Somewhere Only We Know

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Somewhere Only We Know
Somewhere Only We Know video.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
Artista Keane
Tipo album Singolo
Pubblicazione 16 febbraio 2004
Durata 3 min : 57 s
Album di provenienza Hopes and Fears
Dischi 1
Tracce 4
Genere Alternative rock
Pop rock
Britpop
Etichetta Island
Produttore Andy Green, Keane, James Sanger
Registrazione 2001–2003 agli Helioscentric Studios di Rye (Regno Unito)
Formati CD, 45 giri, download digitale
Certificazioni
Dischi di platino Stati Uniti Stati Uniti[1]
(Vendite: 1.000.000+)
Keane - cronologia
Singolo precedente
(2003)
Singolo successivo
(2004)

Somewhere Only We Know è un singolo del gruppo musicale britannico Keane, il primo estratto dal primo album in studio Hopes and Fears e pubblicato il 16 febbraio 2004.

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

Una prima versione di Somewhere Only We Know venne composta nel 2001 da Tim Rice-Oxley, basandosi principalmente sulla canzone Heroes di David Bowie.[2] Questa versione presentava anche la chitarra elettrica, suonata da Dominic Scott poco prima che abbandonasse il gruppo. Una seconda demo, poco più lunga della versione definitiva, invece presenta il pianoforte al posto della chitarra, oltre a un interludio più esteso e alla mancanza delle parti vocali alla fine della canzone.[3]

Il brano è stato composto in 4/4, presenta un tempo di 87bpm ed è in chiave di La maggiore. Il riff principale di pianoforte, l'unico strumento che viene suonato ininterrottamente per tutta la durata del brano, invece è stato scritto in croma. Il ritmo mostra un 16-beat creato da Richard Hughes con un tamburello (visibile anche nel videoclip del brano). Durante la canzone è possibile ascoltare anche un basso, suonato da Rice-Oxley durante le sessioni di registrazione per Hopes and Fears e nelle esibizioni dal vivo suonato sempre da Rice-Oxley mediante un Apple PowerBook G4 (prima dell'arrivo di Jesse Quin). Inoltre è presente anche un sintetizzatore, il quale crea un'armonia con il pianoforte e con la voce a partire dal secondo ritornello.

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip, diretto da Corin Hardy, mostra i Keane uscire da uno studio e prendere un taxi. Durante il viaggio in taxi, un piccolo spirito nero è presente insieme a loro. Arrivati in una zona boscosa, i membri del gruppo camminano all'interno della foresta fino ad arrivare a un ruscello, dove eseguono il brano. Verso la fine della canzone, appaiono altri piccoli spiriti che si avvicinano al gruppo e alla fine è possibile vedere i loro cuori splendere.

Un'altra versione del video, pubblicata negli Stati Uniti, mostra i Keane esibirsi su un palco con l'immagine di una foresta proiettata alle loro spalle. Poco dopo, la foresta diventa reale e il gruppo si ritrova a suonare all'interno della stessa. Dopo il ritornello, la foresta si tramuta in una città, ma successivamente una pioggia riconverte la città nella foresta. Alla fine della canzone, la foresta scompare e i Keane si ritrovano a suonare sul palco apparso all'inizio del video.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD

Testi e musiche di Tim Rice-Oxley, Tom Chaplin e Richard Hughes, eccetto Walnut Tree (composta anche da James Sanger).

  1. Somewhere Only We Know – 3:56
  2. Snowed Under – 3:48
  3. Walnut Tree – 3:40
  4. Somewhere Only We Know - Video
45 giri
  • Lato A
  1. Somewhere Only We Know – 3:56
  • Lato B
  1. Snowed Under – 3:48
Download digitale[4]
  1. Somewhere Only We Know – 3:56
  2. Snowed Under – 3:48
  3. Walnut Tree – 3:40

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2004) Posizione
massima
Belgio (Fiandre)[5] 43
Belgio (Vallonia)[5] 6
Danimarca[5] 9
Francia[5] 42
Germania[5] 55
Irlanda[6] 30
Nuova Zelanda[5] 19
Paesi Bassi[5] 15
Regno Unito[7] 3
Stati Uniti[8] 50
Stati Uniti (adult)[8] 11
Stati Uniti (alternative)[8] 32
Stati Uniti (digital)[8] 26
Stati Uniti (pop)[8] 41

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Cover[modifica | modifica wikitesto]

La canzone è stata reinterpretata nel 2007 dal cantante dei Toto Joseph Williams, per il suo album Smiles. Nella puntata Born This Way della seconda stagione del telefilm Glee, Darren Criss ha reinterpretato la canzone, la quale è stata successivamente inserita nella colonna sonora Glee: The Music Presents the Warblers (2011).

Versione di Lily Allen[modifica | modifica wikitesto]

Somewhere Only We Know
Artista Lily Allen
Tipo album Singolo
Pubblicazione 10 novembre 2013[9]
Durata 3 min : 28 s
Dischi 1
Tracce 2
Genere Pop
Etichetta Parlophone
Produttore Paul Beard
Registrazione 2013
Formati Download digitale
Certificazioni
Dischi d'oro Regno Unito Regno Unito[10]
(Vendite: 400.000+)
Lily Allen - cronologia
Singolo precedente
(2013)
Singolo successivo
(2013)

Nel 2013 la cantante pop britannica Lily Allen ha realizzato una cover di Somewhere Only We Know, pubblicata come singolo il 10 novembre dello stesso anno.[9]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Download digitale[9]
  1. Somewhere Only We Know – 3:28

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2013) Posizione
massima
Francia 6
Irlanda 1
Regno Unito 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) RIAA - Gold & Platinum Searchable Database, RIAA.com. URL consultato il 25 aprile 2013.
  2. ^ (EN) What are the songs about?, KeaneShaped.co.uk. URL consultato il 15 aprile 2013.
  3. ^  Somewhere Only We Know (Demo) - Keane. YouTube. URL consultato in data 15 aprile 2013.
  4. ^ Somewhere Only We Know - EP, iTunes.com. URL consultato il 15 aprile 2013.
  5. ^ a b c d e f g (FR) Keane - Somewhere Only We Know, Ultratop.be. URL consultato il 15 aprile 2013.
  6. ^ (EN) TOP 50 SINGLES, WEEK ENDING 18 March 2004, Chart-Track.co.uk. URL consultato il 15 aprile 2013.
  7. ^ (EN) 2004 Top 40 Official UK Singles Archive - 28th February 2004, OfficialCharts.com. URL consultato il 15 aprile 2013.
  8. ^ a b c d e (EN) Hopes and Fears : Awards in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 15 aprile 2013.
  9. ^ a b c Somewhere Only We Know - Single, iTunes.com. URL consultato il 24 novembre 2013.
  10. ^ http://www.bpi.co.uk/certifiedawards/search.aspx

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock