Specie mortale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Specie mortale
Specie mortale.png
Laura (Marg Helgenberger), Stephen (Alfred Molina) e Dan (Forest Whitaker) in una scena del film
Titolo originale Species
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1995
Durata 108 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere horror fantascientifico
Regia Roger Donaldson
Soggetto Dennis Feldman
Sceneggiatura Dennis Feldman
Fotografia Andrzej Bartkowiak
Montaggio Conrad Buff
Effetti speciali Gino Acevedo, Damon Allison
Musiche Christopher Young
Scenografia John Muto
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Specie mortale (Species) è un film del 1995 diretto da Roger Donaldson, ed è il primo di una serie di quattro film.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Attraverso una comunicazione aliena giunta al SETI su come ottenere una fonte infinita di energia, viene anche spedita una sequenza di DNA alieno e le istruzioni per combinarlo con quello umano. Viene così sperimentata la procedura e da questo esperimento nasce Sil, una bambina con ritmi di crescita elevatissimi. Gli scienziati la tengono d'occhio e si accorgono che la creatura ha durante il sonno violente crisi, per cui, per evitare che possa trasformarsi in una minaccia, decidono di ucciderla usando del cianuro. Sil sembra morire lentamente, invece sfonda il vetro della sua gabbia e scappa.

Il governo crea allora una squadra per recuperarla, composta dagli scienziati Laura Baker e Xavier Fitch (responsabile della creazione di Sil), dall'antropologo Stephen Arden, dal sensitivo Dan Smithson e dal killer Press Lennox. Nel frattempo in uno scomparto di un vagone letto dove si era rifugiata, la bambina subisce una violenta trasformazione e diventa un bozzolo, da cui poco dopo verrà partorita una Sil adulta. Confondendosi tra la gente, Sil raggiunge Los Angeles, dove inizia a cercare un partner umano con il quale poter procreare, uccidendo chiunque le ostacoli il cammino. Inoltre dimostra di avere doti fisiche ed atletiche sovrumane, oltre a poteri di rigenerazione del proprio fisico. Dopo aver ucciso dei possibili partner senza però aver terminato l'amplesso, Sil sequestra un’auto e la sua conducente e successivamente attira l'attenzione del team di ricerca. Alla fine dell'inseguimento l'astuta aliena inscena la sua morte con un incidente e lascia una sua falange sul luogo dell'incidente per depistare il team. Dopo l'incidente, Sil scappa e cambia il colore dei suoi capelli per non farsi riconoscere.

Mentre il resto del gruppo va a festeggiare, Dan è l’unico a non essere ancora convinto della morte di Sil e ne avverte ancora la presenza. L'aliena infatti si intrufola nella camera d’albergo dove dorme Stephen, da lei giudicato il partner adatto, riuscendo a sedurlo e a farci l’amore. Dan è assalito dalle visioni e corre ad avvertire Laura e Press della possibile presenza di Sil nella camera a fianco. I tre arrivano troppo tardi: Stephen è morto e Sil è quasi sicuramente incinta. Improvvisamente la creatura nella sua forma aliena sfonda il muro e scappa nelle fogne. Il team la insegue e, durante la caccia, Xavier perde la vita. Nelle oscurità di un anfratto, Sil mette alla luce la sua orribile progenie. Intanto i superstiti Dan, Laura e Press raggiungono Sil e, dopo una lunga battaglia riescono ad uccidere sia lei che il figlio. Tutto sembra essere finito per il meglio, ma un tentacolo di Sil, lacerato da Press durante la colluttazione, viene morso da un topo, lasciando intendere che l'incubo è tutt'altro che terminato.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La sceneggiatura originale prevedeva che Sil uccidesse un autista di taxi senza una forte motivazione, ma per mantenere un certo grado di simpatia tra la ragazza e il pubblico venne cambiata la scena e l'omicidio fu portato a termine per autodifesa.

La MGM per mantenere bassi i costi decise di non girare la scena in treno, ma H.R.Giger, autore dei concept della creatura (come per Alien), la riteneva una scena particolarmente importante e decise di pagare le spese relative a queste riprese di tasca propria.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha dato vita a una serie che conta altri tre film:

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Le musiche sono di Christopher Young:

  1. Species 3:43
  2. A Vibrant Slime 3:34
  3. Protostar 2:57
  4. Ring Nebula 5:29
  5. Fever (Original Main Title) 2:29
  6. Species Feces 4:28
  7. Bax Max 3:43
  8. Milky Way Breasts 4:54
  9. Safe Sex 2:37
  10. Worm Hole 2:26
  11. Son Of Sil 1:54
  12. Star Bright 5:03

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]