group dal novembre 2007.[24]
  • Virgin Trains, compagnia posseduta per il 49% da Stagecoach Group e per il 51% da Virgin Group.
  • Island Line Trains, compagnia che controlla il sistema ferroviario sull'Isola di Wight, gestito da Stagecoach dall'ottobre 1996; anche se dal febbraio 2007, questa compagnia è stata fusa con la South West Trains, il marchio Island Line Trains continua a essere utilizzato.[25]

Ferrovie Leggere[modifica | modifica sorgente]

Stagecoach Supertram: Stagecoach ha operato il Supertram di Sheffield sotto la concessione del South Yorkshire Passenger Transport Executive a partire dal 1997.[26] La sua utenza media giornaliera è di 33 700, pari a oltre 12 milioni di utenti all'anno, ben al di sopra delle aspettative iniziali. Ci sono attualmente tre linee e piani futuri prevedono di raggiungere Rotherham, Broomhill, Dore, Fulwood e Maltby.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.londonstockexchange.com/exchange/prices-and-markets/stocks/summary/company-summary.html?fourWayKey=GB00B6YTLS95GBGBXSTMM
  2. ^ Companies House extract company no SC100764 Stagecoach Group plc
  3. ^ Brian Souter: The man who hates not getting his money's worth (London), Daily Telegraph, 23 luglio 2007. URL consultato il 23 luglio 2007.
  4. ^ Stagecoach aims to buy trains Porterbrook purchase would give bus and rail giant one-third of passenger rolling stock Herald Scotland 1 July 1996
  5. ^ Porterbrook Leasing sale agreed Railway Gazette 27 October 2008
  6. ^ Our City, Stagecoach poised to sell Porterbrook (London), Independent, 20 marzo 2000. URL consultato il 1º gennaio 2009.
  7. ^ Sheffield supertram falls victim to competition from cheap buses The Independent 10 June 1996
  8. ^ Michael Harrison, Stagecoach sells off Prestwick for £33m (London), Independent, 23 gennaio 2001. URL consultato il 1º gennaio 2009.
  9. ^ Stagecoach told to sell off services, Bus and Coach News, 2006. URL consultato il 24 ottobre 2006.
  10. ^ Stagecoach sells New Zealand unit, BBC News, 21 novembre 2005. URL consultato il 22 novembre 2005.
  11. ^ Stagecoach buys Yorkshire Traction, Bus and Coach, 2005. URL consultato il 1º gennaio 2009.
  12. ^ Stagecoach buys back London bus business at a discount, The Guardian. URL consultato il 29 marzo 2013.
  13. ^ Stagecoach buys back London bus business at a discount, The Guardian, 15 ottobre 2010. URL consultato il 15 ottobre 2010.
  14. ^ Stagecoach named preferred bidder to run Greater Manchester's Metrolink, Greater Manchester PTE, 3 aprile 2007. URL consultato il 12 aprile 2007.
  15. ^ Helen Carter e Dan Milmo, Manchester's trams to be run by Paris Metro firm (London), The Guardian, 2 agosto 2011. URL consultato il 4 agosto 2011.
  16. ^ Stagecoach to buy bus war rival, Lancashire Evening Post, 30 dicembre 2008. URL consultato il 4 maggio 2009.
  17. ^ Acquisition of Norfolk Green bus operations - Stagecoach Group
  18. ^ Bus group purchases Norfolk Green | Herald Scotland
  19. ^ Stagecoach wins railway franchise, BBC News, 22 giugno 2007. URL consultato il 22 giugno 2007.
  20. ^ Annual Report 30 April 2013 Stagecoach plc
  21. ^ Overview, Stagecoach Group. URL consultato il 14 aprile 2012.
  22. ^ Stagecoach re-enters London bus market BBC News 15 October 2010
  23. ^ Ros Davidson, Stagecoach wins South West Trains contract (London), Guardian Unlimited, 22 settembre 2006. URL consultato il 5 gennaio 2008.
  24. ^ More services and extra capacity for the Midlands, Department for Transport, 2007. URL consultato il 5 gennaio 2008 (archiviato dall'url originale l'11 dicembre 2007).
  25. ^ TUPE transfer to Stagecoach South Western Trains Limited, TSSA, 2007. URL consultato il 5 gennaio 2008.
  26. ^ Sheffield Supertram: History in TheTrams.co.uk. URL consultato il 22 agosto 2007.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti