Stabilimenti Billard & Cie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Automotrice 214 preservata per la Ferrovia del Vivarais

.

Gli Stabilimenti Billard & Cie sono stati un'impresa francese di costruzione di rotabili ferroviari con sede a Tours. Erano particolarmente specializzati nella costruzione di automotrici leggere e di rotabili a scartamento ridotto; hanno cessato l'attività nel 1965 trasformandosi successivamente in Socofer.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Draisine[modifica | modifica sorgente]

Una draisina Billard del Réseau Breton preservata
  • Fornite sia a compagnie secondarie che alle SNCF.

Locotrattori[modifica | modifica sorgente]

Tipo:

  • T50
  • T75D
  • T75P
  • T75G

Forniture ferroviarie militari e una serie, la Y 7100, per la SNCF.

Automotrici[modifica | modifica sorgente]

Automotrice 212 (scartamento metrico) delle Ferrovie della Provenza al terminale di Nizza nel luglio 1983
rotabili Billard della ferrovia greca Diakopto-Kalavryta a scartamento ridotto 750 mm

Realizzate per servizi di interesse locale nei tipi:

  • A 80D,
  • A 135D,
  • A 150D,
  • A 210D,

per varie società e reti:

Per vari stati europei

La solidità dei materiali e la semplicità della costruzione me hanno permesso la sopravvivenza fino ai nostri giorni.

Materiale Billard preservato[modifica | modifica sorgente]

Locotrattori[modifica | modifica sorgente]

Locotrattore T75G N°232 preservato al museo APPEVA della(Chemin de fer de la Haute Somme) a scartamento 600 mm
  • tipo T 50
  • tipo T 75, in diverse varianti (prototipo, esemplari militari) sul Tacot des Lacs, nel Train Touristique de Saint Trojan all'APPEVA e nella Chemin de fer touristique du Tarn .
  • tipo T 100,

Automotrici a scartamento metrico[modifica | modifica sorgente]

tipo A 150D

  • X153 , Portes les Valence .

tipo A 150D

tipo A 80D

tipo A 150D2 Articolata

  • 222 Voies Ferrées du Velay.

Rimorchi R 210[modifica | modifica sorgente]

  • 3, Ferrovia del Vivarais
  • 5 , Musée des tramways à vapeur et des chemins de fer secondaires français ex automotrice AM 20 del TIV
  • 7, Voies Ferrées du Velay
  • 11, Ferrovia del Vivarais
  • 22, Ferrovia del Vivarais

A scartamento normale tipo A 75D[modifica | modifica sorgente]

  • X901, Chemin de fer touristique de la Sarthe ex ferrovia Mamers-Saint Calais
  • X902, Trains à vapeur de Touraine con un rimorchio

Rotabili trasformati o ammodernati[modifica | modifica sorgente]

rimorchio X 1337, Ferrovie della Provenza, trasformato ad uso messaggeria
  • XR 1331 (Ferrovie della Provenza), ex RL1, origine CP, modificato
  • XRD 1333 (Ferrovie della Provenza), ex RL3, origine CP, modificato
  • XRD 1337 (Ferrovie della Provenza), ex RL7, origine CFD Vivarais 33, modificato
  • XR 113 (Ferrovie della Corsica) ex automotrice A 150 D1, N°113, modificato
  • XR 104 (Ferrovie della Corsica) ex automotrice A 210 D1, N°105, modificato
  • XR 105 (Ferrovie della Corsica) ex automotrice A 210 D1, N°106, modificato
  • XRD 242 (Ferrovie della Corsica) ex automotrice A 80 D, N°32, origine CFD Charentes
  • XR 526 (Ferrovie della Corsica) ex automotrice A 150 D2, N°526, origine Tramways d'Ile et Vilaine

Note[modifica | modifica sorgente]


Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Jean-Claude Riffaud, Les automotrice Billard, monografia, in Magazine des tramways à vapeur et des secondaires N° 24/1982

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti