Università di Southampton Solent

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Southampton Solent University)
Southampton Solent University
Southampton Solent University logo.png
Stato Regno Unito Regno Unito
Città Southampton
Altre sedi Warsash
Fondazione 2005
Tipo University
Facoltà
  • Faculty of Media, Arts and Society
  • Faculty of Business, Sport and Enterprise
  • Faculty of Technology
  • Warsash Maritime Academy
Rettore Lord West of Spithead (Chancellor)
Studenti 17 000
Sito web www.solent.ac.uk
 

La Southampton Solent University è un'università con 17.000[1] studenti, con sede a Southampton, nel Regno Unito.

Il campus principale si trova in East Park Terrace, vicino al centro ed alla High Street. È un centro di ricerca e sviluppo nei campi delle tecnologie navali e marittime, di arte, cinema e media e di economia e business.

Alla Solent University si tengono, tra gli altri, importanti[1] corsi di laurea triennale (bachelor's degree) che vertono sul progetto (YPD[2]) e sulla produzione (YPS[3]) di scafi per imbarcazioni.

Gli studenti iscritti sono rappresentati dalla Solent Students' Union[4], con sede presso il campus in East Park Terrace.

La Good University Guide 2010 del Times vede la Solent alla posizione 111 su 114 istituti nel Regno Unito[5].

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'università ha origini dalla School of Art privata fondata nel 1856, che divenne successivamente Southampton College of Art. La fusione con il Southampton College of Technology e poi con il College of Nautical Studies di Warsash portò all'istituzione del Southampton Institute of Higher Education, nel 1984.

Il Southampton Institute è diventato un'università il 12 luglio 2005 ed ha il nome attuale dal 15 agosto dello stesso anno[6][7][8]. Prima del 2005, agli studenti del Southampton Institute venivano rilasciate le lauree dalla Nottingham Trent University.

La Southampton Solent University continua ad offrire programmi di ricerca e lauree il cui conferimento è convalidato dalla Nottingham Trent University[9].

Collegi[modifica | modifica sorgente]

L'università possiede sei residenze studentesche:

  • Chantry
  • Deanery
  • Emily Davies
  • Hamwic
  • Kimber
  • Lucia Foster Welch

tutte separate dal campus, cinque di queste a sud-est del centro città, tra St Mary's e Ocean Village ed Emily Davies a nord-ovest, vicino al Southampton Civic Centre[10].

Studenti illustri[modifica | modifica sorgente]

  • James Hilton - Chief creative officier e co-fondatore AKQA[11]
  • David Quayle - co-fondatore B&Q
  • German Frers Jr. - Naval architect
  • Marcelino Botín - Yacht designer
  • Shaun Carkeek - Yacht designer
  • Bill Dixon - Yacht/boat designer
  • Ed Dubois - Yacht/boat designer[12]
  • Rob Humphreys - Yacht designer
  • Juan Kouyoumdjian - Yacht designer
  • Juan Messeguer - Yacht designer
  • Pamela Blundell - Fashion Designer[12]
  • Jenny Packham - Fashion Designer[12]
  • Bobby Parks - ex giocatore di cricket di Hampshire e Inghilterra
  • Ricky Boleto - reporter e presentatore (BBC Newsround)[13]
  • Jemish Patel - presentatore TV
  • Jonathan Ross - presentatore TV e radio
  • Ricky Whittle - Attore (Calvin Valentine in Hollyoaks)
  • Sean Yazbeck - The Apprentice (US Season 5), vincitore
  • Peter Long - CEO, Thomson & First Choice Holidays[12]
  • Brunello Acampora - Powercraft designer - Founder Victory Design Naval Architects & Marine Engineers

Immagini[modifica | modifica sorgente]


Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Southampton Solent University Guardian Profile
  2. ^ BEng (Hons) Yacht and Powercraft Design (Full Time)
  3. ^ BEng (Hons) Yacht Production and Surveying (Full Time)
  4. ^ sito web Solent Students' Union.
  5. ^ The Good University Guide 2010.
  6. ^ About Us.
  7. ^ Southampton Solent University, Contensis, 10 ottobre 2005. URL consultato il 16 agosto 2007.
  8. ^ About Us, Southampton Solent University, 12 febbraio 2006. URL consultato il 16 agosto 2007.
  9. ^ Qualifications by Research
  10. ^ Student Residences.
  11. ^ Sito web AKQA
  12. ^ a b c d Southampton Solent University, 31 luglio 2009. URL consultato il 23 maggio 2010.
  13. ^ All about Ricky in BBC News, 4 agosto 2008. URL consultato il 23 maggio 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]