Speculum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Uno speculum vaginale

Lo speculum è un dispositivo medico utilizzato per mantenere aperto un orifizio (per esempio le narici, la vagina, l'ano, ma anche l'occhio) in modo da permettere l'effettuazione di analisi o operazioni mediche.

Utilizzato prevalentemente in ginecologia, è generalmente prodotto in plastica trasparente e/o acciaio.

Inventato dai romani (il primo ritrovamento risulta tra le rovine di Pompei), fu utilizzato fino al Medioevo e poi abbandonato, fino a che il chirurgo francese J.C. Récamier lo reintrodusse per la medicina generale a partire dal 1812.

Argomenti correlati[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]