Soluzione di Hartmann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

La soluzione di Hartmann, o composto di sodio lattato, è una soluzione isotonica cristalloide da usarsi per via endovenosa. È usata per rimpiazzare i fluidi corporei e sali minerali che possono essere persi per numerose ragioni mediche.[1][2][3] La soluzione di Hartmann è particolarmente indicata qualora le perdite fossero in concomitanza con un'acidosi. Viene spesso preferita alla normale soluzione fisiologica, specie se debbono essere infusi importanti volumi (come nel caso di gravi traumi), per il possibile rischio di una acidosi metabolica ipercloremica. Su questo aspetto non esiste ancora concordanza di vedute.[4][5] Essa è molto simile (ma non identica) alla soluzione di Ringer lattato, dalla quale differisce per le concentrazioni di elettroliti contenute.

Contenuto[modifica | modifica sorgente]

Un litro di soluzione di Hartmann contiene:

  • 131 mEq di ioni Sodio (Na+)
  • 111 mEq di ioni Cloruro (Cl-)
  • 29 mEq di lattato (acido lattico)
  • 5 mEq di ioni Potassio (K+)
  • 4 mEq di ioni Calcio (Ca2+)

Solitamente il Sodio, il Cloro, il Potassio ed il lattato provengono dal sodio Cloruro (NaCl), dal sodio lattato (NaC3H5O3), cloruro di Calcio CaCl2 e il cloruro di potassio (KCl).

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

Nel 1932 un medico pediatra americano, Alexis Hartmann (1898-1964), modificò la nota soluzione di Ringer proponendo l'aggiunta di lattato di sodio al fine di fornire all'organismo dei suoi giovani pazienti un tampone efficaec per contrastare l'acidosi metabolica. Hartmann pubblicò i suoi tre più importanti lavori sul metabolismo dell'acido lattico nel 1932 con il collega M.J.C. Senn (che successivamente sarebbe divenuto un neuropsichiatra infantile) alla età di 34 anni.

Somministrazione[modifica | modifica sorgente]

La somministrazione per via endovenosa deve avvenire lentamente.

Controindicazioni[modifica | modifica sorgente]

La soluzione di Hartmann non dovrebbe essere somministrata ai pazienti affetti da diabete mellito, dal momento che uno degli isomeri del lattato è gluconeogenico [6]. L'uso dovrebbe inoltre essere evitato in pazienti con congestione cardiaca, attacco ischemico (pregresso o in corso), patologie epatiche dovute ad assunzione di alcool o severa riduzione della funzione renale.

Effetti collaterali[modifica | modifica sorgente]

Come qualsiasi altro medicinale anche la soluzione di Hartmann è gravata da alcuni effetti indesiderati. n particolare si possono verificare: tremore alle mani, gonfiore della mani e dei piedi dovuto a ritenzione di liquidi. In alcune rari casi la ritenzione di liquidi si può estendere anche ai polmoni on conseguente difficoltà respiratoria (dispnea). Altri manifestazioni possono essere nausea, vomito, dolori alla testa, vertigini, sonnolenza, confusione mentale. Gli effetti avversi locali possono consistere in flebite o gonfiore in prossimità del sito di iniezione.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Hartmann AF, Senn MJE Studies in the metabolism of sodium r-lactate. 1. Response of human subjects with acidosis to the intravenous injection of sodium r-lactate. J Clin Invest. 1932;11(2):327–337.
  2. ^ Hartmann AF, Senn MJE Studies in the metabolism of sodium r-lactate. 2. Response of human subjects with acidosis to the intravenous injection of sodium r-lactate. J Clin Invest. 1932;11(2):337–344.
  3. ^ Hartmann AF, Senn MJE Studies in the metabolism of sodium r-lactate. 3. Response of human subjects with acidosis to the intravenous injection of sodium r-lactate. J Clin Invest. 1932;11(2):344–355.
  4. ^ Stephens R, Grocott M 2002 Saline or Hartmann's solution: is it still a controversy? Hospital Medicine 63 (2) 124
  5. ^ Reid F, Lobo DN, Williams RN, Rowlands BJ, Allison SP. (Ab)normal saline and physiological Hartmann’s solution: a randomized double-blind crossover study. Clinical Science. 104(1):17–24, 2003.
  6. ^ D. J. B. Thomas AND K. G. M. M. Alberti, 'Hyperglycaemic effects of Hartmann's solution during surgery in patients with maturity onset diabetes', British Journal of Anaesthesia, (1978, 50, 185)
Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Medicina