Sparta (gruppo musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sparta
La band in concerto nel 2007.
La band in concerto nel 2007.
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Post-hardcore[1]
Indie rock[1]
Emo[1]
Alternative metal[1]
Periodo di attività 2001in attività
Album pubblicati 3
Studio 4
Live 0
Raccolte 0
Sito web

Gli Sparta sono un gruppo post-hardcore[1] formatosi ad El Paso in Texas nel 2001 dallo scioglimento degli At the Drive-In, band da cui provengono il cantante e chitarrista Jim Ward, il chitarrista Paul Hinojos (bassista negli At the Drive-In) ed il batterista Tony Hajjar. A completare la formazione si aggiunge un amico e concittadino dei tre, il bassista Matt Miller.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Il gruppo si forma grazie principalmente al lavoro di Jim Ward, ex chitarrista e "mente" degli At the Drive-In, che per il nuovo progetto musicale decide di assumere anche il ruolo di cantante. Dopo l'incisione di Austere, EP del 2001, nel 2002 il gruppo produce il suo primo album in studio Wiretap Scars. L'album riscontra un discreto successo di pubblico e critica, e dimostra come gli Sparta siano la naturale prosecuzione delle idee degli antenati At the Drive-In, ponendosi in contrasto con la sperimentazione attuata dai Mars Volta, l'altro gruppo nato dalle ceneri degli At the Drive-In.

Dopo un lungo periodo di tour, in cui condividono il palco anche con i Weezer, nell'agosto 2004 gli Sparta incidono il loro secondo album Porcelain, album stilisticamente segnato dalla scomparsa del cugino di Ward, Jeremy Ward, nel 2003.

Il 24 maggio 2005, una notizia apparsa sul sito ufficiale degli Sparta, comunica l'uscita dalla band di Paul Hinojos, chitarrista della band che entrerà nei Mars Volta col ruolo di manipolatore del suono.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Ex componenti[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e Scheda sulla band da allmusic.com

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk