Sophie Nélisse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Marie-Sophie Nélisse (Windsor, 27 marzo 2000) è un'attrice canadese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nata a Windsor, Ontario, si è trasferita a Montréal, Québéc, con la sua famiglia quando aveva quattro anni. Figlia di Hugues Nélisse e di Pauline Belhumeur,ha un fratello di nome Vincent Nélisse e una sorella di nome Isabelle Nélisse che lavora anche lei come attrice. Inizia a recitare all'età di sette anni partecipando ad alcuni spot pubblicitari. A dieci anni debutta al cinema nel film franco-canadese Monsieur Lazhar, per cui vince un Genie Awards e un Jutra Awards come miglior attrice non protagonista.

Successivamente partecipa alla sit-com canadese Les Parents e recita nel film di Luc Picard Ésimésac. Nel 2013 acquista la fama internazionale grazie al ruolo da protagonista in Storia di una ladra di libri,[1] adattamento cinematografico del romanzo La bambina che salvava i libri di Markus Zusak, per cui riceve altri premi cinematografici.[2]

Nel 2014 viene diretta da Edward Zwick in Pawn Sacrifice ed è protagonista di The Great Gilly Hopkins di Stephen Herek, tratto da romanzo La grande Gilly Hopkins di Katherine Paterson.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

  • Mirador - serie TV, 1 episodio (2010)
  • Toute la vérité - serie TV, 1 episodio (2010)
  • Les Parents – serie TV, 11 episodi (2011)
  • Vertige - serie TV (2012)

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Al cinema la Storia di una ladra di libri, ansa.it, 27 gennaio 2014. URL consultato il 19 luglio 2014.
  2. ^ Storia di una ladra di libri, Geoffrey Rush e Emily Watson nel primo trailer, badtaste.it, 21 agosto 2013. URL consultato il 19 luglio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]