Sopralluoghi in Palestina per il Vangelo secondo Matteo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sopralluoghi in Palestina per il Vangelo secondo Matteo
Paese di produzione Italia
Anno 1965
Durata 55 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere documentario
Regia Pier Paolo Pasolini
Soggetto Pier Paolo Pasolini
Sceneggiatura Pier Paolo Pasolini
Produttore Alfredo Bini
Fotografia Otello Martelli, Aldo Pinelli
Musiche Johann Sebastian Bach
Interpreti e personaggi

Sopralluoghi in Palestina per il Vangelo secondo Matteo è un film documentario italiano girato da Pier Paolo Pasolini nel 1965.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Pasolini si reca in Palestina, assieme a Don Carraro, alla ricerca dello scenario in cui girare Il vangelo secondo Matteo, nella speranza di trovare dei luoghi che richiamino il mondo biblico arcaico. Nel percorrere i luoghi della predicazione di Cristo, riconosce in essi gli elementi tipici della campagna dell’Italia meridionale. Pasolini è sorpreso dalla modernità di alcune zone di Israele, come Tel Aviv e la parte israeliana di Gerusalemme, in forte contrasto con i miseri villaggi arcaici del mondo arabo. Sa che è quest’ultimo ad avere mantenuto nei costumi le caratteristiche del periodo di Cristo, mentre il mondo ebraico è troppo occidentalizzato e industrializzato per essere utilizzato nel film. Stando a stretto contatto con la gente del luogo, si rende conto che sarebbe impossibile trovare delle comparse adatte al suo film sia tra gli ebrei, per i loro volti troppo moderni, sia tra gli arabi, per i loro volti pre-cristiani. Nei pressi di Nazareth, Pasolini intervista alcuni abitanti di un Kibbutz sulla loro organizzazione sociale e sul sistema di educazione dei loro figli. Prima di entrare in Gerusalemme, il regista afferma di essere deluso dalla sua ricerca e avanza l’ipotesi di ricreare altrove la scenografia del suo film, anche se la semplicità e la piccolezza dei luoghi della predicazione di Cristo sono stati per lui una lezione di vita. Il documentario si conclude con la visita a Gerusalemme, la cui grandiosità affascina Pasolini, e a Betlemme, con le immagini della grotta in cui, secondo la tradizione, è nato Cristo.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Óscar Esquivias: «Viaje hacia la humildad» (sul documentario Supralluoghi in Palestina per il vangelo secondo Mateo de Pier Paolo Pasolini). Elegías íntimas. Instantáneas de cineastas. Hilario J. Rodríguez (editor). Madrid: Documenta Madrid, Festival Internacional de documentales de Madrid- Ocho y Medio, 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema