Special Olympics

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Special Olympics Inc.
Special Olympics Inc.
Logo dell'associazione "Special Olympics"
Tipo associazione sportiva internazionale
Fondazione 1968
Fondatore Eunice Kennedy Shriver, Anne McGlone Burke
Sede centrale Stati Uniti Washington
Area di azione mondiale
Presidente Stati Uniti Timothy Shriver
Lingua ufficiale inglese
Motto (EN) Let me win. But if I cannot win, let me be brave in the attempt.
(IT) Fa' che io vinca. Ma se non potrò vincere, fa' che sia coraggioso nel provarci.
Sito web

Special Olympics Inc. è l'associazione sportiva internazionale che organizza, con cadenza quadriennale,[1] i Giochi Olimpici Speciali.
L'associazione è membro di SportAccord e riconosciuta dal Comitato Olimpico Internazionale.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Fondata da Eunice Kennedy Shriver negli Usa nel 1968, propone ed organizza allenamenti ed eventi per persone con disabilità intellettiva e per ogni livello di abilità.

Predispone un programma internazionale di allenamento sportivo e competizioni atletiche per 2.500.000 ragazzi ed adulti con disabilità intellettiva. Nel mondo sono 180 i Paesi che adottano il programma Special Olympics, e più di tre milioni di membri di famiglie ed 1.000.000 di volontari aiutano a realizzare ogni anno circa 23.000 grandi eventi.

In Italia è riconosciuta dal CONI come Associazione benemerita dal 2004 e dal CIP dal 2008. Ogni anno organizza Giochi Nazionali e Regionali in 10 discipline sportive; annualmente una rappresentativa italiana viene chiamata a partecipare alternativamente ai Giochi Mondiali (Invernali o Estivi) o a quelli Europei.

Nell'ottobre 2006 sono stati organizzati a Roma i Giochi Olimpici Speciali giovanili d'Europa (Special Olympics European Youth Games), ai quali hanno partecipato 1.500 atleti provenienti da 55 Paesi di Europa ed Eurasia. Il 3 dicembre 2007, Giornata Mondiale della Disabilità, la Delegazione di Atleti e Tecnici, di ritorno dai Giochi Mondiali di Shanghai, è stata ricevuta al Quirinale dal Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, che ha assegnato alle Special Olympics una Targa al merito sportivo della Presidenza.

Hanno ricoperto il ruolo di Presidente di Special Olympics Italia: Alessandro Palazzotti - dal 1994 al 2003 Federico Vicentini - dal 2003 al 2005 Angelo Moratti - dal 2005 al 2012 Maurizio Romiti - dal 2012 ad oggi

Angelo Moratti, che insieme ad Alessandro Palazzotti e Federico Vicentini ricopre la carica di Vicepresidente nazionale, fa anche parte del consiglio d'amministrazione di Special Olympics International Inc.

Cerimonia di apertura alle Olimpiadi speciali estive del 2003

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ I Giochi Olimpici Speciali Estivi si tengono ogni quattro anni come per l'edizione invernale: le due manifestazioni sono sfalsate di due anni esattamente come avviene per i Giochi olimpici.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]