Space Is the Place

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il film, vedi Space Is the Place (film).
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la colonna sonora, vedi Space Is the Place (colonna sonora).
Space Is The Place
Artista Sun Ra, and his Astro Intergalactic Infinity Arkestra
Tipo album Studio
Pubblicazione 1973
Durata 42:51
Dischi 1
Tracce 5
Genere Free jazz
Jazz
Free improvisation
Etichetta Blue Thumb Records
Impulse! Records (CD)
Produttore Alton Abraham
Ed Michel
Registrazione 19 e 20 ottobre 1972 allo studio Streeterville Recording di Chicago

Space Is the Place è un album discografico del musicista jazz Sun Ra pubblicato nel 1973 dall'etichetta Blue Thumb Records.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

L'album venne originariamente pubblicato in formato LP dalla Blue Thumb Records; nell'era del CD fu ristampato dalla Impulse! Records:[1]

  • Blue Thumb BTS 41 (1973)
  • Vogue 10.021 (Francia)
  • Impulse! IMPD-249 (CD, 1997)

Le note interne dell'album contengono poesie tratte dal libro The Immeasurable Equation di Sun Ra.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il disco è costituito da cinque brani musicali improntati al free jazz con tracce di swing e R&B. Notevole la title track della durata di ben 21 minuti, nella quale, sopra un riff di sassofono rythm and blues, le quattro coriste ripetono incessantemente la frase «space is the place» come fosse un mantra per tutta la durata della canzone. Il brano alterna passaggi dissonanti dominati dallo stridio del sax e dalle percussioni tribali, a momenti di relativa calma talvolta anche orecchiabili. Dopo il tour de force del brano precedente, Images a confronto è un canonico brano jazz swingato nella tradizione delle Big Band. Segue in una simile vena Discipline, mentre invece con Sea of Sounds torna prepotentemente in primo piano la cacofonia free jazz con l'utilizzo di strazianti assoli al sax ed arrangiamenti apparentemente caotici e rumoristici. L'album si conclude con una breve versione di Rocket Number Nine, poco più di uno scherzo motivico dove vengono continuamente ripetute le parole: «Take Off for the Planet Venus».

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  • Tutti i brani sono opera di Sun Ra
  1. Space is the Place - 21:14
  2. Images - 6:15
  3. Discipline - 4:50
  4. Sea of Sounds - 7:42
  5. Rocket Number Nine - 2:50

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Musicisti

Sun Ra and his Astro Intergalactic Infinity Arkestra:

("come tutti i marines sono fucilieri, tutti i membri dell'Arkestra sono percussionisti")

Voci spaziali etniche:

Produzione

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Space Is the Place by Sun Ra : Reviews and Ratings, Rate Your Music. URL consultato il 2012-03-10.
Jazz Portale Jazz: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Jazz