Spiderwebs

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Spiderwebs

Artista No Doubt
Tipo album Singolo
Pubblicazione 19 novembre 1995
Durata 4:27 (Album version), 3:50 (Radio edit)
Album di provenienza Tragic Kingdom
Genere Ska punk
Third wave of ska
Post-grunge
Alternative rock
Etichetta Interscope Records
Produttore Matthew Wilder, No Doubt
Registrazione 1995
Formati CD
No Doubt - cronologia
Singolo precedente
(1995)
Singolo successivo
(1996)

Spiderwebs è una canzone del gruppo musicale californiano No Doubt, estratta come secondo singolo discografico dall'album Tragic Kingdom.

Il brano[modifica | modifica sorgente]

Il testo della canzone, scritto da Gwen Stefani e Tony Kanal, parla di una donna che vuole evitare le continue telefonate che riceve da un uomo, che vuole recitarle delle brutte poesie. Il brano è stato prodotto da Matthew Wilder, registrato da Matt Hyde e mixato da Holman e Paul Palmer.

Il video[modifica | modifica sorgente]

Nel videoclip del brano il gruppo si esibisce in un ristorante giapponese di lusso durante un matrimonio; sono inseriti anche spezzoni in bianco e nero in cui i cantanti si imbattono tra cavi telefonici, bombolette spray e fogli di carta.

Cover realizzate[modifica | modifica sorgente]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Australian single
  1. Spiderwebs (LP version) – 4:28
  2. Spiderwebs (live from KROQ) – 4:05
  3. Sailin' On (from MOM: Music for Our Mother Ocean) – 3:37
  4. Just a Girl (video - enhanced version)
British single 1
  1. Spiderwebs (LP version) – 4:28
  2. The Climb (live) 7:56
  3. Doghouse – 4:30
  4. Spiderwebs (video) – 4:08
British single 2
  1. Spiderwebs (LP version) – 4:28
  2. D.J.'s (live) – 4:06
  3. Let's Get Back (LP version) – 4:14
  4. Excuse Me Mr. (video) – 3:37
Promotional US CD Single
  1. Spiderwebs (Radio Edit) – 3:50
  2. Spiderwebs (Album Version) – 4:28
Swedish single
  1. Spiderwebs (LP version) – 4:28
  2. Sailin' On (from MOM: Music for Our Mother Ocean) – 3:37
Spanish single
  1. Spiderwebs (LP version) – 4:28
  2. The Climb (live) 7:56
  3. Doghouse – 4:30
  4. Oi to the World - 2:42
  5. Spiderwebs (video) – 4:08

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Gruppo[modifica | modifica sorgente]

Altri musicisti[modifica | modifica sorgente]

  • Gabrial McNair - trombone
  • Phil Jordan - tromba
  • Stephen Perkins - tamburo

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk