Sostiene Bollani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sostiene Bollani
Logo del programma Sostiene Bollani
Anno 2011/2013
Genere Approfondimento culturale
Durata 50/60 min
Ideatore Stefano Bollani, Emanuela Andreani, Fosco D’Amelio, Giovanni Filippetto, Francesca Nesler, Rosaria Parretti
Presentatore Stefano Bollani,

Caterina Guzzanti (st. 1)

Regia Enrico Rimoldi
Rete Rai 3

Sostiene Bollani è un programma televisivo condotto dal pianista Stefano Bollani. La seconda stagione è andata in onda dal 29 settembre 2013 al 3 novembre 2013, la domenica in seconda serata su Rai3.

Sei puntate in diretta nelle quali il pianista naviga – attraverso il proprio “genio”– nel mare magnum della musica di ogni genere, epoca e paese, in compagnia di musicisti, attori, comici tutti uniti dalla stessa passione per le sette note.

Anche la prima serie è andata in onda in sei puntate, tutte le domeniche tra il 18 settembre ed il 23 ottobre 2011, su Rai 3[1] in seconda serata, condotta con Caterina Guzzanti.

Nel corso delle sei serate Bollani ha portato la musica jazz in televisione, cercando di suggerire, anche a chi non è esperto musicofilo, un approccio originale alla musica.

Formazione fissa che ha accompagnato Bollani in tutte le puntate sono i musicisti danesi Jesper Bodilsen (contrabbasso) e Morten Lund (batteria)[2].

La trasmissione ha goduto di un buon successo nonostante il debutto e l'orario, ottenendo un picco massimo di 726.805 spettatori per l'ultima puntata ed una media di circa 585.000 spettatori a puntata.

Programma[modifica | modifica sorgente]

Il programma è essenzialmente diviso tra esecuzioni musicali, letture, sketch, ospiti e storia della musica. Le esecuzioni, i duetti e le collaborazioni con gli ospiti e le "lezioni" di musica sono affidate a Stefano Bollani; gli sketch sono condotti da Bollani e la Guzzanti; le letture (poesia, prosa e testi musicali) sono affidate a Caterina Guzzanti.

Prima puntata[modifica | modifica sorgente]

Irene Grandi

La prima puntata è andata in onda domenica 18 settembre 2011, dalle 23.55 su Rai 3[3], ottenendo il 5,3% di share, con 440.000 spettatori.[4].

Ospiti[3][modifica | modifica sorgente]

Argomenti trattati[modifica | modifica sorgente]

Artisti citati e omaggiati[modifica | modifica sorgente]

Seconda puntata[modifica | modifica sorgente]

I Funkoff

La seconda puntata è andata in onda domenica 25 settembre, dalle 23.55 su Rai 3[5], ottenendo il 7,97% di share, con 566.000 telespettatori[6].

Ospiti[5][modifica | modifica sorgente]

Argomenti trattati[modifica | modifica sorgente]

Artisti citati e omaggiati[modifica | modifica sorgente]

Terza puntata[modifica | modifica sorgente]

Vinicio Capossela

La terza puntata è andata in onda domenica 2 ottobre, dalle 23.50 su Rai 3[7], ottenendo il 7,62% di share, con 539.000 telespettatori[8].

Ospiti[modifica | modifica sorgente]

Argomenti trattati[modifica | modifica sorgente]

Artisti citati e omaggiati[modifica | modifica sorgente]

Quarta puntata[modifica | modifica sorgente]

Daniele Silvestri

La quarta puntata è andata in onda domenica 9 ottobre, dalle 23.50 su Rai 3[9], ottenendo il 8,74% di share, con 601.000 telespettatori[10].

Ospiti[modifica | modifica sorgente]

Argomenti trattati[modifica | modifica sorgente]

Artisti citati e omaggiati[modifica | modifica sorgente]

Quinta puntata[modifica | modifica sorgente]

Bobo Rondelli

La quinta puntata è andata in onda domenica 16 ottobre, dalle 23.50 su Rai 3[11], ottenendo l'8,41% di share, con 635.000 telespettatori[12].

Ospiti[modifica | modifica sorgente]

Argomenti trattati[modifica | modifica sorgente]

Artisti citati e omaggiati[modifica | modifica sorgente]

Sesta ed ultima puntata[modifica | modifica sorgente]

Neri Marcorè

La sesta puntata è andata in onda domenica 23 ottobre, dalle 23.50 su Rai 3[13], ottenendo il record di 8,85% di share, con 726.805 telespettatori[14].

Ospiti[modifica | modifica sorgente]

Argomenti trattati[modifica | modifica sorgente]

Artisti citati e omaggiati[modifica | modifica sorgente]

Puntata speciale[modifica | modifica sorgente]

In onda Lunedì 30 aprile 2012, in occasione della prima Giornata Internazionale UNESCO del jazz. Il Jazz è ora Patrimonio dell'umanità.

Ospiti[modifica | modifica sorgente]

  • I Visionari
  • Concha Buika
  • Richard Galliano
  • Paolo Rossi

Argomenti trattati[modifica | modifica sorgente]

  • Il jazz Patrimonio dell'Umanità
  • Richard Galliano - Waltz for Nicky
  • Il jazz - l'improvvisazione - Paolo Rossi
  • Concha Buika - Mi niña Lola
  • 52nd Street
  • Richard Galliano - Tango pour Claude
  • La struttura della Song - Action Painting
  • Jazz Cover (Fotogallery)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dal sito Rai.it. URL consultato il 17-09-2011.
  2. ^ Articolo su ilfattoquotidiano.it, 18 settembre 2011. URL consultato il 19-09-2011.
  3. ^ a b Da Rai.it, portale La musica di Rai3, prima puntata del programma. URL consultato il 20-09-2011.
  4. ^ Ascolti tv di Domenica 18 settembre 2011, da davidemaggio.it. URL consultato il 27-09-2011.
  5. ^ a b Da Rai.it, portale La musica di Rai3, seconda puntata del programma. URL consultato il 23-09-2011.
  6. ^ Ascolti tv di Domenica 25 settembre 2011, da davidemaggio.it. URL consultato il 27-09-2011.
  7. ^ Da Rai.it, portale La musica di Rai3, terza puntata del programma. URL consultato il 01-10-2011.
  8. ^ Ascolti tv di Domenica 2 ottobre 2011, da davidemaggio.it. URL consultato il 03-10-2011.
  9. ^ Da Rai.it, portale La musica di Rai3, quarta puntata del programma. URL consultato l'11-10-2011.
  10. ^ Ascolti tv di Domenica 9 ottobre 2011, da davidemaggio.it. URL consultato l'11-10-2011.
  11. ^ Da Rai.it, portale La musica di Rai3, quinta puntata del programma. URL consultato il 20-10-2011.
  12. ^ Ascolti tv di Domenica 16 ottobre 2011, da davidemaggio.it. URL consultato il 20-10-2011.
  13. ^ Da Rai.it, portale La musica di Rai3, sesta puntata del programma. URL consultato il 14-01-2012.
  14. ^ Ascolti TV 23 ottobre 2011, da tvglobo.it. URL consultato il 02-11-2011.