Songdo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Songdo
città
Localizzazione
Stato Corea del Sud Corea del Sud
Provincia Incheon
Contea Non presente
Territorio
Coordinate 37°23′20″N 126°39′08″E / 37.388889°N 126.652222°E37.388889; 126.652222 (Songdo)Coordinate: 37°23′20″N 126°39′08″E / 37.388889°N 126.652222°E37.388889; 126.652222 (Songdo)
Superficie 6,1 km²
Abitanti
Altre informazioni
Fuso orario UTC+9
Cartografia
Mappa di localizzazione: Corea del Sud
Songdo
Sito istituzionale

Songdo è una città internazionale dedicata al commercio ed al business attualmente in costruzione su un'area di 6,1 km² di terra sottratta al mare sulla costa di Incheon, a 65 km da Seul e collegata all'Aeroporto Internazionale Icheon da un ponte autostradale di 12,3 km, chiamato Incheon Bridge. Con Yeongjong e Cheongna, fa parte dell'Incheon Free Economic Zone.

Il distretto commerciale internazionale di Songdo ospiterà il Northeast Asia Trade Tower e la Incheon Tower. Scuole, ospedali, appartamenti, uffici e luoghi culturali vengono costruiti nel distretto. Saranno presenti le repliche di importanti luoghi nel mondo come il Central Park e i canali di Venezia. Questo progetto di sviluppo decennale dovrebbe costare oltre 40 miliardi di dollari, rendendolo uno dei più cari progetti di sviluppo mai realizzati.

Lo sviluppo di Songdo è stato sottoscritto da una joint venture internazionale guidata dalla Gale International e dalla POSCO. Il progetto è stato studiato dall'ufficio newyorkese di Kohn Pedersen Fox (KPF). Le infrastrutture di sviluppo e la mano d'opera sono state fornite dalla città di Incheon.

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Costruita su un'area di 6 km² ricavata dal Mar Giallo a largo di Incheon, a circa 56 km dalla capitale della Corea del Sud, Seul, il distretto commerciale internazionale di Songdo è la più grande speculazione edilizia della storia. Al suo completamento, programmato per il 2015, il distretto dovrebbe contenere oltre 80.000 appartamenti, 4.645.000  di ufficie 929.000 m² di aree commerciali.[1] La Northeast Asia Trade Tower con i suoi 65 piani è divenuta il più alto edificio della Corea del Sud e il secondo più alto della penisola coreana dopo il Ryugyong Hotel di Pyongyang, nella Corea del Nord[2]. Tutte le case, le strade e gli uffici saranno dotati di computer collegati alla wide area network cittadina.[3]

Songdo in costruzione

Complesso Accademico Globale Yonsei Songdo[modifica | modifica sorgente]

L'accordo per la costruzione del complesso venne stipulato l'8 maggio del 2006 tra la città di Incheon e la Yonsei University, il complesso accademico Yonsei Songdo sarà un'ancora dell'R&D dell'area di Songdo e da base per la ricerca delle industrie coreane. La costruzione è divisa in due fasi, la prima fase include il Global Campus, il Joint University Campus, il R&D Campus, e il Global Academic Village. La fase uno doveva essere completata per il 2010 mentre la fase due deve iniziare entro il 2011.

Il Joint University Campus secondo progetto deve essere sia campus d'oltremare per le principali università di ricerca straniere, sia la sede per univiersità locali. Questo campus sarà integrato e completamente compatiile con i programmi di studio della Yonsei University.[4]

Critiche[modifica | modifica sorgente]

Nel 2003, l'associazione Birds Korea called for a halt of the reclamation project due to concerns at the loss of important tidal flats. Prior to reclamation, the Song Do tidal flats had supported several threatened waterbird species, and provided a staging ground for migratory waders as they traveled between the Northern and Southern hemispheres.[5]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Asia Times Online :: Korea News and Korean Business and Economy, Pyongyang News
  2. ^ (EN) Lista dei grattacieli in Asia dal database del CTBUH. URL consultato il 12 giugno 2012.
  3. ^ New Songdo City: Atlantis of the Far East - Asia - World - The Independent
  4. ^ http://cubiform.blogspot.com/2012/02/songdo-la-citta-rubata-al-mare.html Songdo, la città rubata al mare. - Cubiform
  5. ^ Birds Korea - Songdo - Last call for Song Do

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]