Sono il Numero Quattro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Sono il numero quattro)
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo film, vedi Sono il Numero Quattro (film).
Sono il Numero Quattro
Titolo originale I Am Number Four
Autore Pittacus Lore (Jobie Hughes e James Frey)
1ª ed. originale 2010
1ª ed. italiana 2011
Genere romanzo
Sottogenere fantascienza, per ragazzi
Lingua originale inglese
Serie Lorien Legacies
Seguito da Il potere del Numero Sei

Sono il Numero Quattro (I Am Number Four) è un romanzo di fantascienza per ragazzi scritto da Jobie Hughes e James Frey usando lo pseudonimo di "Pittacus Lore", uno dei personaggi del romanzo stesso. Fa parte della serie letteraria Lorien Legacies. È il primo di una serie che si prevede composta da sette libri.

Il romanzo è stato pubblicato il 3 agosto 2010 in lingua originale; in Italia è stato pubblicato il 3 febbraio 2011. Nel giugno del 2010 la DreamWorks ha acquistato i diritti del romanzo e ne ha fatto un film omonimo, uscito in Italia il 18 febbraio 2011.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nove bambini vengono fatti scappare dal pianeta Lorien quando questo viene attaccato dagli abitanti di Mogadore; il piano è quello di far sviluppare loro le capacità che arriveranno raggiunta l'adolescenza sulla Terra, e poi farli tornare su Lorien una volta pronti per riconquistarlo. I Mogadorian danno loro la caccia sulla Terra, ma i nove sono protetti da un incantesimo: possono essere uccisi solo a patto di seguire l'ordine dei numeri loro assegnati. Dopo l'uccisione dei primi tre, Numero Quattro deve scappare e nascondersi in città sempre diverse. Si rifugia quindi a Paradise, in Ohio, con il suo custode Henri, prendendo il nome di John Smith. Ma qualcosa è diverso dalle altre volte: qui incontrerà il suo primo amore e il suo primo vero amico; per questo motivo si ritroverà a dover decidere se scappare o rimanere nonostante il grande rischio di essere ucciso.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Lorien Legacies#Personaggi.