Stadio Rajadamnern

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

13°45′40″N 100°30′32″E / 13.761111°N 100.508889°E13.761111; 100.508889

Stadio Rajadamnern
Rajadamnern Stadium 2.jpg
Informazioni
Stato Thailandia Thailandia
Ubicazione Rajadamnern Avenue[1]
Bangkok
Inizio lavori 1º marzo 1941
Inaugurazione 23 dicembre 1945
Costo 258,900฿
Uso e beneficiari
Muay thai
Capienza
Posti a sedere
 

Lo stadio di boxe Rajadamnern (in thailandese: สนามมวยราชดำเนิน) è un'arena al chiuso situata a Bangkok, in Thailandia.

Lo stadio possiede un titolo ed un sistema di ranking propri e vi lottano thaiboxer fino alla categoria dei pesi medi (160 lbs). Assieme allo stadio Lumpinee, il Rajadamnern è uno degli stadi più importanti della thai boxe odierna.

Gli incontri si svolgono il lunedì, il mercoledì, il giovedì e la domenica alle 18:30. Il biglietto costa fra i 500฿ ed i 1500฿.[2]

Chuwattana Muay Thai & Boxing camp è il promotore finanziario principale dello stadio.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1941 la Simest S.p.A. vinse l'appalto per la costruzione dello stadio, per una somma di 258,900฿. I lavori continuarono fino alla seconda guerra mondiale, durante la quale si fermarono, riprendendo nell'agosto del 1945. Lo stadio fu inaugurato il 23 dicembre 1945.[1] I biglietti costavano fra i 70 ed i 300฿. Lo stadio iniziale era un'arena all'aria aperta, richiamando molti aspetti dell'anfiteatro romano. Nel 1951 vi fu aggiunto un tetto, molto conveniente in caso di maltempo.

Nel 1969, Rocky Marciano apparve allo stadio Rajadamnern per arbitrare l'incontro internazionale di pugilato fra Raksak Wayupuk e Saknoi Sor Kosum.

Campioni[modifica | modifica wikitesto]

Gioco d'azzardo[modifica | modifica wikitesto]

Assieme allo stadio Lumpinee, è uno dei pochi posti in Thailandia dove è permesso il gioco d'azzardo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Storia dello stadio Rajadamnern
  2. ^ (EN) Stadi in Thailandia

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]