Sony Xperia Z

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sony Xperia Z
Sony Xperia Z 1.jpg
Caratteristiche tecniche
Produttore Sony Mobile Communications
Tipo smartphone
Reti GSM Quad-band (850/900/1800/1900 MHz)
Connettività GSM/GPRS/EDGE 850/900/1800/1900
HSPA+ 850/900/1700(C6602 model)/1900/2100
LTE 800/850/900/1800/2100/2600
Disponibilità 9 febbraio 2013
Sistema operativo Android 4.4.2 Kit Kat
Antenna integrata
Videocamera Fotocamera posteriore: 13.1 MPX, autofocus, flash LED
Fotocamera frontale: 2.2 MPX HD (1080p)
Multimedia Fotocamera, videocamera, videochiamata, lettore multimediale
Consumo Tempo di conversazione GSM: 11 ore

Tempo di Standby: fino a 550 ore

CPU Qualcomm Snapdragon, Quad core 1.5 GHz
Memoria 16 GB flash, 2 GB RAM
Schermo HD 5" TFT LCD (16 milioni di colori) Reality Display Mobile Bravia Engine 2
Risoluzione 1080×1920 px

443 ppi

Dimensioni 139 × 71 × 7.9 mm
Massa 146 g
Touchscreen Capacitivo e Multi-touch
 

Il Sony Xperia Z, nome in codice Sony C6603, è uno smartphone di fascia alta basato su sistema operativo Android. Progettato e prodotto da Sony è stato lanciato nel 2013 al Consumer Electronics Show e commercializzato, in Italia, nel marzo dello stesso anno. L'Xperia Z ha un display touch da 5" che adotta Mobile Bravia Engine 2 che ottimizza l'immagine, un processore quad-core Qualcomm Snapdragon S4 Pro da 1,5 GHz , una fotocamera principale da 13.1 mega-pixel, uscita HDMI via MHL, 2 GB di RAM e 16GB di memoria interna (espandibile fino a 64GB con micro SD).

Lo Smartphone ha ricevuto l'aggiornamento a 4.4.2 Kit Kat, attualmente ultima release di Android.

È inoltre resistente ad acqua e polvere secondo gli standard International Protection IP55 ed IP57.

Si differenzia dagli altri smartphone Android per le caratteristiche di resistenza, design essenziale e scelta di materiali robusti e di alta qualità, una filosofia costruttiva affine ai dispositivi Apple.

Nel maggio 2014, è uscito il suo successore: Sony Xperia Z2.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

telefonia Portale Telefonia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di telefonia