Spiritualized

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Spiritualized
Fotografia di Spiritualized
Paese d'origine Inghilterra Inghilterra
Genere Alternative rock
Space rock
Dream pop
Neopsichedelia
Periodo di attività 1990in attività
Etichetta Dedicated Records, Double Six
Album pubblicati 11
Studio 7
Live 2
Raccolte 2
Sito web

Gli Spiritualized sono un gruppo alternative rock inglese formatosi nel 1990 a Rugby da Jason Pierce, soprannominato "J. Spaceman", a seguito dello scioglimento del suo precedente gruppo, gli Spacemen 3.

La formazione della band è cambiata più volte nel corso della loro carriera, attorno alla figura centrale di Jason Pierce.

Gli Spiritualized hanno realizzato 6 album in studio, di cui il loro più famoso, nonché più apprezzato dalla critica, è Ladies and Gentlemen We Are Floating in Space del 1997, vincitore del premio "miglior album dell'anno" di NME,[1] a cui hanno partecipato musicisti del calibro del Balanescu Quartet, del London Community Gospel Choir e di Dr. John.

Storia del gruppo[modifica | modifica sorgente]

Dopo la fine del progetto Spacemen 3, inizia la storia del gruppo Spiritualized. Jason Pierce tiene due elementi dell'ex gruppo, ossia il bassista Will Carruthers ed il batterista Jon Mattock, ed aggiunge alle tastiere la sua fidanzata, Kate Radley. Le prime pubblicazioni sono rappresentate dalla cover dei The Troggs Anyway That You Want Me e dal brano di 13 minuti Feel So Sad.[2] Questi lavori vengono apprezzati e fanno da apripista all'album Pure Phase (primo album pubblicato dalla Arista, dopo l'esordio Lazer Guided Melodies, rilasciato dalla Dedicated a causa di un problema con l'etichetta), pubblicato nel 1995. A questo disco collabora il quartetto d'archi Balanescu Quartet. Nel corso della formazione del gruppo, la line-up subisce numerosi mutamenti, compreso l'abbandono di Kate, sostituita da Tim Jeffers.[2]

Nel 1997 esce Ladies and Gentlemen We Are Floating in Space, a cui fa seguito il disco doppio Royal Albert Hall October 10, 1997 (live) che esce alla fine del 1998. L'anno seguente Pierce licenzia Cook, Reece e Mike Mooney, mentre la Radley si allontana per un certo periodo dopo il matrimonio con Richard Ashcroft, ai tempi cantante dei The Verve.[2] Soltanto il sassofonista Ray Dicktay ed il tastierista Thighpaulsandra rimangono nella band.[2]

Pierce recluta altri musicisti e nel frattempo scrive il nuovo materiale che confluisce nell'album Let It Come Down (2001). Nel 2003 esce Amazing Grace, mentre Songs in A&E viene pubblicato nel maggio 2008.

Quattro anni dopo la band ritorna con il suo settimo lavoro in studio, Sweet Heart Sweet Light (2012), composto durante il periodo di convalescenza del cantante. Il disco si avvicina a sonorità più pop.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

  • Jason Pierce
  • Thomas Wayne
  • Tom Edwards
  • Doggen
  • Thighpaulsandra
  • John Coxon
  • Kevin 'Kevlar' Bales

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album in studio[modifica | modifica sorgente]

Album live[modifica | modifica sorgente]

Raccolte[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Rocklist.net...NME End Of Year Lists 1997
  2. ^ a b c d rockol

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock