Sonia Prina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sonia Prina
Sonia Prina (39 anni)
Sonia Prina (39 anni)
Nazionalità Italia Italia
Genere Opera lirica
Periodo di attività 1988 – in attività

Sonia Prina (Magenta, 30 novembre 1975) è un contralto italiano. È specializzata nel repertorio barocco, segnatamente quelli vivaldiano e haendeliano. Ha debuttato al teatro alla Scala di Milano a ventitré anni interpretando il ruolo di Rosina ne Il barbiere di Siviglia, al fianco di Juan Diego Flórez. Nel 2000, ancora a fianco di Flórez, e Roberto De Simone è stata Tisbe ne La Cenerentola di Rossini diretta da Carlo Rizzi, trasmessa il 7 agosto in televisione.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato a studiare musica a tredici anni diplomandosi poi in tromba e canto al conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. È entrata a far parte nel 1994 dell'Accademia per Giovani Cantanti Lirici del Teatro alla Scala e tre anni dopo ha iniziato ad esibirsi regolarmente nelle varie stagioni operistiche[1], debuttando nella prima rappresentazione in epoca moderna di una rara opera di Giuseppe Sarti - Giulio Sabino - messa in scena al Teatro Alighieri di Ravenna.

Ha in repertorio anche opere liriche di Gioachino Rossini e ha inciso per varie etichette discografiche. Nell'ambito del melodramma italiano ha interpretato anche lavori di Gaetano Donizetti (Anna Bolena).

Come concertista si è esibita in diversi teatri d'Europa, Sud America e Giappone, accompagnata da ensemble internazionali come Accademia Bizantina, Ensemble Matheus, Giardino Armonico, Concert d'Astrée, Kammerorchestrerbasel.

Repertorio[modifica | modifica wikitesto]

Prina in concerto a Cracovia nel dicembre 2009

Elenco di alcune delle opere interpretate:

Haendel[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Autore Ruolo Teatro o luogo di rappresentazione
Alcina Haendel Bradamante Opéra de Paris
Giulio Cesare Haendel Giulio Cesare Teatro Regio di Torino / Teatro Carlo Felice di Genova / Opera di Lille
Ariodante Haendel Polinesso Barcellona / Opera di San Francisco
Rodelinda Haendel Bertarido Teatro Barbican di Londra / Konzerthaus di Vienna
Amadigi Haendel Amadigi Teatro San Carlo di Napoli
Lucio Silla Haendel Silla Accademia di Santa Cecilia
Orlando Haendel Orlando Sydney Opera House
Rinaldo Haendel Rinaldo Teatro alla Scala di Milano
Tamerlano Haendel Tamerlano Monaco di Baviera

Altri autori[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Autore Ruolo Teatro o luogo di rappresentazione
Giulio Sabino Sarti Giulio Sabino Teatro Alighieri di Ravenna
La Senna festeggiante Vivaldi la Virtù Opera di Bordeaux
Ascanio in Alba Mozart Ascanio Festival di Salisburgo
L'incoronazione di Poppea Monteverdi Ottone Teatro Comunale di Bologna
Il ritorno di Ulisse in patria Monteverdi Penelope Teatro Ponchielli di Cremona
L'Orfeo Monteverdi Messaggera e Speranza Opera di Madrid
Farnace Vivaldi Pompeo Teatro della Zarzuela di Madrid
L'italiana in Algeri Rossini Isabella Teatro Regio di Torino
La pietra del paragone Rossini Clarice Théâtre du Châtelet di Parigi
Anna Bolena Donizetti Smeton Teatro Donizetti di Bergamo

Discografia essenziale[modifica | modifica wikitesto]

Vivaldi[modifica | modifica wikitesto]

  • L'Olimpiade (RV 725): con Sara Mingardo, Laura Giordano, Roberta Invernizzi, Marianna Kulikova, Riccardo Novaro; Concerto Italiano, Rinaldo Alessandrini; Naïve OP30316 (Diapason d'or, Recommandé par Classica)
  • Orlando finto pazzo (RV 727): con Antonio Abete, Gemma Bertagnolli, Marina Comparato, Martin Oro, Marianna Pizzolato; Academia Montis Regalis, Alessandro De Marchi; Naïve OP30392 (Gramophone Editor's Choice - R10 de Classica-Répertoire)
  • La Senna Festeggiante (RV 693): con Juanita Lascarro, Nicola Ulivieri; Concerto Italiano, Rinaldo Alessandrini; Naïve OP30339
  • Farnace RV 711-D: con Gloria Banditelli, Furio Zanasi, Sara Mingardo - Les Concert des Nations, Jordi Savall - Alia Vox, 2003)
  • Arie ritrovate: con Accademia Bizantina, Ottavio Dantone; Naïve

Altri autori[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fonte: Allegorica.it

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]