Sonja Rostova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sonja Rostova
Saga Guerra e pace
Lingua orig. Russo
Autore Lev Tolstoj
Interpretata da
Sesso Femmina
Etnia russa
Parenti

Sonja Aleksandrovna Rostova (in russo: Соня Александровна Ростова) è un personaggio del romanzo Guerra e pace di Lev Tolstoj.

Ruolo nella storia[modifica | modifica sorgente]

All'inizio della vicenda Sonya è una giovane di 15 anni, orfana e nipote del conte e della contessa Rostov. È innamorata di suo cugino Nikolaj, il quale inizialmente contraccambia, anche se la madre di quest'ultimo non approva ciò poiché Sonya non ha mezzi finanziari per il suo supporto. Prima che Nikolaj parta per la guerra si giurano eterno amore.

In seguito Nikolaj ritorna con Dolochov, un compagno conosciuto in guerra. Dolochov è attratto da Sonja, tanto che le chiede di sposarlo ma, nonostante la contessa inciti la giovane ad accettare, lei rifiuta.

Quando Nikolaj si innamora della principessa Mar'ja Bolkonskaja, Sonja è profondamente ferita, nonostante sappia che è l'unica soluzione per ristabilizzare la situazione economica dei Rostov. Successivamente le viene offerto un posto nella nuova casa di Nikolaj dove può prendersi cura dei suoi bambini. Così Sonja si rassegna sacrificandosi per la felicità non solo di Nikolaj ma di tutta la famiglia.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]


letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura