Spalax ehrenbergi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Spalace di Ehrenberg[1]
Palestine Mole-rat 1.jpg
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti[2]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Rodentia
Sottordine Myomorpha
Superfamiglia Muroidea
Famiglia Spalacidae
Sottofamiglia Spalacinae
Genere Spalax
Specie S. ehrenbergi
Nomenclatura binomiale
Spalax ehrenbergi
(Nehring, 1898)

Lo spalace di Ehrenberg (Spalax ehrenbergi Nehring, 1898) è un Roditore della famiglia degli Spalacidi. Le sue varie popolazioni presentano consistenti variazioni cromosomiche (2n= 52-60); per questo motivo alcuni studiosi lo considerano una superspecie costituita da un insieme di specie allopatriche e parapatriche, differenziate dai caratteri cromosomici ma dalla morfologia identica. Le forme considerate specie a parte sono quattro, tutte endemiche di Israele: S. carmeli, S. galili, S. golani e S. judaei. Tuttavia, il loro status deve essere ancora confermato[3].

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Lo spalace di Ehrenberg è la specie più piccola del suo genere: misura infatti 13-20,4 cm di lunghezza e pesa soltanto 107-195 g. Il suo mantello è costituito da peli corti e soffici che facilitano gli spostamenti avanti e indietro nelle gallerie che scava. La colorazione è interamente bruno-grigia, a eccezione di una macchia bianca estesa su testa e addome presente in alcuni esemplari.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Lo spalace di Ehrenberg occupa una vasta area del Medio Oriente: vive in Turchia sud-orientale, Iraq settentrionale, Siria, Libano, Giordania e Israele; si incontra inoltre, unico tra gli spalaci, in alcune zone del Nordafrica, nella regione costiera mediterranea estesa tra il delta del Nilo (Egitto settentrionale) e la Cirenaica (Libia settentrionale).

Vive in suoli sabbiosi e argillosi, spesso nei pressi dei terreni agricoli, dal livello del mare fino a 2000 m di quota.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Rigorosamente solitario, conduce vita essenzialmente sotterranea, ma talvolta, di notte, si spinge sul terreno. La sua tana è sormontata da un tumulo di terra di circa 40 cm di altezza; la profondità delle gallerie dipende dal tipo di suolo, dall'umidità e dal clima: in estate può raggiungere i 150 cm. Le femmine costruiscono nidi per il parto di forma sferica, foderati con erbe secche e Graminacee. Si nutre d'inverno di parti vegetali sotterranee come bulbi, tuberi e radici corpulente, d'estate di parti verdi e di chicchi, in particolare di orzo e di grano. Alimentandosi di piante a elevato contenuto di acqua, non gli è necessario bere.

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

Lo spalace di Ehrenberg è una specie molto diffusa, ma a causa della sua tassonomia non ancora ben definita la IUCN preferisce classificarlo momentaneamente tra le specie a status indeterminato, in attesa di ulteriori ricerche.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Spalax ehrenbergi in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  2. ^ (EN) Schlitter, D., Shenbrot, G., Kryštufek, B. & Sozen, M. 2008, Spalax ehrenbergi in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  3. ^ Sözen,M et al., Some karyological records and a new chromosomal form for Spalax (Mammalia: Rodentia) in Turkey. Folia Zool. – 55(3): 247–256 (2006)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]


mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi